“Satana in Vaticano”, romanzo avvincente: una terribile scoperta in un’indagine tra i segreti romani. Secondo le fonti citate dall’autore il satanismo esisterebbe clamorosamente anche tra le Mura Petrine! La nostra recensione

Raramente facciamo recensioni di libri. Volevamo farne anche per il libro  “Gli ultimi Duchi di Milano“, del bravissimo C. M. Lomartire, ma era argomento troppo tecnico. Che però avrebbe spiegato benissimo la sudditanza di Milano verso gli stranieri, elemento tanto in voga ai nostri giorni, ovvero di una città che mai è stata vero Stato, certamente non da 500 ani a questa parte; al contrario della stirpe veneta, a cui in buona parte appartengo, con la cfr. Repubblica di Venezia.

Nel caso in specie si parla invece di Roma e dei misteri romani, come sempre intimamente legati alla Santa Chiesa Romana, da oltre 2000 anni. In un bel romanzo, che fa meditare.

Leggi tutto ““Satana in Vaticano”, romanzo avvincente: una terribile scoperta in un’indagine tra i segreti romani. Secondo le fonti citate dall’autore il satanismo esisterebbe clamorosamente anche tra le Mura Petrine! La nostra recensione”

“Scintille tra Conte e Merkel” perchè il Primo Ministo italiano NON vuole firmare il MES. Scintille di cui nessuno parla (Conte è l’unico italiano, dal 2011, che ha sfidato nei fatti l’EU franco-tedesca)

 

Redazione mittdolcino.com

Ieri la “notiziona” spiattellata dall’ANSA che nessun media italiano ha incredibilmente ripreso: Conte dice l’ennesimo NO ad Angela sul MES, il Trattato capestro [pro Troika in 9 mesi] che i tedeschi vorrebbero fosse firmato dagli italiani per dare argomenti alla Bundesbank il 5.8.2020 — altrimenti rischia di saltare l’euro.

Addirittura si parla di “scintille”, tra i due, con Conte a ripetere “DECIDE L’ITALIA”. A questo punto è chiaro che Conte sia il primo governante italiano a ribellarsi all’EU franco tedesca dal 2011, perché sta andando contro gli euro-dettami di Berlino in campo economico.

Leggi tutto ““Scintille tra Conte e Merkel” perchè il Primo Ministo italiano NON vuole firmare il MES. Scintille di cui nessuno parla (Conte è l’unico italiano, dal 2011, che ha sfidato nei fatti l’EU franco-tedesca)”

La notizia che non ti aspetti: 2,5 milioni di posti di lavoro negli USA a maggio! E Trump risale nei sondaggi! E la Fed continua a stampare. E le borse volano! Sicuri che Trump non venga rieletto? (qualcuno lo vorrebbe forse “invitare” a Dallas…)

 

Se qualcuno pensava di affossare Trump con il COVID ed il crollo di borsa correlato, beh, forse è meglio che ci ripensi. Nel titolo c’è tutto. Manca solo il nervosismo globalista, che penso potrebbe arrivare addirittura all’estrema ratio di voler liquidare un presidente davvero in grado di deragliare il piano globalista.

Leggi tutto “La notizia che non ti aspetti: 2,5 milioni di posti di lavoro negli USA a maggio! E Trump risale nei sondaggi! E la Fed continua a stampare. E le borse volano! Sicuri che Trump non venga rieletto? (qualcuno lo vorrebbe forse “invitare” a Dallas…)”

Monsignor Viganò scrive a Trump: “Siamo nella battaglia tra figli della luce e figli delle tenebre”.

S. Michele Arcangelo

7 giugno 2020

Domenica della SS.ma Trinità

Signor Presidente,

stiamo assistendo in questi mesi al formarsi di due schieramenti che definirei biblici: i figli della luce e i figli delle tenebre. I figli della luce costituiscono la parte più cospicua dell’umanità, mentre i figli delle tenebre rappresentano una minoranza assoluta; eppure i primi sono oggetto di una sorta di discriminazione che li pone in una situazione di inferiorità morale rispetto ai loro avversari, che ricoprono spesso posti strategici nello Stato, nella politica, nell’economia e anche nei media. Per un fenomeno apparentemente inspiegabile, i buoni sono ostaggio dei malvagi e di quanti prestano loro aiuto per interesse o per pavidità.

Leggi tutto “Monsignor Viganò scrive a Trump: “Siamo nella battaglia tra figli della luce e figli delle tenebre”.”

Tremonti: “Lo Stato durante crisi sistemiche deve essere autoritario, lo dice la Costituzione” (della serie, se qualcuno voleva la segregazione economica del nord, alla fine ha ottenuto la zona rossa, l’esercito e i blindati)

Sabato sera, nel pieno della crisi da coronavirus, Giulio Tremonti in prima serata su Rete4, non a caso colui che fu l’unico italiano presente all’inaugurazione della Presidenza Trump, si è espresso in modo inequivocabile: “in situazioni di crisi lo stato deve essere autoritario, lo prevede la Costituzione. E le regioni devono eseguire“. Noi siamo totalmente d’accordo con Tremonti: se il coronavirus – come sembra – è diventata incredibilmente una crisi nazionale, è lo Stato che deve intervenire. Anche con l’esercito, come sta ben facendo.

Leggi tutto “Tremonti: “Lo Stato durante crisi sistemiche deve essere autoritario, lo dice la Costituzione” (della serie, se qualcuno voleva la segregazione economica del nord, alla fine ha ottenuto la zona rossa, l’esercito e i blindati)”

Jorge Bergoglio vuole permettere ai preti di sposarsi (i globalisti già festeggiano): anche i preti potranno tramandare i loro privilegi, tornando al potere temporale “personale”. La casta millenaria che si autorigenera ha vinto?

L’apparente apertura di Jorge Bergoglio alla possibilità per i preti di sposarsi – in particolare anche quelli della Curia romana, vedremo se solo dopo una certa età… – mi lascia interdetto [Lucio Dalla ne “L’anno che verrà” mica diceva fesserie, anzi, vedasi oltre]. Agli albori della Chiesa effettivamente tutti i preti potevano sposarsi, era permesso a certe condizioni, fino a Concilio di Trento. Poi, ufficialmente per mantenere la perfetta continenza, una volta presi i sacramenti si decise di passare al celibato sacerdotale, che non è quindi un dogma e quindi sembra tecnicamente superabile.

Leggi tutto “Jorge Bergoglio vuole permettere ai preti di sposarsi (i globalisti già festeggiano): anche i preti potranno tramandare i loro privilegi, tornando al potere temporale “personale”. La casta millenaria che si autorigenera ha vinto?”

Memento: lo spretato card. McCarrick prima allontanato da Benedetto XVI in odore di abusi, fu poi di fatto reintegrato da Bergoglio. E il card. Pell, fino a 50 anni di carcere, nominato da Francesco come n. 3 del Vaticano…

A me piace interrogare i fatti. Dunque, partiamo dall’inizio: Benedetto XVI, colui che iniziò la battaglia contro la pedofilia nella Chiesa, fu lo stesso che di fatto allontanò McCarrick dalla funzione accettando le dimissioni obbligate al 75° anno di età durante il Suo Papato; oltre ad averlo poi escluso – come da prassi – da tutte le funzioni in Curia al compimento degli 80 anni. Esistono per altro fonti pubbliche che indicano come come McCarrick abbia sistematicamente disubbidito a Papa Benedetto XVI, vedasi il riferimento sotto, da cui fu anche sanzionato (LINK).

Leggi tutto “Memento: lo spretato card. McCarrick prima allontanato da Benedetto XVI in odore di abusi, fu poi di fatto reintegrato da Bergoglio. E il card. Pell, fino a 50 anni di carcere, nominato da Francesco come n. 3 del Vaticano…”

Prossima visita ufficiale di Francesco I: è la volta del Marocco, paese musulmano. Dopo ben 26 missioni la sua amata Argentina ancora non è ancora stata visitata

E sono 26!

Non posso fare a meno di rammentare come Papa Benedetto XVI fece invece molto in fretta a visitare il suo Paese natale, la Germania, dove era amatissimo. E dove – non a caso – pronunciò il famoso discorso di Ratisbona, che rimarrà negli annali della storia cristiana (…). Oltre alla sua strenua lotta, da vero tedesco, per inserire nella Costituzione Europea la “radice cristiana europea“, fattualmente innegabile per chiunque viva davvero il Vecchio Continente, anche da non cristiano. Ma non dai burocrati di Bruxelles, evidentemente, …

Leggi tutto “Prossima visita ufficiale di Francesco I: è la volta del Marocco, paese musulmano. Dopo ben 26 missioni la sua amata Argentina ancora non è ancora stata visitata”

Perchè il Cardinale MacCarrick, che fu dimissionato con Benedetto XVI (per pedofilia?), fu reintegrato da Bergoglio? Stessa storia del Cardinale Pell…

Due Cardinali anglosassoni “pesanti”, Pell e McCarrick. Due indagati per pedofilia. Due cardinali di fatto mandati in pensione da Benedetto XVI, ossia dal Papa che per primo dichiarò veramente guerra alla pedofilia nella Chiesa, una piaga. Infatti fece pulizia in Vaticano, senza guardare al peso specifico degli implicati se non colpevoli. Forse – verrebbe da dire – che il Santo finì per essere travolto dal riverbero (diabolico?) del suo divino principio, a favore del mondialismo, alcuni dicono franciscano.

Leggi tutto “Perchè il Cardinale MacCarrick, che fu dimissionato con Benedetto XVI (per pedofilia?), fu reintegrato da Bergoglio? Stessa storia del Cardinale Pell…”