Cosa vogliono gli italiani nel post COVID? Che lo Stato regali loro dei soldi per non fallire? O soldi gratis dall’EU? O dagli USA, dollari gratis? Il termine sbagliato è solo uno: GRATIS! Fatta salva l’ITALEXIT

L’illusione di voler tenere in vita una entità morta, l’euro dell’EU

Leggo i commenti di una popolazione italiana disperata nel dopo COVID-19 e resto allibito: “bisognerebbe fare questo“, “bisogna fare quest’altro“, “il governo deve darci soldi“, “dobbiamo ricevere i mezzi per sopravvivere“, “non abbiamo soldi“… E giù a condannare, a criticare, ad insultare anche, a raffica. I termini non stanno precisamente come qualcuno vuole che voi pensiate, sappiatelo, dovete infatti sforzarvi di usare il cervello anche perchè la situazione è gravissima. Lasciamo perdere la nostra posizione, che poi si riduce a voler fare gruppo tutti assieme: in gravi crisi, nelle guerre – questa è una guerra – o si sta uniti o si muore. Spieghiamo dunque la situazione, for dummies (significa per principianti, imparate l’inglese che potrebbe salvarvi la vita, …).

Dunque, il governo non ha soldi, anche in forza dell’enorme debito accumulato. Anche volendo NON si può stampare euro senza autorizzazione di BCE e Commissione EU. Se lo si facesse, il lunedì dopo, al primo giro del risk management BCE, constatato il grave fallo, la BCE smetterebbe di comprare BTP sul mercato, dunque lo spread andrebbe a 5’000 bps: l’Italia fallirebbe ed il Supremo solo sa cosa potrebbe succedere. Ripeto: il Governo Italiano NON ha autorizzazione a stampare soldi europei “aggratis” (potrebbe farlo se si tornasse alla lira, a pena di un po’ di inflazione, ndr). A meno di tassarvi brutalmente, non ci sono vie d’uscita. Or dunque, se volete i soldi dallo Stato italiano, legittimo chiederlo, dovete accettare tasse molto ma molto più alte di quelle attuali.

Infografica – Chi è pronto a votare il MES? Dunque: Forza Italia, mezzo PD, Gentiloni et al. da Bruxelles, Matteo Renzi e…. mezza Lega! Si, mezza LEGA è per il Si, visto che Giorgetti è favorevole al MES!

Ben ricordando che la cessione di sovranità a favore dell’EU che voi avete avallato – non avendola combattuta, come invece ha fatto ad esempio la Corte di Karlsruhe su esposto di privati cittadini tedeschi – prevede proprio questo: il vostro interlocutore non è più Roma ma Bruxelles! Visto poi che le tasse sono già altissime, si tratterebbe di avallare un esproprio di Stato, chiamatela patrimoniale monstre, chiamatela confisca, chiamatela tagliare le pensioni o la sanità, di amenità del genere si tratta.

A tal punto si innesca il classico odio sociale italico ed atavico, ossia odiare chi è più ricco e sopravvive rispetto a chi è più povero e non sopravviverà alla crisi. Una bomba sociale ed economica, credetemi. Altri lo chiamano più propriamente “dividi et impera“, era Caio Giulio Cesare se ricordo bene, lo insegnava ne il “De bello Gallico” se non sbaglio. E voi da fessi eredi di cotanta stirpe ci cascate…


Una falsa soluzione, fra 6 mesi vi chiederanno di rientrare del debito

Altri pensano, l’EU dovrebbe darci del soldi per sopravvivere nel post COVID. Ed io domando, perchè l’EU dovrebbe darveli, i soldi, una montagna di soldi? Aggratis? Perchè siete belli? Perchè siete italiani? Perchè cantate bene e/o cucinate benissimo? Appunto, l’EU comandata da tedeschi e francesi che voi tanto amate fa solo il suo sporco lavoro, la colonizzatrice, lo stesso che fa da secoli, a costante danno dell’Italia. Dunque  vi vuole in ginocchio, per spogliarvi dei vostri tanti e preziosi beni. Ricordate solo che la Penisola a pezzi prima del 1860 era la colonia d’EUropa, c’era un pezzo per tutti. Dunque, l’EU non può darvi soldi GRATIS, vuole qualcosa a garanzia. Che poi sono i vostri risparmi e le vostre case, ipotizzando che voi NON prenderete comunque una buona pensione in futuro, non ve lo potere permettere. Ossia per pagare il debito in moneta straniera, l’euro, non potete e non dovrete stampare lire come avete fatto fino al 1999, no, siete tenuti a dare delle garanzie, che poi sono i vostri risparmi e la vostra casa. Facile così. Di gratis non c’è nulla.

Ma, domanda, come si arriverà fino a Novembre prossimo?

Fa per altro piangere che i soggetti che dovevano portarvi fiori dall’euro, i cd. sovranisti, in primis la Lega, siano i primi che in realtà vogliono restare nella moneta unica, mentendovi. E dunque sono favorevoli al MES a cui Conte temo sarà costretto ad accedere per calmare le pulsioni delle piazze e prendere tempo, MES infatti è strozzinaggio puro imposto dall’EU che gioca a toglierci l’ossigeno per farci cedere: il capo della Lega Giorgetti è d’accordo al MES, Fontana è d’accordo, Berlusconi è d’accordo, Brunetta è d’accordo, la gran parte della destra che conta è d’accordo… (e Salvini nulla può perchè in tanti hanno i suoi attributi nella cd. morsa, dunque Salvini fa solo quello che gli dicono di fare, non ha scelta, ndr).

In tale contesto vi vogliono illudere del fatto che lo Stato può darvi soldi aggratis, solo per farvi odiare qualcuno che non può concretizzare tale illusione: in realtà con le loro fandonie stanno solo spingendo l’Italia a restare nell’euro per loro particolari interessi, lo vedremo dopo.


Altri ancora dicono, gli USA ci salveranno, ci daranno soldi AGGRATIS: perchè dovrebbero? Washington non dà soldi gratis, nessuno da soldi gratis! Magari dovrebbero solo perchè siete italiani? Sappiate che tutti vogliono qualcosa in cambio. E gli USA vogliono tutto sommato poco, giusto allineamento ma non soldi, spingendoci a fare però una cosa che conviene anche a noi tutto sommato: uscire dall’euro, per loro fini naturalmente (che sono uccidere la Germania proterva che ormai li sfida apertamente, essendo a letto con Pechino, ndr), Italexit che però è anche una nostra utilità. Solo che oggi, rileviamo, non c’è nessuno in Italia che politicamente voglia dichiaratamente uscire dall’euro, a partire dai sovranisti che ormai sono per “cambiare l’EU dal di dentro”, visto che vogliono continuare a percepire i loro ricchi stipendi di europarlamentari, appunto, in euro.



Ora vediamo le compagini e gli schieramenti: Berlusconi con la “sua” Forza Italia, per interessi personali, è passato da essere anti EU fino al 2014 ad esserne un grande fan, evidentemente guadagna tanti soldi grazie a tale tifo.

La Lega è per restare nell’euro, visto che a via Bellerio comandano gli ex repubblichini della RSI ora al comando della Lega. E’ emerso per altro negli scorsi giorni come Fabbri, autore della prestigiosa rivista di geopolitica Limes, abbia chiarito senza mezzi termini quello che era diventato il segreto di Pulcinella ormai: la Germania vuole rompere l’Italia tenendo il nord Italia attaccato a se stessa (follia, il nazismo no ha insegnato nulla evidentemente a certa gente).

Dopo aver votato il governo Conte PER NON FARLO CADERE (!), Salvini gioca la carta di “incatenarsi in Parlamento”: UN GIORNO DOPO E’ GIA’ USCITO! (della serie, è tutta una grande presa per i fondelli)

Il M5S non sa nemmeno lui cosa vuole, una parte è pro-ITALEXIT, altri sono pro loro portafoglio, quelli che temo abbiano preso soldi dalla Cina, vedremo, ossia a letto con corruttori esterni che per cultura non si fanno alcun problema a pagare consulenze “pesanti” per raggiungere i sui obiettivi, anche ai politici.

Il PD è invece non confuso ma semplicemente terrorizzato, ben sapendo che gli USA di Trump sanno tutto delle porcate fatte in passato soprattutto sul Russsiagate; e dunque non si sognano nemmeno di andare contro Washington, conoscono il rischio, dunque abbassano la testa in attesa di tempi migliori. Solo che pavlovianamente, vedasi Soros e Gualtieri sullo stesso carro, se possono tirano sempre dalla parte di chi li ha sfamati ossia di chi promette loro che li sfamerà anche in futuro, senza rendersi conti che ormai sono solo promesse da marinaio.

C’è poi Mattarella, stretto tra i figli che vogliono vivere bene – e che frequentano la stessa gente dell’ex Napolitano, parlo di boiardi di Stato – e suo onore siculo, che mai e poi mai potrà negare le sue origini, della bellissima Castellamare del Golfo intendo. Visto che il Castallamarese del Golfo più importante del mondo non è lui, per nulla, ma un altro soggetto che in America fece tanta ma tanta carriera, fino a nominare diversi presidenti USA, il Sergio nazionale deve solo calarsi come i giunchi, sperando che passi la china. Calarsi verso Washington naturalmente.

 

In ultimo Giuseppe Conte che non ha un partito e non ha vissuto di politica fino a due anni fa, “giocante” la sua partita a cavallo tra tutto quello indicato sopra. Ben rilevando che Conte deve la sua sopravvivenza al supporto USA, come fu con Andreotti con Anello, altrimenti lo avrebbero già fatto fuori: evidentemente ha ottimi argomenti – davvero ottimi – per evitare che questo capiti, intendo non farlo cadere per evitare che pubblicizzi gli argomenti che ritiene di avere.


In tutto questo enorme caos ci siamo anche noi che osserviamo e commentiamo i fatti, qui, ritenendo di essere gente semplicemente assennata che vede come unica possibilità l’uscita dall’euro, per non implodere economicamente e socialmente oltre che democraticamente: infatti uscendo dalla moneta unica non ci sarebbe bisogno di folli tasse, di espropri di case e risparmi, di guerra civile, ma solo di tornare alla lira a pena di un po’ di inflazione. Chiaro, gli industriali nordisti che hanno svenduto le loro imprese agli stranieri reinvestendo i proventi nel mattone meneghino non vogliono tale epilogo, in quanto i loro investimenti si tramuterebbero da pseudo marchi a instabili nuove lire. Idem i soggetti come Berlusconi, che vedrebbero il valore valore dei loro investimenti in Italia ridotto di almeno il 40%…

Spero di avervi chiarito come stanno le cose, sperando nel miracolo ossia che Voi azioniate il cervello. Evitando di starnazzare a comando, basta che semplicemente iniziate a comprendere che DOVETE fare i vostri di interessi, e non quelli di coloro che – per mezzo della grancassa mediatica –  vogliono convincervi che l’interesse vostro è “un altro“, anzi, “il loro” interesse.

MD