Berlusconi, PD e 3/4 di Lega vogliono il MES. Vi hanno spiegato cosa comporterà per voi italiani? Taglio stipendi pubblici del 40%, pensioni dimezzate, tasse sulla casa di 10€/mq, svendita infrastrutture (l’elmetto ce l’avete?)

Nessuno ve l’ha spiegato eh? Lo facciamo noi, qui qualcuno gioca con la vostra pellaccia ed i vostro futuro, compreso quello dei vostri figli: chi supporterà il MES permetterà quanto al titolo. Avete capito? Lo avete compreso? Voi dunque ri-voterete ancora tali soggetti? Lascio perdere il fatto che l’unica via d’uscita è seguire il mondo atlantico rinegoziando la permanenza nell’euro, austerità inclusa. Unitamente al fatto che oggi, volenti o nolenti, vi piaccia o meno, è proprio il filo USA Giuseppe Conte  l’unico ad essere – assieme a Fratelli d’Italia – graniticamente contro il MES. Garanzia tecnica del ragionamento? Italiaoggi, al LINK.

Una spiegazione a prova di fessi sul MES, al LINK

Il nostro Pepito Sbazzeguti lo ha chiarito oggi senza tema di smentita oggi, a livello tecnico, su un quotidiano vicino a Fratelli d’Italia: noi siamo di parola, tutti quelli che sfidano l’euro austero e questa EU neocoloniale sono nostri amici. Facile così. Come vedete noi gli alleati nel fine ultimo, parlo di rinegoziare coltello fra i denti la permanenza nell’euro dell’Italia, li supportiamo per il poco che possiamo. Con gli argomenti! Chiaro, noi siamo contro il MES, senza se e senza ma, ricordando per altro che si tratta di soli ca. 35 mld di euro di linea di credito, mentre l’Italia ne ha bisogno di 150+ . Peccato che il MES prevede come contropartita , a fronte di una piccola erogazione, condizionalità terrificanti come al titolo!!! Ecco perchè qualcuno vorrebbe farvelo accettare! Meglio il Recovery Fund che invece non prevede le stesse terribili condizionalità del MES [infatti è quello che vorrebbe accettare Giuseppe Conte, contro i pareri di Forza Italia, PD, 3/4 di Lega…]

Tradimento!

E lasciate perdere purtroppo la Lega, che si dice antieuro a parole mentre nei fatti NON lo è, peccato che sono solo i fatti che contano. Fa pena anche il povero Salvini, stretto tra mille ricatti politici, quando fa di tutto per farvi credere che è ancora filo USA: peccato quella foto alla convention di Trump, pagata 50 dollari come in tanti fecero nella prima metà del 2016 quando Trump sembrava avrebbe perso al 100% e venduta ai media come un incontro programmato col tycoon USA (fatto mai smentito a quanto ci risulta: dico io, un po’ di decenza…).

Italiani, ormai siete quasi soli. E mezzi abbandonati. Oggi con questo Parlamento solo la percezione che Trump vinca a novembre prossimo può fermare la deriva globalista: gli ignavi romani, quelli della politica, oggi che sentono Trump debole guarda caso alzano la testa a favore dell’altro contendente.

Ecco la spiegazione dell’unità di intenti pro-MES di oggi, ossia di mezza classe politica italiana coperta dall’ombrello dei miliardari (Berlusconi, Elkann, Benetton, Debenedetti, …) che hanno interesse a far pagare al popolino il conto del disastro perpetrato a loro vantaggio quasi esclusivo.

A costoro dico: “Tenete da conto la candela che la processione è lunga!“.

A Fratelli d’Italia invece consiglio di curare i contenuti economici e la preparazione organizzativa: hanno avuto il semaforo verde di WWarren Mosler per sfidare l’EU neocoloniale, cosa aspettano a cogliere l’attimo?

nel caso, vorrei anche rincuorarli sugli eventi USA del prossimo novembre: Trump riteniamo abbia ottime possibilità di ri-elezione. Eccellenti direi.

Calma e gesso. I demoni del passato non possono e non devono vincere. O sbaglio?

MD

*****

Le immagini, i tweet e i filmati pubblicati nel sito sono tratti da Internet per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun visibile contrassegno di copyright). In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all’indirizzo info@mittdolcino.com perché vengano immediatamente rimossi. Le opinioni espresse negli articoli rappresentano la volontà e il pensiero degli autori, non necessariamente quelle del sito.