Draghi osannato perchè pubblica un piano (PNRR) sul Recovery Fund di 320 pagine, dettagliatissimo e pieno di impegni italiani, al contrario di quello di Conte. Peccato che il PNRR spagnolo, solo coi fondi regalati dall’EU, sia di 57 pagine…. (Troika soft in arrivo)



Quando ho letto i media ieri sono cascato dalla sedia: ma come si può essere più masochisti ed infami, a danno della gente votante? Tutti i media nazionali sembrano fare a gara per osannare il Piano di Mario Draghi sul Recovery Fund/PNRR perchè “dettagliatissimo” e pieno di impegni con l’EU. Non come quello di Conte, che conteneva direi ZERO impegni italiani o quasi. La Spagna ad esempio, come il Portogallo, NON ha accettato il Recovery Fund se non nella parte di soldi a fondo perduto: 72 miliardi spagnoli per Madrid, con la possibilità di accedere ad un’altra sessantina di miliardi di prestiti volendo, prestiti che però Madrid ha già detto di voler declinare. L’Italia invece, accede a circa 260 miliardi di euro; ma di questi meno di 40 sono a fondo perduto. Il resto a strozzo, ehm, a prestito, dall’EU. Anche se finanziarsi a lunghissimo termine coi BTP, ad es. a 50 anni, sarebbe costato meno in termine di rischio-opportunità, vedasi oltre…

In tutto questo il piano di Madrid è peggio di quello di Conte: solo 57 pagine e pochissimi impegni. In breve, Draghi sta aprendo la porta alla Troika greca in Italia, ma silenziosamente.

Insomma, non vedere l’abominio di come è gestito tale RF/PNRR da  parte dell’Italia governata dall’ex banchiere di Goldman Sachs rischia di essere criminale da qui in avanti. Anche perchè, così facendo, Draghi si “blinda”: immaginate che Draghi venga sostituito, resteranno gli impegni. E gli impegni non rispettati portano alla crisi dello spread come arma per costringere l’Italia a rispettarli!

Ossia la troika greca, a termine (questione di rischio-opportunità, citato sopra….)

Draghi infatti che ha detto all’EU – a frau Von der Leyen –  sugli impegni italiani nel RF?



In primis, riforma della Pubblica Amministrazione., ecc. Quello che significherà nei fatti sarà “licenziamento dei dipendenti pubblici” o taglio unilaterale dei loro stipendi, come successo in Grecia qualche anno fa. Ma per ora non  l’ha detto chiaramente, ripeto, per ora. Saranno contenti i seguaci di Draghi? Io si, per inciso, almeno vedremo la faccia di quelli che oggi supportano l‘Uomo della Provvidenza, fra qualche tempo!

Infatti Mario Draghi non ha fatto menzione fino ad ora – nelle more del PNRR italiano – degli impegni nazionali, se non notando – noi del sito – che gli impegni “nero su bianco” di Draghi (319 pagine) sono enormemente superiori a quelli di Conte (72 pagine). E stra-enormemente superiori a quelli spagnoli ad esempio, solo 57 pagine, quasi un “piano-ciofeca” quello spagnolo verrebbe da dire, almeno secondo i media italiani. E – la Spagna – senza accedere a fondi in prestito, quelli più “pericolosi” perchè aggiungono il danno alla beffa: se infatti ci sta che se uno ti regala soldi devi fare in parte cosa ti dice, se i soldi sono tuoi non ha alcuno senso! (l’Italia è contributorenetto dell’EU, ndr).

Ma la spiegazione di tale deriva italica riteniamo ci sia, purtroppo. E nel caso non è bella.

Chi scrive ritiene infatti che il RF sia semplicemente un tassello del piano neocoloniale atto a separare l’Italia dal cordone ombelicale USA; quello che ha impedito negli ultimi 70 anni che l’Europa coloniale facesse quello che ha sempre fatto, prendersi pezzi della Bella Italia.

Aggiungo in dettaglio saliente, oggi: l’Italia sembra essere in cima alle attenzioni EU in termini di vaccino degli anziani, soprattutto con vaccino mRNA, che poi è Pfizer e Moderna. Il motivo lo temo, ossia so perfettamente che 1. tale vaccino NON è stato testato a sufficienza, l’FDA-Food and Drug Administration americana lo considera come trattamento emergenziale in deroga alle procedura (con un processo di verifica che fa letteralmente paura, somiglia tanto alla fatidica talidomide tedesca degli anni ’60) 2. tecnicamente NON si tratta di un vaccino ma di un trattamento genico, i cui effetti collaterali sono perfettamente conosciuti.

In buona sostanza, essendo questo sito cosciente dai numeri che il sistema socio-economico occidentale soprasaturo di welfare (e di gente conscia dei propri diritti, al contrario degli immigrati neri, ndr), ossia di cambiali in protesto, non sta in piedi con così tanti anziani, l’Italia in particolare, mi viene da temere il peggio!

Dunque tale sistema socio-econmico ad es. italico può ritrovare stabilità SOLO eliminando dei costi ricorsivi come le pensioni, ossia gli anziani. Tutto questo solo a livello logico e teorico, lungi da me ipotizzare tale soluzione “finale”. Piuttosto preferisco evidenziare i rischi, ossia che qualche pazzo possa pensare nei termini di cui sopra…

Lo sapremo presto come andrà a finire: se come dicono esperti medici internazionali, anche di provenienza EU, il vaccino mRNA causerà a morte di molti anziani in futuro, saprete poi con chi prendervela, noi vi informiamo solo. Ed anzi vi proponiamo questo video, non si mai…. a futura memoria!

Fonte al LINK

Per intanto sappiate che l’Italia sta facendo una cosa unica nell’Euro-Med, forse solo assieme alla “Grecia figlia della troika“: accettare la parte di fondi del Recovery Fund che sono a strozzo, ehm, a prestito, dall’EU. Con Draghi che sottilmente spinge – ossia tace su tutto – per tale fine, il Vostro Uomo della Provvidenza, certamente NON il mio.

Noi possiamo solo farvi usare il cervello, anche se costa fatica e disagio. Certo sarebbe meglio illudersi che Draghi fa e farà a prescindere il bene degli italiani, sarebbe fantastico. Ma noi NON ci fidiamo, viste anche le sue gesta passate, su tutte la lettera della BCE con Trichet che portò il tragico Mario Monti al Governo italiano, per ammazzare la Penisola, Vedasi oggi i risultati.

Diciamo che, per non darvi troppo impegni  – so che italiani odiano compiti, impegni e realismo – vi chiediamo solo di verificare diciamo “i rischi” che vi sottoponiamo! Fra qualche tempo…

MD