O SI ROMPE l’EURO, O SI ROMPE L’ ITALIA. Tertium non datur (nascerà il secondo € tedesco?)

Il 5 maggio, ossia domani, la Corte di Karlsuhe (che è bene non definire “Corte Costituzionale tedesca”, perché la Germania non ha una Costituzione liberamente adottata, ma una Legge Fondamentale, scritta sotto dettatura alleata dopo la 2GM), si pronuncerà sul Quantitative Easing della BCE, in particolare sul programma PSPP (Public Sector Purchase Program), in pratica la pronuncia riguarderà direttamente gli acquisti di asset pubblici. Spieghiamo le possibili risultanze della pronuncia della corte tedesca, che rischia di avere conseguenze clamorose e per nulla percepite dall’opinione pubblica di lingua italiana. Leggi tutto “O SI ROMPE l’EURO, O SI ROMPE L’ ITALIA. Tertium non datur (nascerà il secondo € tedesco?)”

ULTIMA CHIAMATA PER I SOVRANISTI: VIENE PRIMA L’ITALIA, POI IL PARTITO.

Prima l’Italia, poi (forse) l’EU…

Lunedì’ 21 aprile, abbiamo visto e sentito Giorgia Meloni in parlamento, nella replica al Presidente Conte, la cui posizione è apparsa piuttosto ambigua, sul famigerato e pericoloso ricorso al MES, per affrontare le conseguenze economiche della crisi sanitaria provocata dal Covid-19.

L’intervento di G. Meloni è stato molto duro – con molte ottime ragioni – circa l’operato del Governo. Ad un certo punto, Giorgia Meloni ha pronunciato queste parole (al minuto 8:00 circa del video dell’intervento): “Guardi Presidente, la durezza delle opposizioni può essere anche una carta da giocare nella trattativa. Lei può sempre andare là e dire …non posso firmare …perché […] ci sono anche patrioti come quelli di Fratelli d’ Italia, che se firmo un accordo non vantaggioso, mi scatenano l’inferno”.

Leggi tutto “ULTIMA CHIAMATA PER I SOVRANISTI: VIENE PRIMA L’ITALIA, POI IL PARTITO.”

La vera pandemia si chiama  CovUE-1992.

Ovvero storia di un colonialismo mascherato – Ultimo atto  –   Riprendiamoci le chiavi di casa

Le ultime mosse in seno alla Commissione Europea vedono la identificazione di aree non allineate, titolate da Paolo Savona in modo eufemistico “aree non ottimali”, con il Nord Europa (Germania, Olanda, Austria, Finlandia ).  Queste aree comprendono l’Italia, la Spagna ed il Portogallo. Forse anche la Francia che probabilmente trema per lo shopping bancario ed aziendale effettuato in Italia da 20 anni a questa parte che rischia di andare “in fanteria”.
Leggi tutto “La vera pandemia si chiama  CovUE-1992.”