Gli italiani vogliono restare nell’euro? Eccoli accontentati: con una valanga di tasse! Verso il fascismo fiscale finalizzato al pagamento del debito (detenuto da chi impone l’austerità)

Il futuro dell’Italia nell’euro passa inevitabilmente per un aumento esponenziale delle tasse!

A Canossa, a Canossa! Ci stiamo arrivando: gli italiani si dice che non vogliano uscire dall’euro. Lo sanno tutti ormai che anche la Lega aborrisce l’ITALEXIT, anzi non c’è proprio più nessuno che parla di uscita dall’euro, nè Borghi, nè Bagnai, nè Rinaldi (il famoso BaBoRi). Tutta gente che ha costruito la propria immagine sull’ITALEXIT ed invece oggi si rimangia la parola data: oggi il nuovo slogan per fregare i votanti è diventato  che “si vuole cambiare l’EU dal di dentro“. Si si… Ossia, era tutto uno scherzo! Anzi, una vera presa per i fondelli, direi…

Leggi tutto “Gli italiani vogliono restare nell’euro? Eccoli accontentati: con una valanga di tasse! Verso il fascismo fiscale finalizzato al pagamento del debito (detenuto da chi impone l’austerità)”

Please follow and like us:
error

I Cambiamenti Climatici, i Verdi, gli Estremisti del Clima, Malthus ….

Redazione: Un nostro lettore ci ha proposto la traduzione di questi due brevi articoli — che pubblichiamo volentieri — sui cambiamenti climatici e su alcune questioni ad essi collegate.

Il Segretario del WMO invita tutti ad evitare allarmismi. Non ci sono catastrofi in arrivo — e avverte al contempo che i dati scientifici vengono spesso usati a sproposito per dimostrare tesi inesistenti.

Più complesso il tema proposto dal Washington Examiner, contrario al controllo delle nascite, ritenendo il problema demografico in via di auto-soluzione.

Non siamo del tutto convinti. L’aumento della popolazione africana sembra inarrestabile. Fra qualche decennio nella sola Nigeria ci saranno più persone che in tutta l’Europa.

Leggi tutto “I Cambiamenti Climatici, i Verdi, gli Estremisti del Clima, Malthus ….”
Please follow and like us:
error

Finalmente anche il Sole 24 Ore riconosce che le auto diesel inquinano meno dei benzina, le ibride inquinano come un benzina e quelle elettriche non sono ad emissione zero perchè bruciano combustibili fossili (noi siamo stati i primi a batterci in tale crociata informativa)

   Quasi un miracolo: dopo anni di propaganda evidentemente interessata qualcuno ha capito che la scienza (oltre che l’interesse nazionale e la stessa difesa dell’ambiente) non va d’accordo con l’imposizione dell’auto elettrica

Sorprendentemente ma non troppo, Il Sole 24 Ore riconosce finalmente l’ovvio, indicato nel titolo. Come vedete un direttore come Fabrizio Tamburini, persona stimata ed intelligente, è riuscita a far tornare nell’alveo della razionalità e della scienza l’anticrociata avversa alle auto diesel e con il motore termico in genere, rispetto all’auto elettrica.

Leggi tutto “Finalmente anche il Sole 24 Ore riconosce che le auto diesel inquinano meno dei benzina, le ibride inquinano come un benzina e quelle elettriche non sono ad emissione zero perchè bruciano combustibili fossili (noi siamo stati i primi a batterci in tale crociata informativa)”

Please follow and like us:
error

La Svizzera insegna al mondo come programmare il cambio di tecnologia automobilistica, post motore a scoppio (il futuro non sarà elettrico, ndr): a Basilea le auto a ciclo termico saranno vietate dal 2050 (ma previa referendum popolare)

La Svizzera si sta confermando il Paese più democratico al mondo, almeno in tema istituzionale e di fattiva soluzione di problemi contingenti.

Leggi tutto “La Svizzera insegna al mondo come programmare il cambio di tecnologia automobilistica, post motore a scoppio (il futuro non sarà elettrico, ndr): a Basilea le auto a ciclo termico saranno vietate dal 2050 (ma previa referendum popolare)”

Please follow and like us:
error

La Fed sta preparandosi a silurare il dollaro?

William Engdahl

Alcune osservazioni del Governatore della Bank of England e di altri Banchieri Centrali suggeriscono che esiste un progetto per porre fine al ruolo del dollaro come valuta di riserva mondiale.

Il progetto implicherebbe che la Fed inneschi deliberatamente una drammatica depressione economica.

Se nei prossimi mesi il progetto venisse effettivamente implementato, Donald Trump sarebbe considerato dai libri di storia come il secondo Herbert Hoover — perché l’economia globale subirebbe il peggior crollo dagli anni ’30.

Ecco alcuni indizi da non sottovalutare.

Leggi tutto “La Fed sta preparandosi a silurare il dollaro?”
Please follow and like us:
error

Il partito di Netaniahu (Likud) è il primo partito in Israele, al governo prossimamente con l’estrema destra di Liberman: quando il piano B è più radicale della soluzione “sperata”

In maniera molto stringata vorrei commentare le elezioni in Israele di ieri. All’ultimo momento, come da prassi, Netaniahu – l’alleato degli USA di Trump nell’area – cavalca come sempre l’onda di fine spoglio ed arriva a essere il primo partito. Purtroppo per lui non potrà fare un governo da solo, ma avrà bisogno dei voti di Avigdor Lieberman, ossia l’esponente di estrema destra ex ministro della Difesa dimessosi nel 2018 dopo due anni al governo, in forza del fatto che costui considerava Netaniahu troppo cauto nei rapporti con gli arabi-palestinesi nella striscia di Gaza.

Leggi tutto “Il partito di Netaniahu (Likud) è il primo partito in Israele, al governo prossimamente con l’estrema destra di Liberman: quando il piano B è più radicale della soluzione “sperata””

Please follow and like us:
error

Renzi: “In Parlamento siamo più di 40”. Forse 41? Come Alibaba… Ma che avete capito, mica i 40 ladroni, io parlo di Alibaba senza accento, il portale cinese! (sarà celia?)

Fantastico Matteo Renzi: è proprio vero quello che diceva un conoscente/ex amico – che tra le altre cose mi ha lasciato in brache di tela, …, vabbè  -: “i fenomeni bisogna lasciarli fare, si impanano da soli“. Con tale premessa in mente, va rilevato come oggi Renzi abbia svelato che in Parlamento il suo gruppo fuoriuscito dal PD non è di 20, non è di 50, non è di 30 ma addirittura “più di 40 persone“.

Leggi tutto “Renzi: “In Parlamento siamo più di 40”. Forse 41? Come Alibaba… Ma che avete capito, mica i 40 ladroni, io parlo di Alibaba senza accento, il portale cinese! (sarà celia?)”

Please follow and like us:
error

Stupidità Esistenziale – Il meme “Moron”

Dick Croy per off-guardian

Quando scrissi la mia opera teatrale “Morons” [deficiente, minorato psichico …..] — sulla base delle prove che l’11 settembre sia stato un’operazione “false flag” favorita da alcune canaglie all’interno del nostro stesso Governo — era mia intenzione confrontarmi con il maggior numero possibile di persone, consapevole che il titolo un po’ infiammatorio avrebbe limitato il pubblico potenziale, per non parlare delle compagnie teatrali.

Ma non importava, non potevo immaginare che sarebbe stato prodotto. Non durante la mia vita.

Leggi tutto “Stupidità Esistenziale – Il meme “Moron””
Please follow and like us:
error

L’affarista Renzi, intimo amico di Denis Verdini, si fa il suo partito perchè escluso dai giochi di potere: Renzi è simbolo dell’Italia opportunista che va verso il declino? Umanamente resta invotabile…

Ago della bilancia o simbolo dell’inarrestabile declino dell’Italia asservita allo straniero per l’interesse di politici cooptati?

A Firenze si scrive Verdini e si legge Renzi, in loco tutti lo sanno sa. L’uscita dal partito del Rottamatore renziano, che alla fine ha rottamato anche se stesso, coincide con l’assenza di ricche posizioni date al suo “giro” dal PD di Conte (la sinistra ne ha fatta una giusta o forse è stato un imprimatur USA tenere fuori dal giro il clintoniano e obamiano d’Italia di nome Matteo?).

Leggi tutto “L’affarista Renzi, intimo amico di Denis Verdini, si fa il suo partito perchè escluso dai giochi di potere: Renzi è simbolo dell’Italia opportunista che va verso il declino? Umanamente resta invotabile…”

Please follow and like us:
error

Dazi americani in arrivo anche per l’Italia, a causa della sua appartenenza all’EU (il problema è che Trump ha ragione ad imporli). Gioco facile per Di Maio ad aver successo rispetto allo scorso governo: basta non mandare Geraci a trattare in USA…

 

Dunque, andando al cuore dell’argomento, gli USA hanno richiesto un’indagine indipendente al WTO in relazione agli aiuti di Stato forniti a Airbus dall’EU. Il WTO, World Trade Organisation, ha fatto le sue riflessioni e fattualmente ha concluso che l’Airbus riceve aiuti di Stato. Se uno va ad indagare anche solo su Wikipedia capisce che tali aiuti di Stato sono alla luce del sole: infatti non avendo la tecnologia ed aziende specializzate nel settore, l’EU volle mettere strategicamente assieme le sue forze interne per creare un’azienda che facesse concorrenza a Boeing, altrimenti inarrivabile (il vantaggio dell’avionica USA era data dalla vittoria della seconda guerra mondiale, scatenata – lo ricordo a tutti – dall’Asse, Germania ed Italia -, ndr).

Leggi tutto “Dazi americani in arrivo anche per l’Italia, a causa della sua appartenenza all’EU (il problema è che Trump ha ragione ad imporli). Gioco facile per Di Maio ad aver successo rispetto allo scorso governo: basta non mandare Geraci a trattare in USA…”

Please follow and like us:
error