Clamoroso: gli USA stanno togliendo supporto all’Italia a causa dello spostamento dell’asse economico verso la China (sulla via della seta)

 

La Cina vive di export, circa il 30% del PIL. Ossia senza export è un paese che esplode socialmente ed affonda economicamente. Se gli USA smettono di consumare – o svalutano il dollaro – la macchina economica cinese si inceppa, inevitabile. Dunque, i dazi USA devono essere evitati ed il dollaro deve restare forte.

Ovvero i dollari che Pechino accumula con l’export devono essere riciclati in paesi che comprano, alla fine, almeno in parte, prodotti americani. O li usano nel circolo locale. Da qui gli investimenti in Africa, perfetti per la Cina, un continente di fatto dollarizzato (l’importante per Pechino è che i dollari non vengano venduti sui mercati internazionali, facendolo crollare). E l’Italia?

Leggi tutto “Clamoroso: gli USA stanno togliendo supporto all’Italia a causa dello spostamento dell’asse economico verso la China (sulla via della seta)”

“Salvini non può votare sulla TAV con PD e Forza Italia (…) Se facesse una cosa del genere, da elettore di destra non simpatizzante del M5S, il mio voto alle prossime elezioni se lo scorda”

Ho citato sopra uno dei tanti commenti a tono di un lettore, al mio precedente intervento sulla TAV supportata da Salvini e dunque dalla Lega in contrasto con l’accordo di governo; opera nefasta oltre che inutile (leggasi QUI), voluta dalla vecchia guardia politica italiana, ovvero da PD, Forza Italia, Montiani, Lettiani… ecc. Tradotto, da tutta la Seconda Repubblica, parlo della catastrofica classe dirigente che in soli 20 anni ha dissipato il vantaggio competitivo e l’enorme ricchezza accumulata in 50 anni di tanto biasimata – e poi fatta fuori – Prima Repubblica. Non sapete quanto mi spiace rilevare quanto sopra.

D’ogni modo potete stare sicuri di una cosa: noi terremo il nostro fiato sul loro collo, leghista, grillino, forzista o piddino che sia… Per il loro vostro e loro bene!

Leggi tutto ““Salvini non può votare sulla TAV con PD e Forza Italia (…) Se facesse una cosa del genere, da elettore di destra non simpatizzante del M5S, il mio voto alle prossime elezioni se lo scorda””