La truffa del Covid: gli avvocati promettono “processi di Norimberga” contro tutti gli autori

Scritto da Jean-Michel Grau (sintesi)

In questo momento è in preparazione un secondo Tribunale di Norimberga, conseguenza di un’azione legale collettiva avviata sotto l’egida di migliaia di avvocati in tutto il mondo, al seguito dell’avvocato tedesco-americano Reiner Fuellmich, che sta perseguendo i responsabili dello scandalo Covid-19 manipolato dal Forum di Davos.

A tal proposito, vale la pena ricordare che Reiner Fuellmich è l’avvocato che riuscì a far condannare il colosso automobilistico Volkswagen per il caso delle marmitte catalitiche manomesse e la Deutsche Bank per le sue imprese criminali.

Secondo Reiner Fuellmich, le frodi commesse dalle aziende tedesche sono del tutto irrisorie rispetto ai danni che la crisi del Covid-19 ha provocato e continua a provocare.

Questa crisi dovrebbe essere ribattezzata “Scandalo Covid-19” e tutti i responsabili dovrebbero essere perseguiti per danni civili dovuti a manipolazioni e protocolli di test falsificati.

Pertanto, una rete internazionale di avvocati d’affari perorerà il “più grande caso d’illecito civile di tutti i tempi”, lo “scandalo Covid-19” che, nel frattempo, si è trasformato nel più grande crimine mai commesso contro l’umanità.

Un’apposita “Commissione d’Inchiesta” è già stata istituita in Germania su iniziativa di un gruppo di avvocati tedeschi, con l’obiettivo d’intentare un’azione legale collettiva a livello internazionale utilizzando il Diritto anglosassone.

Di seguito una sintesi dell’ultima comunicazione del Dr. Fuellmich, fatta il 15/02/2021

Le audizioni di circa 100 scienziati, medici, economisti e avvocati di fama internazionale, condotte dalla Commissione d’inchiesta di Berlino sull’affare Covid-19 dal 10.07.2020, hanno nel frattempo dimostrato con una probabilità vicina alla certezza che lo scandalo Covid-19 non è mai stato un problema di salute.

Piuttosto, si trattava di consolidare il potere illegittimo (perché ottenuto con metodi criminali) della corrotta “cricca di Davos”, trasferendo ai suoi membri la ricchezza della gente comune e distruggendo, tra le altre cose e in particolare, le piccole e medie imprese.

Piattaforme come Amazon, Google, Uber, ecc. hanno potuto appropriarsi della loro quota di mercato e della loro ricchezza.

Stato dell’indagine del “Comitato Covid-19”

a. La pandemia di Covid-19 come tattica diversiva delle “élite” aziendali e politiche al fine di spostare la quota di mercato e la ricchezza dalle piccole e medie imprese alle piattaforme globali come Amazon, Google, Uber, ecc.

b. Contributo tratto dai canoni TV per la costruzione di un nuovo panorama mediatico che offra informazioni veramente indipendenti

c. Messa in sicurezza delle strutture agricole regionali

d. Realizzazione di una moneta regionale sicura per evitare che ne arrivi una nuova “dall’alto”.

e. Considerazioni sugli effetti psicologici conseguenti alla situazione che si è venuta a creare

Ricorso depositato contro la Commissione Europea, contrario all’approvazione di un vaccino. Processo a New York sullo stato dei test PCR. Processi tedeschi, canadesi, australiani e austriaci presso la Corte Internazionale di Giustizia e la Corte Europea dei Diritti Umani.

“Abbiamo la conferma che il grado di pericolo rappresentato dal virus sia quasi uguale a quello dell’influenza stagionale, indipendentemente dal fatto che si tratti di un nuovo virus (interamente o parzialmente artificiale) o se stiamo semplicemente affrontando un’influenza ribattezzata “pandemia Covid-19”.

Nel frattempo, nemmeno i “test PCR” di Drosten possono dirci nulla sulle infezioni contagiose.

A peggiorare le cose, il danno alla salute e all’economia causato dalle misure anti-covid è stato così devastante che possiamo parlare di un livello di distruzione storicamente senza precedenti.

Il fatto che la salute non sia mai stata un problema è particolarmente ovvio, tranne per il fatto che le iniezioni di sostanze genetiche sperimentali, camuffate da “vaccinazioni”, stiano ora causando dei gravi danni, comprese conseguenze fatali, su vasta scala.

La popolazione mondiale è stata utilizzata come cavia per queste iniezioni di geni sperimentali sia in modo graduale che estremamente rapido.

Per far cadere la popolazione in preda al panico sono state introdotte misure di contenimento pericolose e dannose (anche secondo l’OMS) costituite dalle mascherine obbligatorie (inutili e pericolose) e dal distanziamento sociale (inutile e controproducente).

In questo modo, la popolazione è diventata “pronta” per le iniezioni”.

Nel frattempo, sempre più persone, non solo avvocati, chiedono giustamente, oltre alla fine immediata di queste misure omicide, un riesame giudiziario da parte di un Tribunale Internazionale veramente indipendente sul modello del “Processo di Norimberga”.

Inoltre, l’intervista a un informatore che lavora presso una “casa di cura” di Berlino ha mostrato che su 31 persone vaccinate (alcune delle quali con la forza e alla presenza di soldati della Bundeswehr), negative prima della vaccinazione, 8 sono morte e 11 sono oggetto di gravi effetti collaterali. [2020news.de/whistleblower-aus-berliner-altenheim-das-schreckliche-sterben-nach-der-impfung/].

Commento

Per comprendere appieno quale sia la posta in gioco con questo nuovo Tribunale di Norimberga che giudicherà il più grande caso d’illecito civile di tutti i tempi, occorre scavare fino in fondo sulle menzogne del dottor Drosten, volte alla falsificazione del protocollo del “test PCR” per conto della “cricca di Davos”.

Poi tutto verrà di conseguenza, con riferimento agli sponsor dell’oligarchia finanziaria, a Klaus Schwab (il grande artefice di questa gigantesca presa di ostaggi), ai politici a capo dell’UE e al braccio armato per l’esecuzione delle direttive di Drosten e dell’OMS.

Tutti insieme hanno portato i Governi Occidentali a prendere decisioni devastanti: contenimento, coprifuoco, obbligo d’indossare la mascherina, distanziamento sociale e vaccinazioni letali per i più anziani tra di noi.

Sono queste le verità che faranno crollare le maschere dei responsabili.

Per i politici che hanno avuto fiducia in queste figure corrotte” — ha affermato il dottor Fuellmich — ” i fatti presentati in questa sede sono l”ancora di salvezza’ che li aiuterà a mettere le cose in chiaro e a iniziare il tanto necessario dibattito scientifico”.

Inoltre, alla luce di quest’ultima comunicazione del dottor Fuellmich, risultano di particolare interesse due proposte della “riunione straordinaria” del “Comitato Covid” a Berlino:

— In primo luogo, studiare il modo in cui sarà possibile garantire l’approvvigionamento alimentare, cosa alquanto surreale vista la situazione attuale. Ma, secondo la pianificazione di Klaus Schwab del Forum di Davos, non lo è così tanto. Ha previsto la “rottura” della catena alimentare dalla fine della seconda metà del 2021 [nouveau-monde.ca/fr/la-quatrieme-phase-de-schwab/].

— In secondo luogo, studiare la creazione di valute regionali e, se del caso, ritorno alla vecchia CEE. E’ chiaro che il “Comitato Covid” di Berlino stia anticipando il crollo del “mercato azionario mondiale” che è in arrivo e di cui l’oligarchia finanziaria di Davos intende approfittare per istituire la “moneta digitale europea” , in attesa di una “valuta mondiale” volta a creare un “credito sociale alla cinese”, da cui dipenderà la classe media di tutti i popoli rovinati dalla chiusura delle attività, delle piccole e medie imprese, delle industrie culturali e turistiche, degli impianti sportivi, ecc.

Questi due aspetti, anche presi da soli, dovrebbero essere sufficientemente motivanti per farci capire in modo definitivo che siamo di fronte a un “popolicidio” che punta a schiacciarci … ma solo a patto che noi restiamo inerti, con le braccia penzoloni e fare nulla.

Questo è il motivo per cui ognuno di noi dovrebbe fare tutto il possibile per garantire che questa “coalizione legale internazionale” possa diventare operativa il prima possibile http://francesoir.fr/opinions-entretiens/interview-me-virginie-de-araujo-recchia-avocate-au-barreau-de-paris ).

*****

Link: https://principia-scientific.com/lawyers-promise-nurember-trials-against-all-behind-covid-scam/

Scelto e tradotto da Roberto321654