L’Italia che cresce. Monte Pegni +39%, Compro Oro +40%.

Giuseppe Sandro Mela per Senza Nubi

Avevamo già notato questo fenomeno.

Monte dei Pegni. Lunghe code di indigenti che impegnano per qualche euro.

Quelle code infinite davanti al Banco dei Pegni: «La mia fede nuziale per pagare il funerale a mio marito»

Leggi tutto “L’Italia che cresce. Monte Pegni +39%, Compro Oro +40%.”

La guerra arriva senza avvertimento (Guantanamo tutto sommato è possibile anche per gli italiani, a certe condizioni). Che farà il Rin.Ba.Bo, cercherà il salto della quaglia, a breve? (Nel caso, non gli verrà permesso…)

Una bella “scuadra”. anche la head della Fondazione EUREXIT che poi si rimangia l’ITALEXIT, che dite? [ragionamento implicato da quanto oltre, vedasi sotto]

In molti ritengono che nella Roma politica si sprechi troppo tempo ed intelletto nel pensare a come fregare i votanti al prossimo giro piuttosto che alle cose veramente importanti. E le cose importanti sono che siamo in pre-guerra, nel Mediterraneo certamente, ma anche globale. Ossia in tale circostanza la strage di Bologna, il ponte Morandi, l’Italicus, Ustica, la strage di Viareggio o altri drammi ingerenti una società civile di un paese in pace saranno nulla al confronto.  Oggi  a Roma lo champagne francese viaggia a fiumi, pagato troppo spesso via Cina, senza rendersi conto che il cavallo scelto forse è quello sbagliato. Ma si sa, in nessun posto come a Roma vale il detto “Fin che ce n’è W il Re; quando non c’è n’è più, W Gesù!“. Anche questa volta non si farà eccezione, sperando che resti almeno un Santo a cui votarsi…

Leggi tutto “La guerra arriva senza avvertimento (Guantanamo tutto sommato è possibile anche per gli italiani, a certe condizioni). Che farà il Rin.Ba.Bo, cercherà il salto della quaglia, a breve? (Nel caso, non gli verrà permesso…)”

Siamo in pre-guerra e sul Titanic romano lo champagne francese è versato a fiumi, soprattutto dalle opposizioni interne. L’Italia deve puntare ad una ZEE esclusiva e concordata con Grecia e Egitto, con supervisione anglo!

Tre argomenti: il primo, la pre-guerra nel Mediterraneo, con la Turchia che ambisce ad allargare i propri confini quanto meno a danno di Grecia, Italia (Libya) ed Egitto oltre che di Israele. La seconda, la necessità Italiana di rispondere a tale deriva, che presupporrà a breve una guerra a fianco della Grecia (“siamo tutti ateniesi“). La terza, lo scempio italico, dove le opposizioni interne al governo, ossia i renziani, se la spassano alla faccia degli italiani che sono invece alla frutta economica, oltre a sembrare boicottare leggi cruciali per la sussistenza a lungo termine dello Stato (…). In breve, sull’ultimo punto, il vero problema del Paese resta l’asse Renzi-Verdini-Salvini, il resto è gestibile.

Leggi tutto “Siamo in pre-guerra e sul Titanic romano lo champagne francese è versato a fiumi, soprattutto dalle opposizioni interne. L’Italia deve puntare ad una ZEE esclusiva e concordata con Grecia e Egitto, con supervisione anglo!”

L’Italia attuale non avrà squadre di calcio di successo per molti anni: la deriva parte dal 2011 e passa per l’esclusione ai mondiali (un paese in implosione non ha italiani disposti a spendere soldi per il calcio, se non c’è più nulla da azzannare…)

Il calcio, immagine del Paese Italia

Ed intanto l’Atalanta… Io che non tifo per l’Inter ebbi una folgorazione con Mourinho, un grande profeta del calcio, arrogante quanto basta, ma capace. Il triplete fu il degno epilogo, che come italiano, parlo di una squadra italiana, mi riempiva di orgoglio. Almeno fino a quando una persona molto importante nelle istituzioni di Madrid mi fece sottilmente notare che, comunque, il Barcellona mai avrebbe potuto vincere la Champions a Madrid, MAI! Fu lì che capì per la prima volta che anche il calcio può essere politica, o anche geopolitica. Ne più ne meno che l’Atalanta in Champions, in rappresentanza di una città che ha pagato un debito elevato alla Germania con i contagi del COVID provenienti dalla zona circa di Mannheim,  forse anche in veste-vestita “pro secessione”: non mi stupirei che a compensazione una buona ma non ottima squadra come quella di Percassi possa andare avanti molto in Champion, magari non vincerla (ma forse si), direi quanto meno andando in finale….

Leggi tutto “L’Italia attuale non avrà squadre di calcio di successo per molti anni: la deriva parte dal 2011 e passa per l’esclusione ai mondiali (un paese in implosione non ha italiani disposti a spendere soldi per il calcio, se non c’è più nulla da azzannare…)”

Giù le mani dal Libano

Era come se fosse Macron, e non il disprezzato Michel Aoun, il Presidente del Libano.

Tim Black per spikedonline

Dopo l’esplosione che ha devastato l’area portuale di Beirut, uccidendo oltre 200 persone e ferendone molte altre, il Libano aveva bisogno di aiuti d’emergenza, che sono effettivamente arrivati dai Governi e dai cittadini di tutto il mondo.

Leggi tutto “Giù le mani dal Libano”

TikTok: Il “Cavallo di Troia” cinese per indottrinare l’America

Gordon G. Chang per The Gatestone Institute

Il Presidente Donald Trump, la scorsa settimana, ha emesso un “ordine esecutivo” che potrebbe salvare la Democrazia Americana.

Usando i “poteri d’emergenza” ha proibito agli americani di effettuare transazioni con ByteDance Ltd. — una società cinese privata — o con una delle sue filiali.

Leggi tutto “TikTok: Il “Cavallo di Troia” cinese per indottrinare l’America”