Giorgia Meloni attaccata dal sistema perchè non appoggia Draghi: Fratelli d’Italia FA BENE a restare all’opposizione. In un paese democratico l’opposizione è NECESSARIA (il credito storico della destra italiana)

Noi dobbiamo avere il coraggio di dire “le parole mai dette“. A parte l’evidenza che Fratelli d’Italia, secondo noi giustamente, è l’unico partito scettico su Draghi, a ragione, visto che sta fuori dalla coalizione. Dunque oggi Giorgia Meloni viene attaccata dal sistema tutto, che va dalla finta destra alla sinistra storica ormai travestita di liberismo. Sapete il motivo? Il sistema, ossia il sistema dei partiti da cui, per fare spazio a se stessi, la destra italiana è stata sistematicamente ostracizzata, un abisso politico che va dall’ex PCI militante alla Lega (Salvini è uno dei politici italiani con maggiore anzianità n Parlamento, ndr), sa perfettamente che ci saranno misure lacrime e sangue da imporre agli italiani di qui a breve; per correggere errori di gestione compiuti da coloro che hanno governato per tanto tempo.

Leggi tutto “Giorgia Meloni attaccata dal sistema perchè non appoggia Draghi: Fratelli d’Italia FA BENE a restare all’opposizione. In un paese democratico l’opposizione è NECESSARIA (il credito storico della destra italiana)”

Papa Francesco, la Massoneria e l’Apostolo Giovanni (seconda parte)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è mappa_astana-1024x702.jpg

Chicco Valli pubblica Paul Urieli per mittdolcino.com

La visita del Papa ad Astana (il prossimo marzo?), ora Nur Sultan,  sta facendo emergere una lunga serie di osservazioni e interrogativi.

Nella prima parte abbiamo evidenziato la situazione geografica, religiosa e politica del Kazakistan, cominciando ad esporre le prime tre osservazioni attinenti all’orientamento della dottrina di questo Papa e al contesto storico dello Stato del Kazakistan.

Proseguiamo con le osservazioni che emergono analizzando l’evento in relazione al contesto storico, architettonico, politico e religioso della capitale del Paese.

Leggi tutto “Papa Francesco, la Massoneria e l’Apostolo Giovanni (seconda parte)”

Papa Francesco, la Massoneria e l’Apostolo Giovanni (prima parte)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Manifesto_padigione_Santa_Sede_expo-2017-kazakistan.jpg

Chicco Valli pubblica Paul Urieli per mittdolcino.com

Cosa hanno in comune i tre soggetti? Vediamo di partire dall’antefatto.

Il Congresso dei leader delle religioni mondiali

Il prossimo marzo il Papa si recherà per la prima volta ad Astana (ora Nur Sultan), in Kazakistan, alla 7ma edizione del Congress of Leaders of World and Traditional Religions.

Leggi tutto “Papa Francesco, la Massoneria e l’Apostolo Giovanni (prima parte)”

Perchè Bill Gates è tanto “preso” sia da progetti sulla malaria che dai vaccini per il COVID, base mRNA? Cosa c’è dietro? Una introduzione

Cosa hanno in comune il COVID e la malaria? Bill Gates. E’ casuale che entrambe si curino con principi attivi diciamo comuni, la clorochina e anche con un antibiotico con funzione antiparassitaria, prima linea di cura del COVID? Domandiamoci perchè Bil Gates, unitamente ai suoi richiami all’eccessivo sfruttamento della terra (ossia, promuovendo indirettamente/se necessario anche il depopolamento mondiale), sia così interessato alla malaria…

Leggi tutto “Perchè Bill Gates è tanto “preso” sia da progetti sulla malaria che dai vaccini per il COVID, base mRNA? Cosa c’è dietro? Una introduzione”

HO VISTO COSE CHE VOI UMANI….

(La terra dei draghi)

Costellazione di Orione

EDITORIALE

Io ho viste cose che voi Italiani non potreste immaginare:
Truppe da combattimento in giacca e cravatta portare le fiamme nei mercati al largo dei bastioni della Fed e della BCE.

Ho visto i raggi € balenare nel buio vicino alle porte di Atene e un popolo cadere.

Ho visto e vedo gente che possiede isole e gente isolata dalla vita.

Tutti quei momenti andranno perduti nella memoria, come lacrime nella pioggia.

È il tempo dei draghi.

Leggi tutto “HO VISTO COSE CHE VOI UMANI….”

LA COPIA DI BACK-UP, MAI PERDERSI

(Cosa vuoi che interessi loro se il popolo non ha la brioches e nemmeno il pane)

Interazione uomo macchina

Ogni tanto vale la pena di fare un esercizio mentale e capire cosa pensano quelle persone che le brioches le hanno proprio tutte.

Molti di loro non riescono proprio a stare in panciolle sotto una palma o su di un sofisticato panfilo a godersi ogni giorno che Dio manda in terra.

Qualcuno addirittura sembra soffrire di delirio di onnipotenza.

Leggi tutto “LA COPIA DI BACK-UP, MAI PERDERSI”

Le grandi massonerie alla presa del mondo: Biden dentro la superloggia massonica MAAT. Ma, chiediamoci, codeste associazioni fanno davvero il bene dalla “gente del mondo” (filantropia)? O solo il loro?

Nutro profondo rispetto della massoneria ed i suoi adepti. Come nutro rispetto per la Chiesa, prima di Bergoglio in particolare. Nutro particolare rispetto per le gente di buona volontà. E per gli amici fidati. In realtà non so quasi nulla delle superlogge. Però, se quello che vedo, oggi, innanzi a me, è opera loro, beh, allora forse bisogna quanto meno sindacare sul rispetto meritato ed opportuno. Scusate l’approccio, che resta sempre cartesiano, ma un bagno di umiltà mi sembra sia dovuto ormai. Per tutti.

Leggi tutto “Le grandi massonerie alla presa del mondo: Biden dentro la superloggia massonica MAAT. Ma, chiediamoci, codeste associazioni fanno davvero il bene dalla “gente del mondo” (filantropia)? O solo il loro?”

Lo strano caso dei Robinhood traders, gente che compra i titoli più venduti allo scoperto, toccando il ventre molle della speculazione della finanza Dem

Trump ci ha fatto capire che esiste una oligarchia, che comanda anche la finanza, la quale dirige potere ed economia. Per eliminare Trump hanno dovuto attuare tattiche quasi militari, dalla propaganda alla censura, vedasi il blocco dei socials. Più lo strano virus che ha deragliato la sua rielezione. A pensar male infatti, proprio con la scusa del COVID si è potuta spostare la deadline dei voti postali negli Stati in bilico…

Leggi tutto “Lo strano caso dei Robinhood traders, gente che compra i titoli più venduti allo scoperto, toccando il ventre molle della speculazione della finanza Dem”

Il caos regna sovrano, in attesa dell’incidente perfetto

Inutile cercare di interpretare gli eventi attuali, troppo complesso il quadro. Tra un Biden che compare in TV una volta più giovanile, una volta più invecchiato, sarà l’età o il doping mediatico con ceroni vari (…), le cose va detto che si muovono davvero sotto traccia. Dunque, ad un provvedimento dem per i transgender nell’esercito, un dettaglio tutto sommato coi tempi che corrono, se ne aggiungono 5 che rispecchiano la vecchia linea Trump. Intanto in Europa, dove si pensava di aver vinto, qualcuno inizia ad avere dubbi…

Leggi tutto “Il caos regna sovrano, in attesa dell’incidente perfetto”

Con Biden la Russia è circondata: nemmeno 48 ore dopo la sua nomina la partita riprende da dove Obama l’aveva lasciata, attaccando Mosca (solo con svariati trillions USD di debito in più, post COVID…). What’s next?

In pochi hanno rilevato il vero, tangibile e repentino segno del cambio di passo dell’amministrazione Biden vs. Trump: il ritorno a dove si era lasciato il lavoro con Obama. Ossia, la guerra alla Russia ed ai suoi interessi.

Basta “No War” alla Trump! Basta diplomazia commerciale, dura come le guerre, ma senza sangue! Una certa cerchia di generali USA d’alto rango, non della truppa e dei semplici ufficiali, evidentemente vuole la guerra a tutti i costi. Senza patriottismo alcuno, mettendo prima di tutto e di tutti gli interessi di casta. Dunque Trump non è stato salvato da loro, logico: finita l’epoca di Rogers alla NSA e di Flynn ai servizi segreti militari, la solfa è cambiata, peccato! Ora – con Biden – il problema per il mondo, vedrete, è che la Russia è circondata: a sud, est e ovest. Ma con un alleato inaspettato: Israele, a cui ha permesso la grand policy medio-orientale atta a sdoganare Tel Aviv verso il mondo arabo, grande mossa trumpiana con sponda geostrategica moscovita. Naturalmente nel contesto Biden sta e starà dalla parte dei Palestinensi, ci mancherebbe altro!

Leggi tutto “Con Biden la Russia è circondata: nemmeno 48 ore dopo la sua nomina la partita riprende da dove Obama l’aveva lasciata, attaccando Mosca (solo con svariati trillions USD di debito in più, post COVID…). What’s next?”