Anche il nord Italia ha la sua mutazione COVID: forse la “Variante di Salò” è arrivata negli ospedali Bresciani, spingendo al lockdown duro l’area. Zona che – lo ricordiamo – è tra le più inquinate d’Italia (con i tassi di incidenza di cancro più alti del Paese)

La terza ondata è arrivata nella Lombardissima a Brescia, chiudendo quasi l’ospedale di Chiari, tra gli altri. Proprio mentre di COVID sembra i morti stiano scendendo in tutto il mondo, si ri-inizia a parlare di crisi da virus  a Brescia, zona che forse ha davvero la sua variante ideologica: quella di Salò, che è appunto in zona. Senza dimenticare che la Leonessa è anche la città con la maggiore incidenza di casi di cancro in Italia, con tassi ben superiori alla stessa Taranto! (alla faccia della pericolosità del virus sino-tedesco a questo punto, vedasi oltre).

Leggi tutto “Anche il nord Italia ha la sua mutazione COVID: forse la “Variante di Salò” è arrivata negli ospedali Bresciani, spingendo al lockdown duro l’area. Zona che – lo ricordiamo – è tra le più inquinate d’Italia (con i tassi di incidenza di cancro più alti del Paese)”

Il “liquidatore dell’Italia Draghi” (cfr. F. Cossiga) cerca di piazzare la sua “persona” al Demanio? Forse per la svendita in arrivo, come previsto da Cossiga? Senza dimenticare che tale “persona” sarebbe la cognata di Gentiloni, l’EUropeista (la casta italica immarcescibile…)

Dagospia, che fa solo di secondo lavoro il giornalista forse, spara lo scoop dell’anno: Draghi vuole la cognata di Gentiloni al demanio! Chiaro, oltre allo schifo del nepotismo incrociato e concentrico a Roma, c’è anche un aspetto davvero critico ossia voler mettere le mani sul Demanio, i gioiello da vendere, ad esempio con le sue spiagge tanto abito dai tedeschi. Davvero si concretizzerà la profezia di Cossiga su Draghi, quando predisse che Draghi premier avrebbe terminato la liquidazione dell’Italia?

Leggi tutto “Il “liquidatore dell’Italia Draghi” (cfr. F. Cossiga) cerca di piazzare la sua “persona” al Demanio? Forse per la svendita in arrivo, come previsto da Cossiga? Senza dimenticare che tale “persona” sarebbe la cognata di Gentiloni, l’EUropeista (la casta italica immarcescibile…)”

Draghi rinuncia al Golden Power e lascia il Credito Valtellinese ai francesi di Credit Agricole. Draghi il salvatore…. (la profezia di Cossiga sul “liquidatore dell’Italia” comincia ad avverarsi)

Oramai è chiaro: Draghi al potere, concordato e supportato da tutti, corrisponde a promesse ad ampio raggio a tutti i partiti (anche conosciute come cfr. “marchette della sacra ed immarcescibile politica italiana“). Oltre al Creval, di cui parleremo sotto, il fatto di oggi di oggi è terrificante e va in Veneto: Zaia dice di “avere ricevuto via mail” una proposta per 27 milioni di vaccini COVID, quando il Veneto avrà 6 milioni di abitanti. Ossia Zaia vorrebbe comprare vaccini per tutta Italia: io tremo al pensiero che possa succedere come in Lombardia quest’anno, dove la Regione leghista non solo ha comprato i vaccini antiinfluenzali probabilmente più cari del mondo avanzato, ma addirittura cercava di far passare un acquisto di un vaccino per l’influenza Made in China che manco aveva l’autorizzazione dell’AIFA!

Leggi tutto “Draghi rinuncia al Golden Power e lascia il Credito Valtellinese ai francesi di Credit Agricole. Draghi il salvatore…. (la profezia di Cossiga sul “liquidatore dell’Italia” comincia ad avverarsi)”

Anche tra i kapo ci sono i sub-kapo. Il caso dei meridionali iscritti alla Lega, membri di un partito che neanche troppo segretamente vuole la secessione. Vedremo se fra qualche tempo …

Chi scrive tifa per l’Italia unita, senza se e senza ma: i miei avi hanno speso sangue per questo dannato Paese e non intendo rinnegarlo.

C’è poi un aspetto più pratico: stare coi tedeschi per me non è un’opzione. Ossia, libro di storia alla mano, stare coi germani significa essere loro servo, la vacca da mungere.

Ultimo fu lo stato fantoccio di Salò, perfettamente inserito nel cuore della terra che ora è della Lega. Parlo della Repubblica Sociale Italiana (non fa per me, preferisco il mondo libero).

A guardar bene, il problema nord-sud ai tempi della Repubblica Italiana — ossia in assenza di un Re che mediava tra la nobiltà-nera papalina e la ragion di Stato — NON è stato il mancato sviluppo del meridione, ma chi ha fatto il sacco d’Italia, ossia Roma … la politica romana, intendo dire.

La Capitale che da sempre si vanta di “magnare“, incistata tra il Nord (smisurato pagatore) e il Sud, che ha visto solo le briciole. Entrambi — nord e sud — sono solo vittime.

Leggi tutto “Anche tra i kapo ci sono i sub-kapo. Il caso dei meridionali iscritti alla Lega, membri di un partito che neanche troppo segretamente vuole la secessione. Vedremo se fra qualche tempo …”

HO VISTO COSE CHE VOI UMANI….

(La terra dei draghi)

Costellazione di Orione

EDITORIALE

Io ho viste cose che voi Italiani non potreste immaginare:
Truppe da combattimento in giacca e cravatta portare le fiamme nei mercati al largo dei bastioni della Fed e della BCE.

Ho visto i raggi € balenare nel buio vicino alle porte di Atene e un popolo cadere.

Ho visto e vedo gente che possiede isole e gente isolata dalla vita.

Tutti quei momenti andranno perduti nella memoria, come lacrime nella pioggia.

È il tempo dei draghi.

Leggi tutto “HO VISTO COSE CHE VOI UMANI….”

Altro che 45 milioni di fascisti diventati antifascisti durante il 1945, come ebbe a dire Churchill: nel 2021 l’Italia è passata da essere sovranista e pro-Trump a pro-EU e pro-Biden nell’arco di soli 15 giorni!! (potenza della torta da spartire, alias Recovery Fund)

Siamo all’impossibile: oltre che quanto al titolo, ci stiamo appropinquando a vedere un governo in Italia in cui ad es. Salvini sarà ministro fianco fianco di ministri del PD, di Italia Viva e di Leu. Addirittura al governo con partiti pro-immigrazione. Suvvia, non è più una cosa seria! Alla fin fine ormai l’arcano diventa chiaro: caduto Trump, salta il suo uomo ed arriva Mario Draghi l’ “EUropeista”- quello che risparmiava sull’elettricista nella tenute di campagna umbre, sembra -.

Leggi tutto “Altro che 45 milioni di fascisti diventati antifascisti durante il 1945, come ebbe a dire Churchill: nel 2021 l’Italia è passata da essere sovranista e pro-Trump a pro-EU e pro-Biden nell’arco di soli 15 giorni!! (potenza della torta da spartire, alias Recovery Fund)”

Un’altra piccola analisi sui numeri del Covid19 alias Pataccavirus

In attesa dei dati definitivi Istat al 31/12/2020 facciamo una piccola analisi sui dati che scaturiscono dalle nuove regole che ci sta per donare la nostra grande mamma UE.

Siamo effettivamente entrati in Unione Europea nel 1992 e da allora la nostra vita è radicalmente cambiata.

Abbiamo una grande mamma UE che ci protegge e ci salva da tutto. Ci fa fare una vita prospera usando una monetona che ci rende felici e contenti.

Con questa filosofia, la mamma Europa ci sta salvando le vite da un pericoloso virus : Il Covid19.

Leggi tutto “Un’altra piccola analisi sui numeri del Covid19 alias Pataccavirus”

L’Argentina avverte l’Italia: state andando verso la dittatura voluta dai politici romani che vogliono “magnare” dai fondi EU, mentre la popolazione implode. Rischio di nuovo Mussolini (ma in farsa)

Mark Twain diceva che se la storia non si ripete, quanto meno fa la rima. Mai aforisma fu più azzeccato. In Italia e dintorni abbiamo avuto Napoleone e Napoleone III, forse prossimamente seguirà Mussolini con un suo omologo. Ad esempio, il farsesco francesetra le altre sue gesta – perse a fine ‘800 una devastante guerra contro i prussiani e fece costruire grandi rotonde nelle strade centrali di Parigi. Voi dite, ma che c’entrano le due cose? C’entrano, c’entrano….  E anzi vi spiegano che la farsa della storia mal ripetuta non fa poi tanto ridere: le rotonde a Parigi erano state costruite dal farsesco Napoleone III per posizionare meglio le mitragliatrici in caso di rivolte della popolazione (causa fame, post sconfitta coi prussiani), rivolte che in Francia accadono sistematicamente, da secoli…

Leggi tutto “L’Argentina avverte l’Italia: state andando verso la dittatura voluta dai politici romani che vogliono “magnare” dai fondi EU, mentre la popolazione implode. Rischio di nuovo Mussolini (ma in farsa)”

Certo che se i 5S voteranno Mario Draghi come Premier, visto anche il semestre bianco incombente, se costui dovesse poi imporre tasse simil-esproprio temo che i grillini – tornati dalla loro base – dovranno assumere una scorta armata a loro difesa….

Inutile illudersi: i numeri italiani dell’economia post-COVID sono raccapriccianti, tragici, un buco smisurato: nemmeno durante la WWII ci fu uno buco di tali dimensioni in termini di debito/PIL percentuale in un solo anno, senza svalutazione della moneta (la lira ai tempi si svalutava a passi da gigante, oggi l’euro si è rafforzato rispetto al dollaro negli scorsi 12 mesi). Dunque pensare di restare nell’euro e comunque di non pagare megatasse è semplicemente assurdo, oggi.

Leggi tutto “Certo che se i 5S voteranno Mario Draghi come Premier, visto anche il semestre bianco incombente, se costui dovesse poi imporre tasse simil-esproprio temo che i grillini – tornati dalla loro base – dovranno assumere una scorta armata a loro difesa….”

Senza Trump a supporto, Conte non è durato nemmeno una settimana (come da attese). Ora scommetto che vedrete il centrodestra fare di tutto per NON andare al governo, preferendo il tecnico-macellaio. Dite che mi sbaglio?

Poche parole e nessuna polemica: la cheerleader di Trump, come l’ha definita la stampa di destra – parlo del premier Giuseppe Conte -, ovvero l’amico di Trump – come l’ha definito Salvini – senza supporto degli USA-trumpiani, è caduto. Normale che succeda, in un paese a forma di stivale dove le elezioni più importanti si sono tenute regolarmente ogni 4 anni a 10’000 km di distanza, a partire dal 1945. Ora il futuro governo, stante il fatto che tutte le fazioni politiche NON vogliono uscire dall’euro – il PD non lo ha mai propagandato, il centrodestra si – si tratterà di mettere le tasse che l’EU richiede per restare nella moneta unica: dunque, puntualmente, tutti si dileguano, cercando il Mario Monti della situazione che si sacrifichi. Peccato che posti da senatore a vita non ce ne siano di disponibili…

Leggi tutto “Senza Trump a supporto, Conte non è durato nemmeno una settimana (come da attese). Ora scommetto che vedrete il centrodestra fare di tutto per NON andare al governo, preferendo il tecnico-macellaio. Dite che mi sbaglio?”