La nostra intervista ad Alex Newman. “In America c’è un risveglio, sta succedendo. Ed è senza precedenti”

Abbiamo intervistato Alex Newman editore del New American e del Liberty Sentinel.

Una voce del mondo cristiano d’Oltreoceano che ci ha delineato una lotta, una sfida tra due mondi ormai incompatibili: la realtà globalista e il movimento populista.

In America molte coscienze si sono già risvegliate. In pochi ormai credono alle menzogne dei media. Molti Stati, tra cui la Florida, non hanno più imposto restrizioni significative.

Alex Newman ci dipinge un’America frastagliata, dai contorni fluidi. Un potere pervasivo come mai si era visto negli Stati Uniti e sempre maggiori fette di popolazioni che si rifiutano di sottostare a questa invasività.

Il globalismo non vuole aprire nessun dialogo: o con lui o contro di lui. Apre solo fronti di guerra. Ma è una guerra sottile, una guerra subdola, che si nasconde tra le pieghe dell’ingenuità delle persone, tra i messaggi mediatici, all’interno delle istituzioni che brulicano di esseri umani che per un motivo o per l’altro supportano questo scempio che ci circonda.

Voglio essere chiaro: noi crediamo nelle istituzioni. Quello che ci lascia perplessi è l’identità di chi occupa certe posizioni all’interno delle istituzioni. E non parlo solo di personaggi telegenici. Parlo di quelle migliaia di burocrati che nascosti si affannano a muovere quegli ingranaggi che ci schiacciano, un esercito di Meursault, la cui indifferenza viene utilizzata dal potere contro la cittadinanza.

Non possiamo stabilire che cosa succederà, ma una convinzione sempre maggiore tra i cittadini liberi è quella che la vittoria non è del tutto nelle mani dei globalisti. Nel giro di poco tempo potrebbe tutto cambiare.

Stiamo costruendo un polo di informazione libero e obiettivo a livello sia nazionale che internazionale, al fine di contrastare questo scempio. Non possiamo più assistere attoniti e frustrati a quello che sta accadendo.

Il movimento populista ha già avuto i suoi falsi profeti, ora seduti comodamente su poltrone importanti. Falsi profeti che si spartiscono il potere con chi dicevano essere il loro nemico. Non possiamo più accettare questo.

Il movimento populista non è un’ideologia. È un coacervo eterogeneo di persone che non sentendosi più rappresentate dalla politica e della istituzioni cerca una voce. Nasce dalla frustrazione popolare, da istanze mai ascoltate. Non è come certe fazioni politiche vogliono far credere un movimento di sedicenti nazisti pronti a tutto per il potere. Niente di più lontano dal reale. Ma sappiamo i globalisti e i loro scagnozzi non hanno più contatti con la realtà da troppo tempo.

Ringraziamo Alex Newman per questa intervista. Vogliamo dire ad Alex che per qualunque cosa noi ci saremo.

Per leggere gli articoli di Alex Newman:

https://libertysentinel.org/

https://thenewamerican.com/

Potete trovare la nostra intervista su Rumble

https://rumble.com/viwigj-la-nostra-intervista-ad-alex-newman.-in-america-c-un-risveglio-senza-preced.html

O su YouTube:

https://youtu.be/1n-Z3NEuL7A

*****

l’Alessandrino

*****

Le immagini, i tweet e i filmati pubblicati nel sito sono tratti da Internet per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all’indirizzo info@mittdolcino.com perché vengano immediatamente ritirati. Le opinioni espresse negli articoli rappresentano la volontà e il pensiero degli autori, non necessariamente quelle del sito.