ECCO L’INTERVISTA A WARREN MOSLER… rilasciata alla nostra redazione e prodotta al meeting ARCADIA 2020 – PIANO A e PIANO B

di Megas Alexandros

Come vi avevamo gia’ preannunciato, oggi, durante il meeting ARCADIA 2020, e’ stata proiettata, tradotta e commentata l’intervista/”chiaccherata” che la nostra redazione ha avuto il piacere di fare con il padre fondatore della Modern Money Theory Warren Mosler; il quale si e’ detto disponibile a ricoprire il ruolo di leader in un comitato economico che dovra’ supportare la politica italiana in una trattativa/ultimatum con i poteri europei, spingendosi, se necessario fino all’ITALEXIT.

Leggi tutto “ECCO L’INTERVISTA A WARREN MOSLER… rilasciata alla nostra redazione e prodotta al meeting ARCADIA 2020 – PIANO A e PIANO B”

Un solo schermo, due film

Tom Luongo per Gold Goat’s Gun

Scott Adams ha descritto perfettamente la nostra divisione politica: “Uno schermo, due film”.

Vuol dire che, pur osservando lo stesso evento, due persone possono elaborarlo in modo completamente diverso a seconda della loro prospettiva, che è fatta di una serie di cose — stato d’animo, esperienza, personalità, chimica del corpo, etc.

Fate un ulteriore passo in avanti e incorporate i tratti tipici della sopravvivenza umana, ovvero i pregiudizi all’interno e all’esterno dei gruppi sociali.

La possibilità che i cicli di feedback dell’ansia esplodano in divisioni incolmabili diventa quindi notevole.

Leggi tutto “Un solo schermo, due film”

AGI – Calano le Forze di Maggioranza (sintesi)

AGI – La politica italiana assomiglia sempre più a una “corsa a 4”.

Uno strano tetra-polarismo in cui i consensi delle prime quattro forze politiche (due di governo e due di opposizione) tendono a convergere, mantenendo una loro distinta identità e un approccio competitivo, nonostante le alleanze più o meno formali che li legano.

A seguire, il quadro disegnato dalla nostra Supermedia:

Leggi tutto “AGI – Calano le Forze di Maggioranza (sintesi)”

“George Floyd (a Minneapolis) non è stato soffocato”: autopsia esclude morte per asfissia. E il capo della polizia locale è nero. E governatore e il voto presidenziale sono Dem. La vera vittima è Trump!

Chi ricorda che chi si opponeva all’abolizione della schiavità in USA erano i Dem?

Evidentemente o l’opinione pubblica mondiale è totalmente fessa o è considerata tale dai media. Certamente la posta in gioco è altissima e ‘sta volta provo a dire quello che mi passa davvero per la testa, quello che io ritengo – personalmente – bolla in pentola. Alla fine è una opinione personale e posso esprimerla, o è vietato?

Leggi tutto ““George Floyd (a Minneapolis) non è stato soffocato”: autopsia esclude morte per asfissia. E il capo della polizia locale è nero. E governatore e il voto presidenziale sono Dem. La vera vittima è Trump!”

Lo squallido futuro del calcio

Mick Hume per spiked-online

Non conosco la traduzione tedesca di “Shit ground, No fans”.

Quel tradizionale “canto da stadio” mi è venuto in mente guardando una trasmissione calcistica sulla Bundesliga, la prima fra le più grandi Leghe d’Europa a riprendere l’attività — seppur a porte chiuse e senza tifosi.

I campi da gioco e le tribune vuote sono impressionanti, nonostante i giocatori facciano del loro meglio.

Ma il calcio senza tifosi, bè, è proprio una merda.

Leggi tutto “Lo squallido futuro del calcio”

La notizia meno battuta del week end: Trump organizza un G7 e Angela Merkel rifiuta di partecipare: sfida all’ultimo sangue tra globalisti e trumpiani!

La sfida tra globalisti, capeggiati nei fatti dall’EU franco tedesca di Angela Merkel (a cui Obama lasciò ufficialmente lo scettro del globalismo, ndr), e gli USA di Trump raggiunge lo zenith: Angela Merkel rifiuta di partecipare al G7 indetto da Trump. Mai successo nella storia, impensabile. E’ il guanto di sfida che mancava!

Leggi tutto “La notizia meno battuta del week end: Trump organizza un G7 e Angela Merkel rifiuta di partecipare: sfida all’ultimo sangue tra globalisti e trumpiani!”

WARREN MOSLER HA DETTO….. SI’!!!! l’economista americano padre fondatore della Modern Monetary Theory ha dato la sua disponibilita’ a salvare l’Italia.

di Megas Alexandros

In una lunga chiacchierata con la nostra redazione svoltasi nei giorni scorsi, Warren Mosler, unitamente al suo team, si e’ detto piu’ che felice di mettere a disposizione la sua affermata professionalita’, per far uscire il nostro paese dalla tragica depressione economica in cui si trova ormai molti da anni.

Leggi tutto “WARREN MOSLER HA DETTO….. SI’!!!! l’economista americano padre fondatore della Modern Monetary Theory ha dato la sua disponibilita’ a salvare l’Italia.”

Mezzo mondo spinge per la MMT, anche un ex vicepresidente BCE! L’utilità dell’approccio MMT anche per l’Italia nella sfida con l’EU: Plan-A (€ riformato) vs. Plan-B (ITALEXIT)? Work in progress…

Per farlo capire ai profani, grazie anche agli insegnamenti del nostro collega ed amico Megas Alexandros, oggi la MMT sembra perfetta per il contesto macroeconomico mondiale, vista l’assenza di inflazione e la domanda debolissima post COVID. Se vi dicessi che è il famoso Warren Mosler a proporre la MMT voi mi direste, nulla di nuovo. Se però ad appoggiare tale tesi fosse l’ex Vice presidente BCE Victor Constancio, beh, forse cambiereste idea. Se poi ci aggiungessimo anche l’ex Presidente della Federal Reserve di Minneapolis, Narayana Kocherlakota, forse saremmo ancora più convincenti. Senza contare Stephanie Kelton, l’esperta economica del team di Sanders negli USA. E senza assolutamente dimenticare come la MMT l’abbiano proposta i Dem ma l’abbia applicata negli USA….. Donald J. Trump!

Leggi tutto “Mezzo mondo spinge per la MMT, anche un ex vicepresidente BCE! L’utilità dell’approccio MMT anche per l’Italia nella sfida con l’EU: Plan-A (€ riformato) vs. Plan-B (ITALEXIT)? Work in progress…”

Recovery Fund: troppo poco, troppo tardi

Intervista di Fraser Myers ad Ashoka Mody — spiked.online

Spiked: l’UE sta affrontando la più grande crisi economica della sua storia. Sta cercando una risposta unitaria e coerente fin da quando la pandemia ha cominciato a devastare l’Italia.

All’inizio di questo mese Angela Merkel ed Emmanuel Macron hanno lanciato la proposta congiunta per un “Fondo di Recupero” da 500 miliardi di euro.

La Presidentessa della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha trasformato la proposta franco-tedesca in un Fondo da 750 miliardi di euro finanziato dall’UE, considerato un passo storico verso l’integrazione europea.

Ma, di recente, la Corte Costituzionale tedesca ha causato molti problemi alla BCE. La messa in discussione del QE potrebbe avere importanti implicazioni sulla capacità dell’UE di guidare la ripresa dell’Europa.

Ashoka Mody insegna economia a Princeton ed è autore di EuroTragedy. Lo abbiamo raggiunto per saperne qualcosa di più su questa crisi.

Leggi tutto “Recovery Fund: troppo poco, troppo tardi”

Libia: fine dei giochi per il Maresciallo Haftar?

Giuseppe Germinaro per Italia e il Mondo

Il Maresciallo Haftar non è riuscito a prendere Tripoli, nonostante gli annunci di vittoria e il massiccio aiuto ricevuto dall’Egitto e dagli Emirati Arabi Uniti. 

Nelle ultime settimane ha subito gravi battute d’arresto, perdendo la posizione strategica di Gharyan e la base aerea di Watiya in Tripolitania.

Quattro i motivi dello scacco:

Leggi tutto “Libia: fine dei giochi per il Maresciallo Haftar?”