Lega Badoglio: Tifa(va)te Lega perchè era sovranista sulla carta? Trovatevi un altro partito perchè oggi la Lega tifa Biden, parola di Giorgetti (e adesso preparatevi alle confische, “per restare nell’€”, come vogliono in via Bellerio, il business deve continuare)

Ieri quando ho visto la notizia sono rimasto di sasso: nemmeno l’apparenza viene difesa! Ma in fondo è da tempo che ve lo dicevamo: Lega, Forza Italia, Renzi, EU, PD; Germania, Francia, Cina… Tutti tifavano Biden, per varie ragioni. Ma convergenti: a nessuno andava ne va bene cambiare le cose in Europa, come succede da secoli. Alla fine sono sempre i soliti colonialisti a comandare, le rivoluzioni dal basso e via urne non capitano qui, solo Rivoluzioni (appunto?). E dove non sono colonialisti sono kapò, come on Italia. Dunque, cosa aspetta oggi l’Italia? Siete sicuri sia stato un affare tifare Biden? Io no, da tempo. Poi, chiaro, se si arriva a perpetrare una frode elettorale di dimensioni talmente ciclopiche, come ha messo nero su bianco mons. Viganò contro Trump, allora vuol dire che la ragione, il buonsenso, la buona fede e quant’altro vanno letteralmente a farsi benedire. Estrema unzione direi!

Quello che gli italiani dimenticano è che il loro benessere è coinciso con la Pax Americana. Parimenti dimenticano le 20/25 basi strategiche USA in Italia, quelle che hanno difeso la Penisola per 70 anni dalla protervia secolare di Francia e Germania soprattutto.

La Francia ad esempio: ha sempre boicottato il nucleare italiano in quando la bomba atomica anche solo teorica dell’Italia avrebbe impedito per sempre a Parigi di prendersi parte della Penisola.

Immagine che dice tutto: fra poco gli Italiani dovranno pagare il conto per restare nell’euro a vantaggio dei capi della Lega, quelli come Fontana ad esempio! Sicuri del “W Biden”?

Ora siamo oltre: la Lega, a nome del plenipotenziario Giorgetti, ha sdoganato Biden, primo politico mondiale di rilevo a fare tale mossa. Ossia “Trump ha perso, W Trump“, secondo Giorgetti. Io spero i veri sovranisti capiscano l’errore madornale che hanno compiuto a supportare questa Lega.

Quello che succederà è semplice: calmate le acque partirà una crisi dello spread o qualcosa del genere, una “scusa” insomma. Parimenti le forze Europeiste avalleranno con toni diversi misure straordinarie per l’Italia, la vacca grassa, di tassazione “per restare nell’euro“.

Poi verrà fatto arrivare il solito tecnico a fare lo scempio, innescata la crisi. Da lì le confische.

Risultato: dite addio a gran parte dei vostri risparmi ed anche – ritengo – alla proprietà della Vs. casa in Italia, a termine, o come tassa di successione e/o come  patrimoniale differita stile Capaldo/Cassese.

Ecco il livello delle proposte leghiste: ci prendono in giro, ormai è certo!

All in all, visto che l’economia non si riprenderà, preparatevi a rivolte di piazza, a fame, a “soldi zero”, a gente che vi ruba in casa per fame.

Chiaro, la Lega pro Biden dirà, “colpa degli immigrati“, per sviare e farvi dimenticare il loro tradimento a Trump, che ormai era diventato un problema visto che aveva preferito Conte a Salvini. In realtà la faccenda è assai più grave: a breve saranno gli italiani ad avere fame e dunque a reagire, sempre per fame. O per sostentamento.

Temo sarà devastante

Ma restiamo con la Lega pro Biden per ora. Ricordando che, per inciso, non è ancora detta l’ultima parola negli USA (…).

D’altronde, volete mica far terminare le consulenze pagate profumatamente dai cinesi a Matteo Renzi (tutto denunciato e regolare eh, che sia chiaro –  poi che sia politicamente opportuno è altra cosa –)? O al cognato di Fontana, a far business coi camici venduti alla Regione Lombardia (anche qui tutto regolare eh Opportuno, beh, …)? Alla fine i lombardi dovrebbero essere riconoscenti ai leghisti: grazie alla gestione della Lega sulla sanità i residenti in Lombardia pagheranno quest’anno 26 euro un vaccino influenzale comprato all’ingrosso dalla Regione, quando andando in Svizzera, in Ticino, per 25 franchi (ca. 23 euro) ve lo inoculano anche con personale specializzato direttamente in farmacia (a Milano nel settore sanitario privato sembra costi circa il doppio, pre-aumento dei vaccini, vedremo oltre quanto costerà!).

Volete dunque mettere il privilegio lombardo di arricchire qualche intermediario con gli anti-influenzali (avendo stranamente ritardato l’acquisto oltre tempo massimo, ossia finendo in rottura di stock,  [la domanda è lecita: fu fatto apposta?]), comprando vaccini a prezzi esorbitanti?

Auguri

MD