Il Vostro caro Leader, uno di Voi…

Salvini al Papeete, dove le cubiste ballavano in bikini sulle note dell’anno di Mameli in presenza del vicepremier Salvini a torso nudo e mojito in mano

Vorrei dirvi che sono senza parole, vorrei dirvi che sono completamente senza parole, vorrei dirvi che mi sembra di essere tornato ai tempi di Nerone. Vorrei dirvi tante cose ma in realtà il Maestro lo ha fatto prima e molto meglio di me. Parlo naturalmente del Maestro Maurizio Blondet, mica uno qualsiasi, io resto un apprendista visto che mi reputo un mero supplente allo schifo informativo dei nostri giorni. Al contrario, il Maestro – innata dote – ha il dono della favella e della scrittura, a livelli a cui il sottoscritto non potrà mai ambire. Sottoscrivo dunque la sua analisi, in toto, vedasi oltre. Se criticate lui, criticate anche me.

Leggi tutto “Il Vostro caro Leader, uno di Voi…”

Please follow and like us:
error

Dopo l’omicidio del carabiniere Cerciello capiamo, viste le reazioni (…), che la sponda scelta sia ormai quella EU. Ossia per i governanti il futuro dell’Italia sta nell’euro, con tutte le conseguenze del caso

Bisogna aspettare per capire cosa sia successo veramente nell’omicidio di Cerciello Rega, a Roma. Resta il fatto che la prima vittima è l’Arma dei Carabinieri, a cui il sottoscritto mai farà mancare il suo supporto. Da troppo tempo in Italia nulla è come sembra leggendo i giornali (…).

Resta la considerazione a latere: viste le reazioni della stampa, dei politici, anche quello che la stampa dice essere la reazione dell’opinione pubblica, l’Italia ce la vogliono far credere essere diventata improvvisamente anti-americana. Se questo era l’obiettivo qualcuno è convinto di aver vinto, libero di pensarlo.

Leggi tutto “Dopo l’omicidio del carabiniere Cerciello capiamo, viste le reazioni (…), che la sponda scelta sia ormai quella EU. Ossia per i governanti il futuro dell’Italia sta nell’euro, con tutte le conseguenze del caso”

Please follow and like us:
error

Il movimento 5stelle getta la maschera e nega la nazionalizzazione della Banca d’Italia

Dal  resoconto stenografico della seduta di martedi 23 luglio 2019 sul tema “Norme per l’attribuzione a soggetti pubblici della proprietà della Banca d’Italia” proposta di legge avanzata dalla Meloni insieme ad altri esponenti politici, si evince dal discorso della relatrice, Francesca Anna Ruggiero in quota grillina, un chiaro allineamento della “linea gialla” al pensiero dei piddini, qui rappresentato dal loro esponente Massimo Ungaro che nega la sottrazione del controllo della Banca d’Italia a soggetti privati ancorchè siano solo appartenenti al settore privato bancario ed assicurativo che nulla hanno a che vedere con il perseguimento di interessi pubblici di una Nazione.

   fonte: IlSole24Ore


Leggi tutto “Il movimento 5stelle getta la maschera e nega la nazionalizzazione della Banca d’Italia”

Please follow and like us:
error

La Lega che voleva modificare la UE dall’interno ne è stata geneticamente modificata. Ora si preoccupa di cittadini europei e di Venezuela.

Sembra un titolo parossistico eppure ci risulta una interrogazione parlamentare presentata da 5 leghisti al Vicepresidente della Commissione nonché Alto Rappresentante dell’Unione per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza  (VC-ARUAEPS) che riguarda la necessità di sapere che fine hanno fatto 8 europei in Venezuela, dei quali, paradossalmente, l’unico italiano, sembra piuttosto un apolide, visto il cognome di origine spagnola.

I cinque valenti leghisti sono: Antonio Maria Rinaldi (ID), Marco Campomenosi (ID), Paolo Borchia (ID), Mara Bizzotto (ID), Marco Zanni (ID).

Ben cinque rappresentanti politici leghisti che si sono prodigati non per gli obiettivi prioritari assegnati a loro dagli elettori, ma per preoccuparsi di altro……


Leggi tutto “La Lega che voleva modificare la UE dall’interno ne è stata geneticamente modificata. Ora si preoccupa di cittadini europei e di Venezuela.”

Please follow and like us:
error

Da italiano dico: che bello è vedere Lega e M5S d’accordo contro i (sospetti, …) mostri di Bibbiano!

Certo, potrei essere politically correct e dire, come ovvio, “la giustizia deve fare il suo corso“. Ma quanto è vero affermare che gli italiani sono felicissimi di vedere che Lega e M5S mettono da parte l’ascia di guerra e fanno – assieme  – gli interessi del  cuore Paese! Ad esempio nel caso di Bibbiano! Esistono infatti argomenti che, secondo lo scrivente, dovrebbero essere super partes: non è colpa degli italiani se la sinistra ideologica – e vedremo se e quanto interessata – è coinvolta pesantemente nello scandalo di Bibbiano. Per quanto mi riguarda i giudici italiani verranno valutati anche e soprattutto in base a come verrà giudicato il caso Bibbiano, con un plauso – sempre e comunque – al giudice Morcavallo che per primo denunciò, da Bologna, da magistrato (ora ex), le derive del servizio all’infanzia emiliano! Ossia un disastro italiano. Leggi tutto “Da italiano dico: che bello è vedere Lega e M5S d’accordo contro i (sospetti, …) mostri di Bibbiano!”

Please follow and like us:
error

Questo è il giudice che l’Italia deve rimpiangere, Francesco Morcavallo, non Francesco Saverio Borrelli! (come si fa ad accettare che succedano cose del genere in un paese che si ritiene civile?)

Lo scandalo di Bibbiano, temo un trend derivato da tendenze ben più profonde e criptiche – speriamo non legate a derive indicibili – rischia di essere la punta dell’iceberg di una società nazionale e di uno Stato che non solo non funzionano più, ma che non sembrano nemmeno più in grado di riconoscere quello che è buono da quello che è marcio. E dove soprattutto nessuno si ribella, nessuno corregge l’ovvio, l’ignavia di Dante resta il marchio di fabbrica degli italiani a oltre 500 anni di distanza, salvo poi liberarsi di tanto in tanto in violenze tribali ed indicibili, ma solo alla fine di tutto, stile piazzale Loreto (ci sono molti altri casi, i politici speriamo siano consci di questo).

Leggi tutto “Questo è il giudice che l’Italia deve rimpiangere, Francesco Morcavallo, non Francesco Saverio Borrelli! (come si fa ad accettare che succedano cose del genere in un paese che si ritiene civile?)”

Please follow and like us:
error

“Chiunque sia a favore dei migranti in arrivo in Italia – assolutaente lecito – è pregato di compilare il presente modulo, onde accoglierli nella propria abitazione”. Manifesto ai pro-migranti per farsi carico degli immigrati

Nulla di male volere i migranti, anzi è nobile. Però bisogna dare il buon esempio: non deve essere come lo stolto che voleva far pagare gli altri per i suoi vezzi, o sbaglio? Pochi sanno però che la legge italiana non solo ammette ma addirittura in certi casi prescrive la cd. dichiarazione di ospitalità, che è applicabile nei seguenti casi (vedasi LINK)…

Leggi tutto ““Chiunque sia a favore dei migranti in arrivo in Italia – assolutaente lecito – è pregato di compilare il presente modulo, onde accoglierli nella propria abitazione”. Manifesto ai pro-migranti per farsi carico degli immigrati”

Please follow and like us:
error

La nuova sfida: i renziani – o meglio, i fiorentini di adozione – vogliono la procura di Roma (potrebbero così soffiare sul collo dei Ministeri). L’indipendenza della magistratura va preservata!

Da Dagospia, al LINK

Chiamata di correo, la prossima sfida! Tra un Salvini che finalmente ha capito che ad ascoltare le promesse del Renzusconi si affonda l’Italia degli italiani* (e con l’EU a supporto del progetto Cavalier-renziano, essendo Bruxelles anch’essa interessata a che anche venissero traditi gli elettori, come Tsipras, Letta, Renzi, Gentiloni, ndr), ecco spuntare la prossima sfida: uno tra i procuratori oggi a Firenze sarebbe in predicato di diventare procuratore di Roma, parlo dei magistrati Creazzo e Viola, 66% di probabilità secondo Dagospia.

Leggi tutto “La nuova sfida: i renziani – o meglio, i fiorentini di adozione – vogliono la procura di Roma (potrebbero così soffiare sul collo dei Ministeri). L’indipendenza della magistratura va preservata!”

Please follow and like us:
error

Miracolo, Salvini torna a parlare di Economia e di sfidare l’EU! Un consiglio, quello che deve annunciare è: “Piuttosto che alzare le tasse degli italiani, già al top mondiale, io sforo il 3% di Maastricht!” e “Puntiamo tutto sulla crescita e non sulle tasse”

Negli ultimi periodi mi sono preso di tutto, del traditore, del piddino (proprio io, ah…), dell’attaccabrighe anti-leghista… E Perchè? Solo perchè lamentavo promesse NON mantenute da parte del partito che io ho votato, ossia della Lega. Solo perchè non mi fidavo – e non mi fido – visto il comportamento nel caso TAV e nel caso Siri da parte del capitano? E ci mancherebbe anche mi fidassi, con quello che ho visto negli ultimi mesi! Per fidarsi dalle mie parti si dice “vedo cammello, pago cammello“.

Mi permetto di aggiungere che i contenuti dati da Morisi alla campagna mediatica/internet di Salvini, mia opinione, sono vergognosi: pagano a breve termine ma pensandoci bene, dopo poco appaiono come argomenti secondari, fumo negli occhi, alla fine gli italiani lo capiscono e ti mandano a quel paese… Anzi fanno paura, per improvvisazione! E poi fanno apparire il ministro dell’Interno come un minorato nel ruolo, uno con la felpa, che straparla… No good Morisi, cambiare registro please!! Lo Standing è un Must! (spero capisca cosa intendo, non ne sono sicuro).

Leggi tutto “Miracolo, Salvini torna a parlare di Economia e di sfidare l’EU! Un consiglio, quello che deve annunciare è: “Piuttosto che alzare le tasse degli italiani, già al top mondiale, io sforo il 3% di Maastricht!” e “Puntiamo tutto sulla crescita e non sulle tasse””

Please follow and like us:
error

La Caporetto dello stratega Salvini su Siri: cede su tutta la linea. Ma a cosa è servita la difesa ad oltranza di ‘sta causa persa? Dico… Meglio si facesse da parte lasciando spazio a Tremonti!

Se vogliamo suicidarci – come disse Tremonti all’EUropa nel 2011 – ci sono modi migliori. Lo si dica chiaramente: Salvini vuole suicidare la Lega, se stesso e l’Italia, assieme?

Leggi tutto “La Caporetto dello stratega Salvini su Siri: cede su tutta la linea. Ma a cosa è servita la difesa ad oltranza di ‘sta causa persa? Dico… Meglio si facesse da parte lasciando spazio a Tremonti!”

Please follow and like us:
error