Finalmente anche il Sole 24 Ore riconosce che le auto diesel inquinano meno dei benzina, le ibride inquinano come un benzina e quelle elettriche non sono ad emissione zero perchè bruciano combustibili fossili (noi siamo stati i primi a batterci in tale crociata informativa)

   Quasi un miracolo: dopo anni di propaganda evidentemente interessata qualcuno ha capito che la scienza (oltre che l’interesse nazionale e la stessa difesa dell’ambiente) non va d’accordo con l’imposizione dell’auto elettrica

Sorprendentemente ma non troppo, Il Sole 24 Ore riconosce finalmente l’ovvio, indicato nel titolo. Come vedete un direttore come Fabrizio Tamburini, persona stimata ed intelligente, è riuscita a far tornare nell’alveo della razionalità e della scienza l’anticrociata avversa alle auto diesel e con il motore termico in genere, rispetto all’auto elettrica.

Leggi tutto “Finalmente anche il Sole 24 Ore riconosce che le auto diesel inquinano meno dei benzina, le ibride inquinano come un benzina e quelle elettriche non sono ad emissione zero perchè bruciano combustibili fossili (noi siamo stati i primi a batterci in tale crociata informativa)”

Tutti i pianeti del sistema solare stanno subendo il riscaldamento globale: qualcuno di voi ha forse posteggiato il SUV su Saturno? Ovvero, il rischio bufala della lotta alla CO2: approfittano di un macro-trend cosmico per imporre consumi obbligati?

Chi scrive non ha mai creduto al riscaldamento globale causato dalla CO2. Anzi, la CO2 sono più propenso a considerarla più come un effetto secondario, per altro benefico visto che incrementa la crescita dei vegetali, solo a lasciare loro spazio disponibile. In pratica NON nego il riscaldamento globale ma piuttosto sono assai scettico sul fatto che sia la CO2 a causarlo. Inoltre non mi convince la differenza di effetti del global warming  più in certe aree terrestre che in altre. Resto per altro sbalordito dalla corrispondenza netta tra scomparsa temporanea di scie chimiche in certi periodi dell’anno e subitaneo cambio del meteo, verso la pioggia.

Leggi tutto “Tutti i pianeti del sistema solare stanno subendo il riscaldamento globale: qualcuno di voi ha forse posteggiato il SUV su Saturno? Ovvero, il rischio bufala della lotta alla CO2: approfittano di un macro-trend cosmico per imporre consumi obbligati?”

La rinomata rivista Science ci spiega che per combattere l’accumulo di CO2 in atmosfera – non necessariamente la causa del riscaldamento globale – basta piantare alberi! La soluzione più economica!

Negli scorsi giorni una grande rivista scientifica, Science, ha finalmente scoperchiato il pentolone dicendo l’ovvio: il modo alla gran lunga più efficace – e più economica – per ridurre la concentrazione di CO2 in atmosfera è piantare alberi. Questo eviterebbe al mondo di dover ricorrere a trucchi assurdi per truffare sui conti della CO2, stile dieselgate. Ben ricordando che ad una maggiore CO2 non corrisponda necessariamente un riscaldamento globale, ossia la causa del riscaldamento attuale potrebbe ragionevolmente essere un’altra (…). Ho aspettato qualche mese per vedere se qualcuno ne parlava sulla stampa mainstream italiana: a quanto ne so, nessuno lo ha fatto…

Leggi tutto “La rinomata rivista Science ci spiega che per combattere l’accumulo di CO2 in atmosfera – non necessariamente la causa del riscaldamento globale – basta piantare alberi! La soluzione più economica!”

Greta Thumberg e Carola Rackete sono gli strumenti dei servizi segreti EU per consolidare il potere in mani franco-tedesche? Tutto lo lascerebbe pensare (Follow the Money)

Il collegamento propagandistico tra Greta e Carola viene fuori…

Dopo il caso del Metropole di Mosca e lo scandalo sui supposti finanziamenti esteri della Lega è chiaro che diversi servizi segreti stranieri sono ormai attivi a danno dei governi italiani democraticamente eletti. Ma il gioco è molto più grande. E per inciso i sovranisti c’entrano poco o nulla: il grande gioco sono i soldi ed il potere, almeno a livello continentale, come sempre.

Leggi tutto “Greta Thumberg e Carola Rackete sono gli strumenti dei servizi segreti EU per consolidare il potere in mani franco-tedesche? Tutto lo lascerebbe pensare (Follow the Money)”

Per i prossimi 10 anni almeno NON cambierò la mia automobile, morirà di vecchiaia: troppe incertezze normative. E troppo inquinanti sono le auto elettriche, eticamente non mi sento di avallarle

Agli amici che mi chiedono,sapendo i compiti fatti a casa, se l’auto eletrrica va comprata la mia risposta è sempre la stessa: troppo fumus per capure la realtà delle cose, dunque io la mia auto non la cambio

Fortunatamente ho solo Euro6, dunque per 10 anni sono a posto, poi dal 2030 si vedrà. Durante questo periodo mi limiterò a fare la manutenzione. E nemmeno dal concessionario ufficiale, tanto l’auto dopo 10 anni sarà invendibile, dunque tanto vale risparmiare andando da un meccanico “no label”.

Leggi tutto “Per i prossimi 10 anni almeno NON cambierò la mia automobile, morirà di vecchiaia: troppe incertezze normative. E troppo inquinanti sono le auto elettriche, eticamente non mi sento di avallarle”

Trump da Piers Morgan, nell’unica intervista ufficiale rilasciata da Londra: “il cambio climatico avviene in entrambe le direzioni”. Ossia, ci hanno dette molte bugie su come stanno veramente le cose sul clima… Torna l’asse UK-USA?

Piers Morgan fu il primo intervistatore a cui Trump concesse un’intervista dall’inizio del suo mandato. Stessa cosa accade oggi, durate l’importante visita a Londra del “capo del mondo libero“, come lo hanno definito alcune testate inglesi. Piers Morgan è molto importante in quanto è stato anche redattore di importanti tabloid. Visto che le cose non capitano mai a caso nella Perfida Albione, ciò significa che Piers è molto supportato dall’establishment anglosassone, quasi la voce ufficiale in assena di governo di fatto, a Downing Street(…).

Leggi tutto “Trump da Piers Morgan, nell’unica intervista ufficiale rilasciata da Londra: “il cambio climatico avviene in entrambe le direzioni”. Ossia, ci hanno dette molte bugie su come stanno veramente le cose sul clima… Torna l’asse UK-USA?”

Cosa c’è dietro Greta Thunberg, la bambina asperger che apparentemente “lotta contro i cambiamenti climatici”. Ossia, a favore di chi sta combattendo Greta? Per quali interessi?

Vorrei darvi una chiave di lettura che ritengo efficace per comprendere il fenomeno Greta Thunberg, la giovane supporter del clima amico, in pillole. Ben ricordando che nelle prossime elezioni EU le sinistre, che sponsorizzano l’EU, sono state sostituite dai partiti ambientalisti, contro i sovranisti.

Leggi tutto “Cosa c’è dietro Greta Thunberg, la bambina asperger che apparentemente “lotta contro i cambiamenti climatici”. Ossia, a favore di chi sta combattendo Greta? Per quali interessi?”

Guerra del clima: stiamo andando verso una manipolazione del meteo, con inverni relativamente caldi e poco piovosi. Ecco un’analisi sui motivi

The Sunday Telegraph sullo scandalo del Climagate, 28/09/2009 – I dati meteo truccati da varie Università mondiali per far emergere ad arte il problema del riscaldamento globale

Stiamo sempre ai fatti. Come abbiamo evidenziato in passato, a giudicare da reputati studi recenti ormai sembra si stia andando verso un raffreddamento dell’atmosfera, a partire da quella alta a scendere, e non verso un riscaldamento globale. Tra il 2020 ed il 2030 ci sarà un progressivo aumento degli effetti percepibili. Alla faccia della CO2, che gli scienziati ci insegnano prima di tutto far parte dell’equilibro terracqueo, per cui a maggiori concentrazioni di CO2 nell’aria corrispondono –  in assenza di manipolazioni del clima – maggiori precipitazioni piovose e nevose a causa di maggiore evaporazione d’acqua, la quale conduce – in termini generali – alla formazioni di cumulonembi/stratocumuli a relativamente bassa quota che portano pioggia e parallelamente abbassano la temperatura in superficie (…).

Leggi tutto “Guerra del clima: stiamo andando verso una manipolazione del meteo, con inverni relativamente caldi e poco piovosi. Ecco un’analisi sui motivi”

Quando la propaganda mediatica cancella i fatti: nonostante le ondate di freddo in tutto il mondo “la colpa è del riscaldamento globale”. Spieghiamo cosa c’è dietro…

Ebbene sì, rasentiamo davvero la presa per i fondelli. Abbiamo visto tutti l’ondata di gelo in Austria, Germania e centro Europa in genere nelle scorse settimane, metri e metri di neve, freddo polare, ghiaccio. Come se non bastasse ora è arrivato il freddo polare anche negli States, con -30 gradi ed oltre, neve, gelo…

In tutto questo la stampa mainstream che fa? Oltre a riportare la notizia in termini, secondo lo scrivente, raffazzonati ed incompleti (in fondo sarebbe facile dire al pubblico che semplicemente FA FREDDO….), ecco che cerca di nascondere la realtà. Anzi di manipolarla, dando supposte verità perfettamente controsenso. Voi direte, riscaldamento globale, uguale più caldo. Invece abbiamo freddo e gelo….

Come la mettiamo?

Leggi tutto “Quando la propaganda mediatica cancella i fatti: nonostante le ondate di freddo in tutto il mondo “la colpa è del riscaldamento globale”. Spieghiamo cosa c’è dietro…”

Il cambio climatico – vero o falso che sia – è “spinto” mediaticamente perchè induce consumi programmati/obbligati delle popolazioni mondiali?

2.Parte – Segue  – Abbiamo scritto recentemente sia delle auto elettriche che del loro superiore inquinamento (rispetto ai motori termici tradizionali). Con l’ausilio di esperti  abbiamo spiegato che molto probabilmente stiamo andando non verso un riscaldamento globale ma verso un raffreddamento globale, causato da un minimo di macchie solari da 300 anni a questa parte, fatto che sta già raffreddando l’alta atmosfera. Finalmente abbiamo spiegato come scienziati abbiano sdoganato la possibilità di “attivarsi operativamente” con il fine di modificare il clima, iniettando in atmosfera prodotti chimici.

Il prossimo anno è previsto il più grande esperimento svolto fino ad ora sul fenomeno geoingegneria per testare l’intervento umano con immissione di sostanze chimiche in stratosfera, per modificare il clima, by Harvard University.

Leggi tutto “Il cambio climatico – vero o falso che sia – è “spinto” mediaticamente perchè induce consumi programmati/obbligati delle popolazioni mondiali?”