Londra: dopo la firma dell’”Accordo Nucleare Iraniano” fu sequestrato un grande stock di esplosivi ai terroristi di Hezbollah. Il Governo ha nascosto la notizia per anni.

Redazione: Un vecchio adagio sostiene che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. Pessima figura per i Governi di Cameron/May nei riguardi dell’Amministrazione Trump.

Detto questo, perché la notizia viene diffusa proprio ora – mentre si parla insistentemente di guerra all’Iran – e non prima? E’un fatto casuale?

Oppure è da considerarsi un segnale – assieme alla notizia di Zero Hedge [https://www.zerohedge.com/news/2019-06-11/opecs-struggle-avoid-40-oil] che Opec/Russia & C. sono preoccupati per l’eccesso di produzione, che potrebbe portare il petrolio sotto i 40 usd/barrel – che la guerra con l’Iran in un qualche modo sta sempre più avvicinandosi?

—————-

Redazione di Hide Out Now

Nel 2015 alcuni Terroristi sostenuti dall’Iran furono catturati in una fabbrica londinese con scorte di migliaia di chili di materiale per costruire bombe, poco dopo la firma dell’”Accordo Nucleare” con l’Iran.

Il Daily Telegraph ha riferito che migliaia di piccoli contenitori di ghiaccio contenenti “nitrato di ammonio” – lo stesso composto utilizzato nell’attentato di Oklahoma City – furono scoperti presso una vera e propria fabbrica di bombe.

La scoperta ebbe luogo pochi mesi dopo la firma dell’”Accordo Nucleare Iraniano”, nell’estate del 2015. La fabbrica era gestita da un’organizzazione terroristica islamica sostenuta dagli Hezbollah.

Un’inchiesta dell’MI5 e del Comando Antiterrorismo della Polizia Metropolitana rivelò che: “lo stoccaggio di esplosivo nel Regno Unito non era un fatto isolato, ma faceva parte di un complotto internazionale degli Hezbollah. Serviva a gettare le basi per futuri attacchi”.

Secondo quanto è stato riferito l’organizzazione terroristica è stata più volte presa sul fatto, mentre immagazzinava contenitori di ghiaccio [contenenti esplosivi] per trame terroristiche.

Un caso particolare scoperto a Cipro contribuì a dimostrare il legame fra quei contenitori per ghiaccio e Londra. Il Telegraph ha così scritto:

“”A Cipro, un cittadino Libanese/Canadese di 26 anni, di nome Hussein Bassam Abdallah, fu catturato mentre nascondeva oltre 65.000 contenitori di ghiaccio in un seminterrato.

Abdallah disse che le 8,2 tonnellate di nitrato di ammonio immagazzinato [nei contenitori di ghiaccio] dovevano essere usate in attacchi terroristici. Si dichiarò colpevole e nel giugno 2015 fu condannato a sei anni di carcere.

Nei bagagli di Abdallah la Polizia cipriota trovò due fotocopie di un passaporto britannico contraffatto. Ma disse ovviamente di non aver alcun mandato per agire contro la cellula terroristica britannica con sede a Londra””.

Secondo quanto riferito, l’inchiesta dell’MI5 durò per un po’ di tempo – Primo Ministro David Cameron e Ministro degli Interni Theresa May, entrambi informati sull’operazione.

Il complotto terroristico fu sventato in fase iniziale e, alla fine di settembre dello stesso anno, le forze dell’ordine eseguirono mandati di perquisizione su diverse proprietà nel nord-ovest di Londra.

Ben Riley-Smith, che ha seguito la storia per conto del Telegraph, si è chiesto perché il Governo britannico avesse nascosto le informazioni sia ai Parlamentari che all’opinione pubblica – e se questo avesse qualcosa a che fare con l’”Accordo Nucleare Iraniano”.

Riley-Smith ha così twittato:

“”Tutto questo solleva due domande-chiave per il Governo:

1) Perché i Parlamentari non furono avvertiti? C’era all’epoca un grande dibattito se gli Hezbollah dovessero essere considerati come un’organizzazione terroristica. Per anni il Governo si è rifiutato di farlo. Questa vicenda avrebbe potuto cambiare il corso del dibattito? (*)

“2) La decisione di mantenere il segreto era legata al desiderio di mantenere a galla l’affare nucleare iraniano?“”.

Riley-Smith ha poi aggiunto:

“”Mentre l’Amministrazione statunitense, sotto Trump, si inacerbiva sull’’Accordo Nucleare Iraniano’, anche a causa del comportamento degli Hezbollah, la Gran Bretagna sottobanco li sosteneva (ma l’opinione pubblica niente sapeva del complotto terroristico a Londra)””.

(*) La condanna è comunque arrivata nel febbraio del 2019.

—————–

Link Originale: http://www.hideoutnow.com/2019/06/bombshell-iran-linked-terrorists-caught.html

Scelto e tradotto da Franco

Please follow and like us:
error