Isola di Lesbo, Grecia: 36 isolani arrestati per aver eretto sulla scogliera una grande “Croce Cristiana”

La polizia ha arrestato 35 cittadini greci e un albanese sull’isola di Lesbo per aver eretto una grande Croce metallica destinata a scoraggiare i migranti e i rifugiati dal raggiungere l’isola.

Sono stati arrestati con l’accusa di occupazione arbitraria di proprietà pubblica e costruzione di un’opera illegale.

Il sito, posto sulle scogliere di Apellia a Mytilene – la capitale dell’isola di Lesbo – si trova sul luogo dove insiste una famosa fortezza ed è protetto dalla legge sui beni archeologici.

Leggi tutto “Isola di Lesbo, Grecia: 36 isolani arrestati per aver eretto sulla scogliera una grande “Croce Cristiana””

Rendere veritiero il suono delle bugie e rispettabile un omicidio, dando una parvenza di solidità finanche al vento

George Orwell riconoscerebbe l’abuso del linguaggio politico delle élite del Remain

Ascoltando fino allo sfinimento il miagolio anti-Brexit delle classi politiche e mediateche britanniche, mi viene di nuovo in mente il saggio di George Orwell “Politics and the English Language”, pubblicato per la prima volta nel 1946.

Il linguaggio politico, scrive Orwell, “è progettato per rendere veritiero il suono delle bugie e rispettabile un omicidio, dando una parvenza di solidità al puro vento”.

Più di settant’anni dopo il linguaggio politico è stato ridisegnato per far sembrare rispettabile la soppressione della Brexit.

Leggi tutto “Rendere veritiero il suono delle bugie e rispettabile un omicidio, dando una parvenza di solidità finanche al vento”

Perché sulla TAV Salvini vota come PD e Forza Italia? Tale opera – inutile – sembra una marchetta alla Francia!

Fino a ieri pensavo di essere l’ultimo dei mohicani. Nel senso che, dati alla mano, come dimostrato del super tecnico Ponti (che resta il maggior esperto italiano in tali valutazioni, per altro avendo fatto per anni lo stesso lavoro alla banca mondiale), la TAV è un’opera sostanzialmente inutile. Il problema è che i media, gli stessi che hanno sostenuto il PD ed i quattro governi non eletti che hanno portato al disastro il Paese, oltre ad essere stati da sempre filo EU e filo globalisti, con un bombardamento continuo di disinformazione vogliono farci credere che detta TAV è un’opera non solo utile ma addirittura necessaria per la rinascita del Paese.
Lo scrivo a futura memoria: la TAV è un’opera più che inutile, dannosa, visto che sarà in perdita e tali perdite dovranno essere ripianate con le tasse dei cittadini.

Leggi tutto “Perché sulla TAV Salvini vota come PD e Forza Italia? Tale opera – inutile – sembra una marchetta alla Francia!”

Perché alla Rai nessuno dice che Bouteflika (il rais d’Algeria), malato terminale, con limitate capacità di intendere e di volere, risiede da lustri a Parigi?

E’ la solita storia dei dittatori fantoccio dei paesi depredati dalla Francia: vengono tenuti in piedi con l’esercito (filofrancese) e con i colpi di Stato. Se poi il dittatore si ammala, meglio, lo si accoglie nel paese colonizzatore come fantoccio perfetto ricoverato in clinica ed assistito nel legiferare a favore dei coloni. L’Algeria di Bouteflika ne è l’esempio più plastico: il presidente algerino risiedeva da anni a Parigi, malato. Sorpresa delle sorprese: oggi i media italiani ci dicono invece che, alla vigilia di una improvvisa primavera algerina, Bouteflika viene ricoverato in Svizzera (a Ginevra), prossimo al trapasso. Ma nessuno ci ricorda che il rais ha sempre vissuto in Francia, in una bella villa parigina. Complimenti ai media italiani per la disinformazione!

Leggi tutto “Perché alla Rai nessuno dice che Bouteflika (il rais d’Algeria), malato terminale, con limitate capacità di intendere e di volere, risiede da lustri a Parigi?”

L’intrigo del “no” italiano al gasdotto East Med

E’ l’importante progetto per costruire un gasdotto lungo oltre 2.000 km, con un tratto sottomarino di ben 1.300 km. Servirà per portare in Europa [si osservi la cartina tratta da La Stampa] 15-20 miliardi di mc di gas naturale l’anno dai giacimenti al largo di Israele e di Cipro. Lo sbarco in Italia è previsto non lontano da Otranto. L’ultimo tratto, chiamato Poseidon, sarà realizzato a cura della Grecia e dell’Italia, tramite la Edison.

Leggi tutto “L’intrigo del “no” italiano al gasdotto East Med”

I piani di Emmanuel Macron per il “Più Europa” porteranno solo ad una maggiore povertà

Nota del Traduttore: le critiche tranchant di un globalista duro e puro si aggiungono a quelle espresse dal fronte “populista’. Emmanuel Macron è ormai una persona assediata, forse in balia del vento. Palesemente, un sovranista ha opinioni dissimili da quelle di Matthew Lynn, ma può comunque essere utile, sul piano culturale, ascoltare chi milita su posizioni diverse. Può essere data per scontata, anche se omessa, la posizione anti euro dell’articolista, con tutto quello che ne consegue, perché tipica del periodico inglese.

§§§§§

Proprio non ce la fa a non comportarsi in modo sfrontato. Messo a mal partito dal movimento dei “gilets gialli”, sfidato dai populisti e con un’economia piatta che potrebbe presto cadere in piena recessione, il Presidente francese Macron ha comunque proposto per il 2020 un’enorme estensione delle competenze dell’UE.

Leggi tutto “I piani di Emmanuel Macron per il “Più Europa” porteranno solo ad una maggiore povertà”

5G, Internet of Things, Intelligenza Artificiale, Sorveglianza e Smart Cities

Coloro che dispongono di un moderno smartphone considerano il 5G come un normale progresso dal 3G e 4G. Offre meno chiamate interrotte, un più veloce trasferimento dei dati e una maggiore praticità d’uso. Il 5G sarebbe nient’altro che la quinta generazione di tecnologia wireless.

Ma questo pensiero graffia a malapena la superficie. Ci dev’essere una ragione più grande perché gli AD delle principali società di telefonia mobile stiano rompendosi l’osso del collo per imporre la più veloce diffusione mai ricordata al mondo di un nuovo standard di comunicazione.

Leggi tutto “5G, Internet of Things, Intelligenza Artificiale, Sorveglianza e Smart Cities”

Il mitico Gianni Riotta, quello che non conosceva la Costituzione Italiana e che fa parte della commissione anti-fake news della EU, ricompare. Con un articolo commissionato dai suoi datori di lavoro?

Ve lo ricordate Gianni Riotta, lo spocchioso giornalista de La Stampa che osava in TV prendere in giro i suoi interlocutori su supposte ignoranze istituzionali quando, lui, nemmeno conosceva addirittura l’articolo 1 della Costituzione italiana sulla sovranità popolare? Oggi ricompare dopo una lunga assenza mediatica (sarà rimasto ad approfondire le sue carenze costituzionali…?) con un articolo che, a leggerlo bene, sembra commissionato dai suoi datori di lavoro [vedasi video sopra]

Leggi tutto “Il mitico Gianni Riotta, quello che non conosceva la Costituzione Italiana e che fa parte della commissione anti-fake news della EU, ricompare. Con un articolo commissionato dai suoi datori di lavoro?”

L’aeroporto di Denver ha installato un gargoyle parlante che interloquisce con i passeggeri dicendo loro: “Benvenuti nel quartier generale degli Illuminati, l’Aeroporto Internazionale di Denver!”

L’aeroporto internazionale di Denver ha appena installato una nuovissimo gargoyle [mostruosa creatura di pietra che sporge dalla sommità delle cattedrali gotiche] animatronico per prendere un po’ in giro le “teorie della cospirazione” legate all’aeroporto. Come si può vedere nel video a seguire la statua è incredibilmente realistica e deve essere costata una fortuna.

La direzione afferma che l’obiettivo è quello di far viaggiare più persone possibile attraverso l’aeroporto di Denver, ma la verità è che quando si prenota un volo non è che ci sia molta altra scelta. Denver è uno dei principali snodi nazionali per il traffico aereo ed in questo luogo innumerevoli volte ho personalmente cambiato i piani di volo. Nessuno è disposto ad allungare i tempi del viaggio solo per passare da Denver, se non è strettamente necessario.

Leggi tutto “L’aeroporto di Denver ha installato un gargoyle parlante che interloquisce con i passeggeri dicendo loro: “Benvenuti nel quartier generale degli Illuminati, l’Aeroporto Internazionale di Denver!””

Africa: Islamofobia o genocidio dei cristiani e dei bianchi?

In Nigeria estremisti islamici uccidono più di 30 cristiani

Oltre 30 nigeriani di religione cristiana sono stati uccisi in un brutale attacco mattutino dai pastori Fulani, islamici radicali che hanno sistematicamente bersagliato i cristiani che vivono in luoghi che essi pretendono siano parte del loro territorio.

The Guardian riferisce che l’assalto mortale si è verificato di prima mattina, vicino alla città di Maro (contea Kajuru dello Stato di Kaduna), dove gli aggressori hanno appiccato il fuoco a diversi edifici, fra i quali case e chiese. Gli estremisti hanno sparato ai civili con dei fucili automatici mentre fuggivano dalle case in fiamme.

Leggi tutto “Africa: Islamofobia o genocidio dei cristiani e dei bianchi?”