A un passo dalla terza “guerra mondiale”. Un analista russo illustra il “piano di guerra pan-europeo” di Putin, se gli occidentali dovessero reagire

Morgan per mynews.one

Un analista russo: “Lo sbarco e la profonda invasione russa dell’Ucraina illustrano il ‘piano di guerra pan-europeo’ di Putin, se gli occidentali dovessero reagire”.

Mercenari americani scoperti nel Donbas! (video sotto)

Analista russo avverte che una guerra europea o mondiale potrebbe presto scoppiare in Ucraina

L’analista Pavel Felgenhauer ha detto che sarebbe necessario ricorrere alla “psicoanalisi” per chiarire le intenzioni della Russia in Ucraina, ma ha avvertito al contempo che la guerra “potrebbe scoppiare entro un mese”.

L’Occidente è giustamente preoccupato per il movimento delle “forze di Mosca”, perché c’è una straordinaria mobilitazione a Voronezh, Rostov, Krasnodar e sulle autostrade-chiave della Russia.

Guerra paneuropea

La crisi ha il potenziale per trasformarsi in una guerra paneuropea, se non globale.

Al momento è senz’altro possibile, vedremo se ci sarà o no. In Occidente non sanno che fare.

La Russia ha giurato d’intraprendere “azioni extra” se la NATO inviasse truppe in Ucraina.

Senza dubbio, un tale scenario porterebbe a un ulteriore aumento delle tensioni lungo il confine russo.

Alla domanda sul perché la Russia stia ora spingendo per un nuovo conflitto, Felgenhauer ha detto: “Fai questa domanda a uno psicanalista. Ho bisogno di spiegarlo? Gli eventi sono già qui, tutto ciò sta già accadendo”.

Si riferisce probabilmente alla mossa dell’Ucraina di chiudere i canali televisivi filorussi del Paese, alle minacce e all’arresto del politico ucraino Viktor Medvedchyuk, all’arresto di Alexei Navalny e infine al Presidente Biden che ha definito Putin un “assassino”.

Mercenari americani in prima linea?

“Le minacce stanno crescendo rapidamente. Molte cose non vengono discusse nei media, ma vediamo dei segni molto brutti”, ha aggiunto.

E poi: “La Russia sta pianificando uno sbarco tipo Normandia. Nella terza settimana di marzo, 3 “anfibi” della Flotta del Baltico hanno attraversato la Manica con una “corvetta”.

Un totale di 10 unità di questo tipo sono state assemblate insieme a Forze Aeree. Si potrebbero raccogliere due divisioni se si tenesse conto anche delle Forze Aeree.

La Russia potrebbe pianificare uno ‘sbarco tipo Normandia’ tra Odessa e Mykolaiv.

Putin ha schierato forze enormi in Ucraina-orientale e in Crimea. Ovviamente, sta preparando una grande operazione e porterà forze extra”.

Invasione di carri armati russi a Kharkov — Creazione di un nuovo Stato

Per poi concludere: “Tutti parlano di una possibile invasione di carri armati da Belgorod a Kharkov in direzione di Zaporizhia, per accerchiare le forze ucraine presenti nell’ala sinistra del Donbass e costringerle alla resa.

Inoltre, Putin può tagliare l’Ucraina dal mare, creare lo stato della “Nuova Russia” o spingere e porre condizioni all’Occidente.

Oppure, Mosca potrebbe espandere il suo controllo conquistando l’Ucraina fino alla Transnistria.

È difficile prevedere se l’Occidente reagirà. Alcuni, in Occidente, dicono di non provocare i russi perché l’intervento militare è molto rischioso.

Altri sono a favore dell’unificazione di Russia e Ucraina e del conflitto aperto perché così “saranno possibili negoziati con la Russia”.

Nessuno dovrebbe escludere un’avventura russa, in profondità nel territorio ucraino”.

*****

Link: https://mynews.one/world-war-iii-a-step-away-russian-analyst-predicts-putin-pan-european-war-plan-if-westerners-react/

Scelto e tradotto da Franco