Italiani che “picchiano” preferenzialmente sui loro stessi connazionali, una incredibile peculiarità nazionale: il caso della ONG Mar Jonio (ed altre facezie italiche)

L’Italia paese di Pulcinella, ormai è luogo comune. Nel contesto, devo dire che negli scorsi giorni sono accaduti fatti illuminanti per capire dove è diretto il Paese, nel prossimo futuro. Il momento delle grandi decisioni si avvicina; date tempo di far passare le elezioni EUropee, fino ad allora l’EU – quella dell’austerità – non ha nessuna intenzione di esacerbare gli animi italici fomentando il voto sovranista. Poi, dopo, …

Segnatevelo.

Leggi tutto “Italiani che “picchiano” preferenzialmente sui loro stessi connazionali, una incredibile peculiarità nazionale: il caso della ONG Mar Jonio (ed altre facezie italiche)”

Please follow and like us:

Avremo veramente un nuovo sistema fiscale o è solo un annuncio ?

Questo governo Giallo-Verde sulla cui operatività ho molte perplessità, sta pensando alla prossima Legge di Bilancio e nella manovra 2020 dovrebbe arrivare finalmente la tanto attesa riforma fiscale.

La ricetta è basata su quella già intrapresa per le imprese ed i professionisti: la flat tax.

Il sottosegretario alle Infrastrutture, Armando Siri ha rilasciato una intervista al Sole 24 Ore nella quale afferma che “Con la prossima Legge di Bilancio tutte le risorse disponibili devono essere impegnate nell’abbassamento delle imposte che sono la premessa necessaria per una autentica ripresa dell’economia.”

Leggi tutto “Avremo veramente un nuovo sistema fiscale o è solo un annuncio ?”

Please follow and like us:

Una riflessione è necessaria: vero che i gialloverdi non stanno deliverando come da attese, ma la colpa del caos attuale resta dei precedenti 4 governi non eletti…

Mio malgrado, ultimamente mi sono troppo spesso trovato a criticare i gialloverdi – specialmente la Lega -, almeno dalla diatriba sulla TAV in avanti. Questo mi duole. Anche perchè non sono stupido: mentre i gialloverdi possono non deliverare come da promesse e/o attese, la radice del problema italiano (radice prettamente economica, un crisi direi quasi mortale figlia dell’euro e dell’austerità euroimposta) non dipende da ‘questi‘ ma da ‘quelli prima‘, ovvero dai 4 governi non eletti. Tale ratio è innegabile. Chi scrive è stato il primo supporter gialloverde, fattualmente, visto che il clichè del “governo di Steve Bannon” è stato inventato del sottoscritto (check the dates…).

Leggi tutto “Una riflessione è necessaria: vero che i gialloverdi non stanno deliverando come da attese, ma la colpa del caos attuale resta dei precedenti 4 governi non eletti…”

Please follow and like us:

Clamoroso: gli USA stanno togliendo supporto all’Italia a causa dello spostamento dell’asse economico verso la China (sulla via della seta)

La Cina vive di export, circa il 30% del PIL. Ossia senza export è un paese che esplode socialmente ed affonda economicamente. Se gli USA smettono di consumare – o svalutano il dollaro – la macchina economica cinese si inceppa, inevitabile. Dunque, i dazi USA devono essere evitati ed il dollaro deve restare forte.

Ovvero i dollari che Pechino accumula con l’export devono essere riciclati in paesi che comprano, alla fine, almeno in parte, prodotti americani. O li usano nel circolo locale. Da qui gli investimenti in Africa, perfetti per la Cina, un continente di fatto dollarizzato (l’importante per Pechino è che i dollari non vengano venduti sui mercati internazionali, facendolo crollare). E l’Italia?

Leggi tutto “Clamoroso: gli USA stanno togliendo supporto all’Italia a causa dello spostamento dell’asse economico verso la China (sulla via della seta)”

Please follow and like us:

“Salvini non può votare sulla TAV con PD e Forza Italia (…) Se facesse una cosa del genere, da elettore di destra non simpatizzante del M5S, il mio voto alle prossime elezioni se lo scorda”

Ho citato sopra uno dei tanti commenti a tono di un lettore, al mio precedente intervento sulla TAV supportata da Salvini e dunque dalla Lega in contrasto con l’accordo di governo; opera nefasta oltre che inutile (leggasi QUI), voluta dalla vecchia guardia politica italiana, ovvero da PD, Forza Italia, Montiani, Lettiani… ecc. Tradotto, da tutta la Seconda Repubblica, parlo della catastrofica classe dirigente che in soli 20 anni ha dissipato il vantaggio competitivo e l’enorme ricchezza accumulata in 50 anni di tanto biasimata – e poi fatta fuori – Prima Repubblica. Non sapete quanto mi spiace rilevare quanto sopra.

D’ogni modo potete stare sicuri di una cosa: noi terremo il nostro fiato sul loro collo, leghista, grillino, forzista o piddino che sia… Per il loro vostro e loro bene!

Leggi tutto ““Salvini non può votare sulla TAV con PD e Forza Italia (…) Se facesse una cosa del genere, da elettore di destra non simpatizzante del M5S, il mio voto alle prossime elezioni se lo scorda””

Please follow and like us: