La propaganda dei media sui miniBOT votati “per sbaglio” dal PD. In realtà la mozione era concordata. Anzi addirittura NON era della Lega ma di Forza Italia!!! Verso il caos, con il conto pagato dalla gente comune…

MiniBOT= patrimoniale concordata con il PD e Forza Italia, ossia con le opposizioni al governo giallo verde? Praticamente certo.
Con questa premessa va detto che NON è assolutamente vero che il PD non ha “notato” i minibot, anzi li ha proprio citati in commissione nella discussione: Simone Baldelli (FI) nella discussione lo ha detto chiaro, davanti a Stefano Fassina (LEU) che non è precisamente l’ultimo arrivato. Inoltre la piddina Silvia Fragolent ha citato precisamente la mozione di Baldelli, quella che citava espressamente i miniBOT durante la discussione alla Camera, come accettata anche dal PD.
Ossia pensare che il PD non abbia visto i minibot e’ una fesseria. Anzi una romanata, solo i polli ci cascano! Forse ora capiamo la potenza ed il fine di non aver voluto sostituire i ministeriali PD dai ministeri.

Faccio notare per altro che la mozione sui miniBOT non è della Lega, ma a nome di Simone Baldelli di Forza Italia, la n. 1-00013, sottoscritta da Lega (Borghi) e PD!
Potete verificare tutto questo dal rapporto stenografico della camera se non ci credete.


Tradotto: anche al PD, per non dir nulla di FI (sono state assieme all’opposizione giallo verde per un anno) va benissimo far pagare la patrimoniale alla classe media esentando le classi agiate, è la proposta di Berlusconi/Siri fin dal 2014! Tale patrimoniale sporca si chiama MINIBOT. Oggi serve a livello bipartisan per evitare che l’EU faccia saltare l’Italia, ossia il lavoro dei nostri romani.
Basta aspettare, lo capirete sulla vostra pelle!
Faccio notare per altro che la mozione accettata dal PD è di Baldelli, che è di Forza Italia, non della Lega!!! Sempre da rapporto stenografico. Prego approfondire!!!

Ricordiamo infatti che Salvini è contro all’uscita dall’euro ma deve far qualcosa per non far saltar il banco con l’EU. Dunque come da noi previsto arriva la crisi necessaria per giustificare mosse estreme, con tempismo perfetto, appena dopo le elezioni EU, innescata dalla lettera all’Italia di Bruxelles. A cui si risponde con i miniBOT, approvati da tutta la Commissione PD che aveva sentito le parole di Baldelli di Forza Italia che indicavano la presenza ESPLICITA degli stessi. L’EU in realtà NON COMMENTA NEMMENO tale strumento, a loro va bene, in quanto non li spaventa: i miniBOT in realtà sono un surrogato all’uscita dall’euro, senza uscirne, facendo pagare la classe media. O meglio, sono una patrimoniale caricata solo sulla classe media e bassa, esentando i grandi patrimoni.
Alla fine magari verremo sbattuti fuori dall’euro, non è da escludere, ma bisognerà vedere in che condizioni ossia con quali danni. Ossia dopo aver pagato quanto (ricordando che il costo richiesto dalla commissione EU per l’uscita è saldare, non pagare, il Target2, ossia con un costo di ca. 150 mld di euro per una svalutazione della nuova lira del 30%, ndr). L’importante per intanto è evitare che i grandi patrimoni paghino il conto, che invece deve essere pagato dal popolino…

Vademecum sull’imposta patrimoniale che EU e Germania (di concerto con le elites miliardarie italiane che controllano i media) cercano di imporre all’Italia

La cosa buffa e che i conti di questa enorme truffa li ho già fatti da tempo, li pubblicherò a breve: i miniBOT, oltre ad essere una fregatura sulla classe media e bassa alla fine non serviranno a nulla, ossia per come sono stati pensati non bastano. Tradotto: alla fine dovranno anche pagarvi una parte delle vostre tredicesime con tale carta straccia!
Vi rammento che la valuta parallela impropriamente associata all’esperimento leghista è quella doppia sudafricana, con rand esterno ed interno e controlli valutari diffusi: funzionava benissimo per affamare la gente locale rendendo ricchissime le elites transnazionali.
I miniBOT saranno dunque il primo passo per la tessera annonaria: con tali buoni, caricati sulla tessera del reddito di cittadinanza a breve consegnata a tutti i cittadini anche se inizialmente non percettori di RdC, potrete comprarci farmaci, zucchero, carta igienica, un po’ di benzina. E pagarci le tasse, ma nemmeno tutte.
Sarà l’inizio del caos, finalizzato a tenere i possessori dei grandi patrimoni immuni dalla grande redistribuzione richiesta dall’EU senza uscire dall’euro. Che comunque avverrà, dopo averci annichiliti!

Mitt Dolcino