Dopo l’aborto termodinamico chiamata auto elettrica, ecco che l’EU propone la fesseria (interessata) “al cubo”: l’auto a idrogeno! Utile solo per salvare la sua industria automobilista, pagano gli EUropei

Cercherò di semplificare al massimo. Premetto solo che sulla chimica ho costruito tutta la mia esistenza per cui mi viene facile fare da stampella anche ed esimi – per questioni regolatorie – commentatori in rete, che però sono assai claudicanti nel mix tecnica-economia, meglio ripassino se sono in grado. Or dunque, ero stupito della follia termodinamica dell’auto elettrica, che solo a fare due conti, tra efficienza di produzione energia, inquinamento correlato dal mix energetico, smaltimento batterie, dissipazioni da trasformazioni e trasporto elettricità, non vale certo la transizione energetica tanto decantata.

Leggi tutto “Dopo l’aborto termodinamico chiamata auto elettrica, ecco che l’EU propone la fesseria (interessata) “al cubo”: l’auto a idrogeno! Utile solo per salvare la sua industria automobilista, pagano gli EUropei”

Vladimir Putin: un uomo solo al comando

Bevan Shields per The Sidney Morning Herald

Nella fitta foresta 60 km a ovest di Mosca è stato aperto il Patriot Park — la tentacolare “Disneyland Militare” dove i visitatori giocano con armi finte e i membri dell’”Esercito dei Giovani Russi” si divertono a prendere d’assalto una mini replica del Reichstag.

La “Cattedrale delle Forze Armate Russe” è sorta nel parco in meno di 600 giorni e presenta scale che si dice siano state realizzate con il ferro fuso dei carri armati nazisti, con la cupola principale (d’oro) larga 19,45 mt, in un simbolico accenno all’anno della fine della “Grande Guerra Patriottica”.

Leggi tutto “Vladimir Putin: un uomo solo al comando”

Berlusconi, PD e 3/4 di Lega vogliono il MES. Vi hanno spiegato cosa comporterà per voi italiani? Taglio stipendi pubblici del 40%, pensioni dimezzate, tasse sulla casa di 10€/mq, svendita infrastrutture (l’elmetto ce l’avete?)

Nessuno ve l’ha spiegato eh? Lo facciamo noi, qui qualcuno gioca con la vostra pellaccia ed i vostro futuro, compreso quello dei vostri figli: chi supporterà il MES permetterà quanto al titolo. Avete capito? Lo avete compreso? Voi dunque ri-voterete ancora tali soggetti? Lascio perdere il fatto che l’unica via d’uscita è seguire il mondo atlantico rinegoziando la permanenza nell’euro, austerità inclusa. Unitamente al fatto che oggi, volenti o nolenti, vi piaccia o meno, è proprio il filo USA Giuseppe Conte  l’unico ad essere – assieme a Fratelli d’Italia – graniticamente contro il MES. Garanzia tecnica del ragionamento? Italiaoggi, al LINK.

Leggi tutto “Berlusconi, PD e 3/4 di Lega vogliono il MES. Vi hanno spiegato cosa comporterà per voi italiani? Taglio stipendi pubblici del 40%, pensioni dimezzate, tasse sulla casa di 10€/mq, svendita infrastrutture (l’elmetto ce l’avete?)”

LA LINEA DI CREDITO “PANDEMICA” DEL MES: UNO STRATAGEMMA PER GETTARE L’ITALIA NELLE FAUCI DELLA TROIKA

In questo articolo pubblicato su Qelsi.it ,spieghiamo come, attraverso l’inganno di un’offerta di supporto finanziario utile a coprire le spese dirette ed indirette di cui al Covid-19, i sodali italiani della UE – una classe dirigente cooptata che lavora contro il paese – progetta il successivo formale arrivo della Troika a Roma, applicando la normativa che regola l’accesso al MES. Il MES “Light” non esiste…

Circa il possibile ricorso alla c.d. “linea di credito pandemica” dell’European Stability Mechanism (ESM), abbiamo letto moltissimo.  E’ però opportuno mettere a fuoco l’attenzione su alcuni aspetti delle norme che regolano l’accesso all’ESM, che non sono ancora stati chiariti in modo “definitivo”.

Leggi tutto “LA LINEA DI CREDITO “PANDEMICA” DEL MES: UNO STRATAGEMMA PER GETTARE L’ITALIA NELLE FAUCI DELLA TROIKA”

La forza delle opinioni pubbliche: ecco chi la pensa come noi, forse non siamo più soli…

Articolo di qelsi.it: https://www.qelsi.it/2020/comincia-il-semestre-tedesco-angela-e-ursula-alla-conquista-dellitalia/

Redazione:

finalmente abbiamo trovato qualcuno non tanto che condivida il nostro indirizzo, sempre fattuale, ma piuttosto che si spenda pubblicamente per promuoverlo e, nel caso, difenderlo. Chiaramente il nostro indirizzo resta filo-atlantico (senza “se” e senza “ma”), chiaramente anti-euro (dalla Grecia vi dico che il COVID ormai è diventata una pagliacciata, taccio sull’austerità) e per il ritorno alla sovranità nazionale. Ma per favore non chiamateci sovranisti in quanto NON vogliamo essere confusi con quelli che magari avete votato, che di sovranista hanno poco se non proprio nulla. Preferiamo essere definiti patrioti, quello si, nel caso.

Detto questo, va letto l’articolo sotto, di qelsi.it. Chi segue questo sito saprà cogliere la linea comune. Attendiamo commenti Leggi tutto “La forza delle opinioni pubbliche: ecco chi la pensa come noi, forse non siamo più soli…”

Ghislaine Maxwell non ha deciso di suicidarsi facendosi arrestare

… non è andata a mettere la testa, volontariamente, nel cappio del boia

Tom Luongo per Gold Goats ‘n Guns

Ghislaine Maxwell è stata “catturata” nel New Hampshire. La complice di Jeffrey Epstein è sotto la custodia degli Stati Uniti nel più oscuro dei luoghi, il Southern District of New York (SDNY).

La prima cosa che tutti dovrebbero chiedersi è: “Chi è che l’ha effettivamente presa e per quanto tempo sopravviverà?”

Leggi tutto “Ghislaine Maxwell non ha deciso di suicidarsi facendosi arrestare”

Una notte di ordinaria follia. Il 4 Luglio proviamo a fare i cd. complottisti/visionari. Sarà anche la parola dello spirito guida?

Pochi ricordano un aneddoto del passato, quando il duo Prodi & Clò dissero di aver partecipato ad una seduta loro spiritica in cui lo “spirito guida” aveva indicato il luogo – rivelatosi poi giusto, ex post, Via Gradoli – dove era rinchiuso Aldo Moro rapido dalle BR. Gli stessi, Prodi & Clò, fondarono a seguire RIE a Bologna, il think tank specialmente sull’energia, anni dopo. Per loro lavorava anche un pesciolino, uno poi rivelatosi “sardina capa” per la precisione, quel Mattia Santori che da lì a poco si sarebbe trasformato in leader delle cd. sardine italiche. Strani casi. Come il fatto che Prodi fosse stato coinvolto nel famoso caso dei dossiers Mitrokhin, l’archivio con le spie del KGB nel mondo sottratto a Mosca, in cui ad un certo punto sembrava comparisse anche il suo nome. Sempre in relazione a realtà complottiste, la Stasi fu pur tuttavia più volte tirata in ballo in Italia sia nel rapimento Moro, assumendo che la polizia politica della DDR erede della Gestapo “sapeva tutto”; che nella strage di Bologna, con tedeschi in odor di Stasi riconosciuti ad esempio nella stazione bolognese in prossimità dello scoppio fatale.

Leggi tutto “Una notte di ordinaria follia. Il 4 Luglio proviamo a fare i cd. complottisti/visionari. Sarà anche la parola dello spirito guida?”