La Lega vuole ridurre le tasse a PMI ed imprenditori alzandole agli altri. Viceversa PD+M5S vogliono minori tasse solo per le classi medio basse mantenendo i privilegi per i miliardari. Entrambi sbagliano. Il problema è che rinnegando l’ITALEXIT le tasse italiane SALIRANNO! Uccidendo il Paese…

Il PD abbassò le tasse solo grazie alla congiuntura internazionale favorevole… dopo la sbornia di tasse di Mario Monti!

Vorrei cercare di condensare lo status quo attuale reso complesso ad arte – creando apposta confusione, in modo che nessuno ci capisca alcunchè – in pochi e semplici concetti, comprensibili. Abbiamo visto oggi la manovra fiscale italiana con tasse sempre in aumento: si sappia solo che si sta andando diretti verso una strana forma di nazismo fiscale (meglio, stalinismo fiscale, visto che è contro i propri concittadini), se per caso non ve ne siete accorti [PEC obbligatoria per il collaudo delle auto; confisca obbligatoria se non si riesce a spiegare come si fa ad aver accumulato il proprio risparmio; obbligo di pagare prima i debiti dello stato rispetto all’incasso dei crediti con lo Stato, ma senza che un cittadino in credito possa fare nulla per recuperare rapidamente quanto dovuto dalle Istituzioni, ecc.].

Leggi tutto “La Lega vuole ridurre le tasse a PMI ed imprenditori alzandole agli altri. Viceversa PD+M5S vogliono minori tasse solo per le classi medio basse mantenendo i privilegi per i miliardari. Entrambi sbagliano. Il problema è che rinnegando l’ITALEXIT le tasse italiane SALIRANNO! Uccidendo il Paese…”

Please follow and like us:
error

Salvini: “…Preferisco passare per ingenuo che per traditore…”. E come la mettiamo con l’ITALEXIT? Il leader leghista conferma in TV che NON vuole uscire dall’euro (chi lo ha votato per uscire dall’euro se lo ricordi alle prossime elezioni, in cerca di un altro partito veramente No-Euro)

Fattuale: sul NO Euro Salvini è stato un teleimbonitore (video al LINK; per il minuto, QUI)

Io come tanti altri italiani siamo delle vittime, nostro malgrado. Parlo di coloro che tuttora credono che l’ITALEXIT sia l’unico modo per salvare non solo il residuo benessere italico ma anche permettere che l’Italia resti contemporaneamente democratica, relativamente benestante ed in pace/unita. Dunque io e tanti altri abbiamo votato Salvini perchè ci aveva promesso tale azione, uscire dall’euro sfidando l’EUropa in campo economico, una volta andato al governo.

Leggi tutto “Salvini: “…Preferisco passare per ingenuo che per traditore…”. E come la mettiamo con l’ITALEXIT? Il leader leghista conferma in TV che NON vuole uscire dall’euro (chi lo ha votato per uscire dall’euro se lo ricordi alle prossime elezioni, in cerca di un altro partito veramente No-Euro)”

Please follow and like us:
error

Diciamola tutta: con le ultime “perle” nascoste nel DEF che uccidono la fiducia degli italiani (riforma del catasto su tutte) possiamo essere certi al 100% che la manovra economica giallorossa porterà l’Italia in recessione nel 2020 (segnatevelo)

Salvini oggi dovrebbe ripetere chiaramente lo stesso messaggio, ossia che all’Italia per non andare in depressione nel 2020 serve una manovra da 50 mld €!! – Ossia che questa manovra manderà l’Italia in recessione!

Abbiamo voluto anticipare i tempi comparando le manovre gialloverde e giallorossa. Come abbiamo visto non ci sono molte differenze. Alla fine la manovra con la Lega al governo si è dimostrata comunque recessiva, nel senso che il PIL è poi crollato. Per intanto possiamo solo stare ai fatti ossia possiamo ormai dire che la manovra del 2020 sarà con il 100% di probabilità recessiva, ossia porterà l’Italia in recessione. Ecco perchè (ci assumiamo la responsabilità delle nostre conclusioni con i lettori).

Leggi tutto “Diciamola tutta: con le ultime “perle” nascoste nel DEF che uccidono la fiducia degli italiani (riforma del catasto su tutte) possiamo essere certi al 100% che la manovra economica giallorossa porterà l’Italia in recessione nel 2020 (segnatevelo)”

Please follow and like us:
error

Avviso ai naviganti: hanno già deciso di aumentare l’IVA agevolata del 10% al 12% (+20%), ma stanno ancora cercando il modo per non farvelo capire, con vari specchietti per le allodole (rimborsi con uso carta di credito ecc.). E’ tutto un teatrino….

A me fa sorridere che gli italiani non lo abbiamo capito: la manovra del 2020 sarà molto simile a quella del 2019 come entità ed anche come impostazione (visto che quota 100 e reddito di cittadinanza non verranno toccati). Dunque tutto sommato nessuna differenza “con o senza Lega” (la differenza sarà solo in qualche migliaio di migranti in più che arriveranno senza Salvini al Viminale, ndr). Reitero però lo stesso messaggio di sempre: il vero problema dell’Italia è economico, ossia di mancata crescita causata da troppe tasse, che però invece che scendere salgono sempre, evidentemente cambiare colore alla coalizione non cambia nulla (chi scrive sarebbe felice di avere 250’000 migranti all’anno in arrivo in cambio di una crescita del 2% del PIL).

Leggi tutto “Avviso ai naviganti: hanno già deciso di aumentare l’IVA agevolata del 10% al 12% (+20%), ma stanno ancora cercando il modo per non farvelo capire, con vari specchietti per le allodole (rimborsi con uso carta di credito ecc.). E’ tutto un teatrino….”

Please follow and like us:
error

Salvini verrà ricordato per lustri come il peggior stratega dai tempi di Pompeo Giustiniani: con il suo “tolgo la spina” ha fatto cadere il Paese nelle mani degli avversari (il problema è che in Italia, Paese antimeritocratico, ancora qualcuno lo osanna…)

E’ inutile girarci attorno: dal trattato di Cassibile in avanti l’Italia non ha mai avuto, se non per brevi periodi, un capo del governo non allineato agli USA: può piacere o meno, ma è così, quando uno Stato perde una guerra mondiale deve subirne le conseguenze – e l’Italia, grazie a forze partigiane valorosissime in gran parte anche monarchiche, fu fortunata ad essere considerata dagli Alleati come “cobelligerante ” e non come “perdente”, assieme a Germania e Giappone . Ossia ognuno è responsabile dei propri atti, anche un Paese, anche i suoi concittadini che avallarono i governi dei tempi. Sul vero significato della resa di Cassibile, molto più profondo di come venne dipinto dai media, una vera e propria resa incondizionata, si veda QUI.

Leggi tutto “Salvini verrà ricordato per lustri come il peggior stratega dai tempi di Pompeo Giustiniani: con il suo “tolgo la spina” ha fatto cadere il Paese nelle mani degli avversari (il problema è che in Italia, Paese antimeritocratico, ancora qualcuno lo osanna…)”

Please follow and like us:
error

I magistrati francesi collaborano con quelli italiani per affossare ENI: evidentemente la Francia vuole impossessarsi del cane a sei zampe, per salvare la sua problematica Total (i politici filo francesi vicini al governo italiano avallano, E. Letta, Gozi, Gentiloni ecc.)

Si, la Total è messa male. Precisamente da quando il suo ex AD, morto anni fa in uno strano incidente a Mosca dopo aver fatto l’All In con la Russia sulle risorse da estrarre in loco, ha perso riserve. Invece ENI, nonostante la Libya, messa a ferro e fuoco proprio dai francesi, è ricchissima di risorse petrolifere.

Leggi tutto “I magistrati francesi collaborano con quelli italiani per affossare ENI: evidentemente la Francia vuole impossessarsi del cane a sei zampe, per salvare la sua problematica Total (i politici filo francesi vicini al governo italiano avallano, E. Letta, Gozi, Gentiloni ecc.)”

Please follow and like us:
error

Giulio Tremonti: una visione non allineata alla indottrinamento ortodosso sul “Climate Emergency” di Greta Thunberg.

Parla ancora una volta schietto e chiaro uno dei pochi personaggi di spessore culturale, finanziario ed economico che hanno cavalcato e, secondo il nostro pensiero che esprimiamo da tempo su questo blog , potrebbe ancora cavalcare a pieno titolo il palcoscenico politico italiano ed internazionale, ossia Giulio Tremonti, forse unico in un panorama italiano meschinamente, servilmente e pedissequamente decadente.


Leggi tutto “Giulio Tremonti: una visione non allineata alla indottrinamento ortodosso sul “Climate Emergency” di Greta Thunberg.”

Please follow and like us:
error

Inutile continuare a prendere in giro gli italiani: o si decide per l’ITALEXIT o le tasse devono salire esponenzialmente causa 2400+ mld € di debito pubblico (Renzi, Conte e Salvini: nessuno vuole uscire dall’euro ma tutti vogliono tasse basse, un teatrino…)

Io continuo a dirvelo: se non ci sarà l’ITALEXIT le tasse aumenteranno a dismisura. E visto che l’EU fa parte di un piano elitario/miliardario a cui partecipano anche soggetti italiani, le tasse dovranno pagarle i normali cittadini, la classe media in decadenza. In tale contesto Renzi, Conte e Salvini stanno dicendo bugie, base fatti (vedasi oltre). Infatti tutti e tre sanno che RESTANDO NELLA MONETA UNICA le tasse devono salire ma non ve lo vogliono dire: appunto, è tutto un teatrino, in cui anche il supposto Salvatore, detto Matteo Salvini da Milano, ha l’aggravante di aver promesso l’ITALEXIT per uscire dall’euro [ossia per prendere i voti degli anti-euro] e poi si è mangiato la parola, visto che nessun imprenditore del nord lo vuole! Dunque, godetevi le ecotasse. Anzi, le ecoballe!

Leggi tutto “Inutile continuare a prendere in giro gli italiani: o si decide per l’ITALEXIT o le tasse devono salire esponenzialmente causa 2400+ mld € di debito pubblico (Renzi, Conte e Salvini: nessuno vuole uscire dall’euro ma tutti vogliono tasse basse, un teatrino…)”

Please follow and like us:
error

Ri-iniziano le bugie e l’ipocrisia sull’evasione fiscale STIMATA italiana: sappiate che al massimo l’Italia può recuperare 30-35 mld/anno di euro, NON 109! (è impossibile recuperare TUTTA l’evasione fiscale senza instaurare una dittatura! Ooops….)

Io non so più come dirlo: l’evasione fiscale stimata oggi per l’Italia è pari a 109 mld di Euro. Tale valore resta prima di tutto un valore STIMATO e non necessariamente reale. In secondo luogo l’evasione fiscale è tanto più alta quanto più elevate sono le tasse: per assurdo quest’anno se si aumentassero le tasse del 50%, i 109 mld di euro salirebbero il prossimo anno fino a ca. 164 mld. Tradotto: è un cane che si morde la coda, se il governo aumenta le tasse il prossimo anno ci sarà qualcuno che vi dirà, a parità di PIL, “che l’evasione è aumentata” (in realtà sarebbero solo le tasse ad essere aumentate). Tradotto: se si aumentano le tasse l’evasione statistica aumenta. In tutto questo sappiate che i miliardi recuperabili dall’Italia non supererebbero i 30-35 mld. Ecco perchè.

Leggi tutto “Ri-iniziano le bugie e l’ipocrisia sull’evasione fiscale STIMATA italiana: sappiate che al massimo l’Italia può recuperare 30-35 mld/anno di euro, NON 109! (è impossibile recuperare TUTTA l’evasione fiscale senza instaurare una dittatura! Ooops….)”

Please follow and like us:
error

L’affarista Renzi, intimo amico di Denis Verdini, si fa il suo partito perchè escluso dai giochi di potere: Renzi è simbolo dell’Italia opportunista che va verso il declino? Umanamente resta invotabile…

Ago della bilancia o simbolo dell’inarrestabile declino dell’Italia asservita allo straniero per l’interesse di politici cooptati?

A Firenze si scrive Verdini e si legge Renzi, in loco tutti lo sanno sa. L’uscita dal partito del Rottamatore renziano, che alla fine ha rottamato anche se stesso, coincide con l’assenza di ricche posizioni date al suo “giro” dal PD di Conte (la sinistra ne ha fatta una giusta o forse è stato un imprimatur USA tenere fuori dal giro il clintoniano e obamiano d’Italia di nome Matteo?).

Leggi tutto “L’affarista Renzi, intimo amico di Denis Verdini, si fa il suo partito perchè escluso dai giochi di potere: Renzi è simbolo dell’Italia opportunista che va verso il declino? Umanamente resta invotabile…”

Please follow and like us:
error