Intervista con il dottor Mike Yeadon, ex vicepresidente Pfizer: “I passaporti vaccinali sono la porta d’ingresso per effettuare uccisioni di massa di miliardi di persone”

Redazione:

Difficile pubblicare argomenti del genere, direi quasi impossibile. A meno che a fare certe affermazioni sia l’ex numero due di Pfizer, la principale azienda produttrice di vaccini COVID. Anzi, l’ex responsabile scientifico del dipartimento allergie e malattie respiratorie del colosso USA!

Riportiamo di seguito la sua lunga intervista, integrale, in modo assolutamente neutro, senza prendere posizione, lasciando ai lettori l’ingrato compito di trarre le conclusioni del caso. Ricordo solo un aspetto, secondo noi dirimente: nel libro intervista al mentore del presidente francese Macron, J. Attali, di Salomon, intitolato “L’avenir de la vie“, che resta un elemento fattuale nell’enorme caos dei nostri giorni, il pensatore francese affermava  chiaramente che il futuro avrebbe dovuto portare degli strumenti diciamo autorizzati per ridurre il numero di cd. “stupidi” in circolazione, in pratica. Quelle pagine, lette tanto tempo fa nero su bianco sul libro citato, mi fecero pensare…

Intervista con il dottor Mike Yeadon – “I passaporti vaccinali sono la porta d’ingresso per effettuare uccisioni di massa di miliardi di persone”

DA THE DAILY EXPOSE IL 1 MAGGIO 2021, al Link di seguito:

An Interview with Dr Mike Yeadon – “Vaccine Passports are a gateway to mass killing, in the billions”

Il Dr. MIKE YEADON ha descritto come la creazione di agenti patogeni letali che possono uccidere in diversi momenti è “facile” e dice che questo viene utilizzato per “lo sterminio globale di massa”. Teme che i passaporti vaccinali siano il prossimo passo nel piano e ora sta cercando di lasciare il Regno Unito.

Di Oliver May per The Daily Expose

Il dottor Yeadon, ex vicepresidente e responsabile scientifico del dipartimento allergie e malattie respiratorie di Pfizer, che ha anche fornito una semplice spiegazione del perché i lockdown non avrebbero mai potuto funzionare, ha continuato a spiegare che c’è “zero” possibilità che le nuove varianti segnalate incessantemente sfuggano all’immunità.

Il 60enne, convinto che il Regno Unito abbia raggiunto l’immunità di gregge lo scorso maggio, sta ora cercando di trasferirsi in Florida, dove spera di lavorare al fianco del governatore Ron DeSantis. Ha espresso la sua grave preoccupazione per i passaporti vaccinali, dicendo non solo che le persone sane sotto i 60 anni non hanno bisogno di un vaccino covid 19, ma che l’introduzione della certificazione di averlo fatto potrebbe portare a una società in cui, senza un tale pass, non si potrà nemmeno essere autorizzati a lasciare la propria casa.

In un’appassionata intervista esclusiva con The Daily Expose, ha anche criticato l’ex deputato conservatore Edwina Currie per i suoi commenti dispersivi “disinformati” su Good Morning Britain in cui ha detto che non vorrebbe nessun non vaccinato vicino a lei.

Il dottor Yeadon ha detto:

“Ne so abbastanza di biotecnologia per sapere che si possono facilmente creare, diciamo, agenti patogeni, che non sembrano legati a quello che hai fatto. E ciò che è ancora più orribile è che puoi separarli nel tempo, così un’iniezione che più tardi ti farà ammalare o ti ucciderà può essere separata di proposito nel tempo da quell’evento iniziale. Così potreste morire un anno dopo di cancro al fegato o qualcosa del genere e non connettereste le due cose. E se si può immaginare di fare un miscuglio di diversi agenti patogeni in modo che non tutti muoiano della stessa cosa, si potrebbe letteralmente eliminare grandi fette di popolazione, se si vuole. E noi non capiremmo cosa sta succedendo. Questo è un tentativo di spopolamento globale.”

Penso che i passaporti vaccinali siano una porta d’ingresso per numerose cose ed è mia convinzione che sarà una porta d’ingresso per le uccisioni di massa di miliardi di persone. E la ragione per cui dico questo è che molti degli attori chiave, tra cui Bill Gates e suo padre e Boris Johnson e suo padre, sono stati tutti maniacali – e forse a ragione – sul fatto che la terra è sovrappopolata. Anche se dicessimo alla gente di smettere di fare figli, la popolazione inizierebbe a diminuire solo tra circa 100 anni. Se si facesse scendere il tasso di natalità al di sotto del tasso di sostituzione, ci vorrebbe ancora un secolo, dato che ogni nuova nascita vivrà probabilmente 100 anni.

Accetto l’argomento che, se siamo sul punto di distruggere il pianeta, l’ecosistema e le sue non rinnovabili e la biodiversità, se queste cose sono vere allora, non sto dicendo che lo approvo, posso vedere l’argomento ‘sai cosa, l’unico modo possibile per salvare la terra è quello di sbarazzarsi del 90% delle persone e poi sarà un bel posto dove vivere’.

Penso che un gruppo di persone nel corso di decenni si sia detto: ‘è un compito terribile quello toccato a noi, cioè salvare la specie umana e il suo pianeta, e non c’è altro modo di farlo se non lo sterminio di massa. E non è qualcosa che qualcuno vorrebbe fare, ma dobbiamo farlo e deve accadere in questa generazione e questi sono i progressi tecnologici necessari’.

Ci sono alcune persone intelligenti che si sono prese l’incarico di fare fondamentalmente il lavoro di Dio e di fare un violento riadattamento della popolazione del mondo per metterla in una posizione in cui, una volta che si sarà ripresa da questo disastro totale e sanguinoso, sarà un posto dove forse 500 milioni di persone vivranno sul pianeta e potranno avere una vita confortevole e sostenibile con molto spazio, molto spazio per gli animali. Non sostengo moralmente quello che stanno facendo, ma questo fornirebbe loro una giustificazione“.

Il dottor Yeadon crede che la prova stia nella correlazione tra le morti e il lancio di vaccini il cui uso è stato approvato in fretta e furia per uso in situazione di emergenza. Ha detto:

Se uno guarda alle diverse aree del paese, i casi spuntano tutti nello stesso giorno, raggiungono il picco nello stesso giorno e ricadono nello stesso modo e questo perché sono in sincrono con le vaccinazioni. Se si trattasse della diffusione di un’epidemia, ciò non potrebbe accadere in Scozia nello stesso giorno che accade nell’ Hampshire. Non può, deve [aver tempo di] potersi spostare.

Ma quello che si è spostato sono state le squadre di vaccinazione. Hanno iniziato l’8 dicembre ovunque nel NHS [Sistema Sanitario inglese ndr] e poi nelle case di cura, quindi questo mi ha fornito il forte indizio che bisognasse correlare il le cause di morte con la data delle vaccinazioni, al contrario i motivi geografici o il fatto che lo morti avvenissero in momenti diversi non c’entravano nulla.


Può essere fermato?

“Non sono ottimista per quanto riguarda il Regno Unito, perché con il passare del tempo ci sono meno persone come me e la maggior parte della gente ha semplicemente abbassato la testa. Sono fortunato in diversi modi, ho l’ampiezza di una carriera completa alle spalle e amo la scienza e la biologia. Non c’è niente da cui possa essere licenziato e non lo faccio per soldi, quindi posso essere fermato solo se mi arrestano o mi uccidono.

Ma non temo per la mia vita. È finita comunque. Non tornerà alla normalità. Sarebbe stato inutile. Non c’è modo, con la quantità di danni che sono stati fatti deliberatamente, che possano lasciar perdere. Sarebbe semplicemente stupido. Non avrebbe alcun senso far marciare la gente fino alla cima della collina e poi dire: ora potete tornare indietro. E ricordate la propaganda per imporre i passaporti vaccinali è molto forte. E una volta che questi i passaporti saranno stati approvati, non avranno nessun problema a convincere la maggioranza assoluta (che hanno già), che sarà così contenta dei suoi privilegi, che potrà entrare ed uscire a piacimento dai negozi, e questa maggioranza non presterà alcuna attenzione a qualcuno come me che dice, ‘ma scusate, e i non vaccinati’?

Diranno, ‘beh, non lo sai, voi siete le persone impure, siete quelli che producono le varianti, ci ucciderete. Potete andarvene o potrei sentirmi in dovere di uccidervi’. Mi aspetto che il passaporto vaccinale arrivi e quelli che sono già stati vaccinati si rallegreranno, un gran numero di persone non ancora vaccinate si precipiteranno a farsi vaccinare perché vedranno che i loro orizzonti saranno ristretti e semplicemente non si renderanno conto di essere ammassati come bestiame in un recinto.

Temo che il prossimo inverno, essendo una persona non vaccinata in questo paese, ci saranno ulteriori eventi orchestrati. Ne avranno bisogno per accelerare sui vaccini. Ho deciso che non smetterò di lottare, lascerò il paese. Andrò ovunque dovrò, perché non sarà sicuro per sempre per le persone non vaccinate “.


I richiami ai vaccini sono un’altra cosa che spaventa il dottor Yeadon, che ha sottolineato il fatto che anche per questi rinunceranno a qualsiasi ulteriore controllo di sicurezza. Ha aggiunto che la spinta a farli arriverà sotto forma di nuove varianti, che secondo lui sono a malapena diverse dalla sequenza originale.

Appena hanno iniziato a parlare delle nuove varianti sono andato a guardare il materiale di partenza e ho scoperto che le varianti più diverse dalla sequenza di Wuhan sono ancora identiche al 99,7%”, ha detto il dottor Yeadon. “E posso assicurarvi non solo che sia implausibile, ma che c’è zero, zero possibilità che qualcosa sfugga all’immunità di qualcuno che è immune in quanto ha contratto l’infezione naturale o perché si è vaccinato. È assolutamente impossibile, non importa quello che vi dicono.

Sappiamo per esempio che la Sars 2003 è diversa del 20 per cento – non dello 0,3%, (180 volte più diversa) – e il sistema immunitario non ha assolutamente problemi a riconoscere i due come fratelli. Ho prove empiriche, prove teoriche eppure, che lo dimostrano, eppure ci viene detto da Sage [comitato scientifico inglese ndr], dai politici, da persone diverse da tutto il mondo che c’è bisogno di questi vaccini per le varianti. Abbiamo chiuso le nostre frontiere, stiamo distruggendo la nostra economia e privando le persone della loro libertà per la preoccupazione teorica delle varianti, che è una bugia. E ora stiamo facendo dei vaccini per le varianti. Sono diventato terrorizzato quando ho saputo che oltre che parlarne li stavano effettivamente facendo – e ancor di più quando tutti i grandi regolatori della medicina del mondo hanno dichiarato congiuntamente che, ‘poiché le varianti dei vaccini sono così simili al vaccino originale da cui sono derivati, non richiederemo ai produttori di condurre alcuno studio di sicurezza clinica’.

Ho parlato con otto professori nel Regno Unito la cui disciplina include l’immunologia e sono tutti d’accordo con la mia analisi per quanto riguarda l’aspetto tecnico. Tre mesi fa il livello della mia paura è schizzato alle stelle e li ho pregati: ‘persone come voi devono iniziare a scrivere lettere ai redattori e ottenere pezzi nei giornali che queste ca**ate sulle varianti sono false perché la gente sta cominciando a crederci’. Carl Heneghan [direttore della medicina basata sull’evidenza all’Università di Oxford] ha detto che ‘il mondo è in una sorta di panico al momento, qualsiasi cosa potesse dire non avrebbe potuto in alcun modo cambiare la situazione’.

Siamo stati addestrati a pensare che se qualcuno solleva una qualsiasi domanda sui vaccini, si pensa automaticamente che sia un ‘no-vax’. Ho passato tutta la mia carriera professionale nell’industria che produce queste cose. Direi che sono estremamente favorevole alle medicine innovative. Non sono un anti cavolo di niente, eccetto che sono contro le medicine non sicure. Perché abbiamo dei vaccini che chiaramente sono molto più pericolosi di altri vaccini ad uso profilassi per la salute pubblica, perché lo sono anche solo confrontando il numero di persone che sono morte entro un mese con il numero di morti segnalate dopo tutti gli altri vaccini – è tipo 10 volte peggio.

Ci sono state 10 volte più morti avvenute entro un paio di mesi da una qualsiasi vaccinazione covid, che nell’intero anno per tutti gli altri vaccini messi insieme. La maggior parte dei vaccini sono molto sicuri, ma ci sono rare risposte idiosincratiche, comprese quelle fatali, e temo che questo accada. Potresti cadere morto domani mentre cammini verso la tua macchina. Ma finché i numeri sono molto, molto piccoli è tollerabile, perché c’è un beneficio. Ma quello che abbiamo qui è che, anche se le persone a cui vengono somministrati i vaccini fossero a rischio – e molte di loro non lo sono – chiunque abbia 60 anni o meno ed è in buona forma fisica e non ha gravi condizioni croniche precedenti non verrà ucciso da questo virus, semplicemente non succederà. Non è etico nemmeno offrire loro di vaccinarsi. Non c’è nessuna logica nell’affermazione che dobbiamo vaccinare tutti per fermare questo, è solo un’assurdità.

Ora, se Edwina Currie [deputato conservatore inglese] si è vaccinata, allora sta a posto. Potrebbe credere sinceramente a quello che sta dicendo, nel qual caso è solo disinformata e pazza. Sono sicuro che molti parlamentari siano stati informati brevemente e non siano molto intelligenti. Ho parlato personalmente con circa 60 di loro. Molti capiscono la cosa abbastanza bene, ma alcuni di loro ragionano in modo imbarazzante“.

Nell’ultima settimana sono emerse notizie che dicono che secondo studi fatti i locali pubblici potrebbero essere in grado di aprire il 21 giugno, in linea con la tabella di marcia del governo, ma solo se le persone accetteranno i passaporti Covid. Il dottor Yeadon ritiene che l’introduzione di un tale sistema creerà una società a due livelli e che può essere modificata senza preavviso a seconda dei desideri del governo.

Il dottor Yeadon ha detto:

Non c’è assolutamente alcuna possibilità che Westminster salvi il popolo. Sono gli strumenti della nostra distruzione. Voteranno i passaporti vaccinali, anche coloro che sanno che sono cose orribili. Verrà detto loro che è temporaneo e avranno la loro pacca sulla spalla. Ma naturalmente non saranno temporanei.

Per esempio, vi si potrebbe anche dire che dal mese prossimo sarà illegale uscire di casa senza un passaporto vaccinale valido. Ecco quanto sarebbe facile. Stiamo seguendo ‘la scienza’, L maiuscola, S maiuscola. Non sto dicendo che lo faranno, ma possono escludere completamente i non vaccinati dalla società civile ed è quello che sta succedendo in Israele. Una volta che questo sistema sarà in vigore, non vedo un modo in cui possa essere disfatto. Potrebbero dire inizialmente che non si può entrare in un campo sportivo o in un grande complesso commerciale, ma poi in un paio di settimane potrebbero dire, ‘da martedì tutti i grandi supermercati chiederanno il passaporto vaccinale all’entrata’, così chi non è vaccinato starà fuori. E alla fine possono dire, ‘a partire dalla settimana di mercoledì, tutte le transazioni senza contanti devono essere precedute dalla dimostrazione di un pass vaccinale’ – così non si potrà nemmeno fare il pieno alla propria auto. Potrebbe succedere”.

Per quanto mi riguarda pensavo di andare in America, educando ed essenzialmente immunizzando le popolazioni e i politici contro ciò che sta accadendo, in modo che quando la prossima volta verrà detto loro che è necessario bloccare il commercio e il vostro stato, non lo faranno. Questo è l’obiettivo. La cosa che preferirei sarebbe andare a lavorare per il governatore DeSantis o per il suo team di consulenti scientifici“.

Il dottor Yeadon ha criticato i suoi colleghi per non essersi espressi contro questi problemi e vederli seguire solo una linea di indagine. Spiega che le cifre ufficiali del Regno Unito di 4.395.703 casi positivi e 127.000 morti semplicemente non possono essere credute a causa degli innumerevoli livelli di contaminazione nei test e del cambiamento senza precedenti nel modo di certificare le morti.

Sono deluso che quasi nessuno nella comunità scientifica abbia detto nulla. E i professori recentemente andati in pensione, persone che non sono pagate dalle università, perché mai non stanno dicendo qualcosa? È codardia? La certificazione dei decessi è stata radicalmente cambiata in un modo che non è mai stato fatto da nessuna parte e per nessuna malattia. E non abbiamo mai usato la PCR su scala industriale ed è mia opinione – confermata da persone che lo fanno per professione – che non può essere affidabile. Quindi qualsiasi cosa vi dicano è una bugia. Non si possono eseguire tre quarti di un milione di test PCR e non avere contaminazioni incrociate dappertutto.

Perché i medici non si sono lamentati del certificato di morte? Se uno è risultato positivo col test PCR in qualsiasi momento 28 giorni prima della tua morte, allora è sul suo certificato di morte viene scritto che è morto di covid. Non è nemmeno logico. È come dire che se ti sei macchiato con la biro sul dito in qualsiasi momento 28 giorni prima della tua morte, allora sei morto per avvelenamento da inchiostro biro. È assurdo. Ma l’hanno accettato“.

Ed ha un messaggio per coloro che senza dubbio una volta sarebbero stati d’accordo che non ci si può fidare di un politico, ma che ora pendono dalle sue labbra.

Se individuate un’incongruenza, qualcosa si cui pensate ‘non suona bene’ seguitela, perché se la seguite fino al punto in cui pensate ‘non mi è stata detta la verità’ allora la domanda successiva sarà, ‘se il vostro governo vi ha mentito su una cosa, non pensate che sia abbastanza probabile che vi abbia mentito su altre cose?’ Io credo che vi stiano mentendo su tutto.

Guardiamo i pub: si può prendere da bere solo fuori e si può pagare solo fuori. Aspettate un momento, i supermercati non sono stati sempre aperti durante il lockdown? A volte sono molto affollati e potresti stare nel negozio un’ora. Non è un’incongruenza? E perché questo ci sta bene? Non credo che nessuna epidemia sia mai stata collegata a un supermercato. E questa è un’altra stranezza. Quello è più o meno l’unico posto in cui ci si incontra. Sicuramente tutte le epidemie che non sono legate a ospedali e case di cura devono essere collegate a luoghi comuni di commercio come supermercati e negozi di prima necessità – non c’è altra possibilità”.

E usa i supermercati nella sua intuizione sul perché le chiusure sono inutili; in poche parole, se sei pieno di virus e ti senti molto male allora te ne stai a casa raggomitolato sul divano o a letto, oppure in ospedale. In caso contrario, non hai abbastanza virus nel tuo corpo per essere una minaccia di trasmissione. Infatti, uno studio globale, citato da Jay Bhattacharya (professore di medicina all’Università di Stanford e co-autore della dichiarazione di Great Barrington) a un tribunale di Manitoba, ha detto che ha trovato che la trasmissione asintomatica è vicina allo zero in un ambiente esterno, dato che è circa allo 0,7% all’interno.

Il dottor Yeadon afferma inoltre:

Faranno un altro lockdown. Vorranno farlo il più presto possibile, quindi a ottobre.

Ma il motivo per cui i lockdown non avrebbero mai potuto funzionare è combinato con una delle altre bugie, la trasmissione asintomatica. La ragione per cui è una bugia è che, per essere una buona fonte di infezione, devi avere un sacco di virus nel tuo corpo. Se ne hai solo un po’, le possibilità che tu infetti un’altra persona sono molto basse, anche se sei stato vicino a lei – forse anche se l’hai baciata – semplicemente non hai tutto quel virus dentro e intorno al tuo corpo.

Ma se tu avessi mille volte più virus, forse potresti trasmetterlo tramite le goccioline di saliva emesse con il respiro. Ma se hai un sacco di virus addosso devi avere dei sintomi. Non puoi avere una situazione in cui il tuo corpo emette nell’ambiente circostante enormi quantità di virus senza manifestare alcun sintomo, e questo perché il virus quando ti attacca sta danneggiando i tuoi tessuti, ed ogni cellula in cui si moltiplica e da cui poi fugge viene distrutta. Non è solo una teoria, è inevitabile che tu abbia dei sintomi. E inoltre hai bisogno di sintomi come la tosse per spingere le goccioline infette fuori dal tuo corpo. Non escono se stai solo respirando passivamente. Se hai un sacco di virus che ti stanno attaccando e ti fanno ammalare e il tuo sistema immunitario lo sta combattendo, il che ti fa anche sentire male, quei sintomi si chiamano ‘non mi sento bene’.

Quindi, se sei una buona fonte di infezione, sei sintomatico, non ti senti bene, probabilmente ti senti molto malato, forse stai abbastanza male da stare nel tuo letto e con chi ti cura che ti sta dando brodo di pollo e tazze di tè ogni poche ore. E se sei un po’ più vecchio potresti essere in ospedale. Ma quello che non farai è correre su e giù per le corsie di Sainsbury’s. O sederti al pub. Sei malato. Quindi è questo il punto. Nella popolazione, quasi nessuno che soddisfa le condizioni per essere abbastanza sicuro dell’infezione è mai uscito. Semplicemente non è possibile. Devi essere pieno di virus e devi avere i sintomi per essere contagioso, ma a quel punto ti senti completamente malato.

E queste cose non si sovrappongono, non si può sentirsi bene da andare in giro con un aspetto normale, ma pieno di virus. E siamo addestrati a notare se qualcuno ha il raffreddore o sembra malato. Conosciamo queste cose da decine di migliaia di anni. Puoi individuare qualcuno che rappresenta una minaccia per te. È molto raro che persone molto infettive se ne vadano in giro e, anche se lo facessero, di solito le eviteresti. Il che vuol dire che è molto improbabile che si siano verificati contagi tra la popolazione in questo modo. E di conseguenza, rinchiudere l’intera popolazione non ha fatto un ca**o di differenza nella trasmissione. Ed è per questo che i lockdown non funzionano e non hanno mai funzionato. Non hanno mai funzionato da nessuna parte, perché il lockdown non è un vero isolamento, ma solo un modo per distruggere l’economia”.

An Interview with Dr Mike Yeadon – “Vaccine Passports are a gateway to mass killing, in the billions”