Un altro po’ di numeri per capire la truffa

Devo dire che durante questa “pandemia” i nostri politici illuminati sono riusciti in due intenti :

  1. Sterminare gli anziani
  2. Fare rincoglionire i bambini e i ragazzi

Su questo sono stati perfetti.

Essendo un rompicoglioni di natura, mi sono fatto la solita analisi dei dati Istat ufficiali pubblicati al 30 novembre 2020 dai quali è possibile rilevare osservazioni interessanti al riguardo.

Ho preso le varie fasce di età che pubblica Istat e ho analizzato i dati della mortalità paragonando i deceduti nell’anno 2020 (01/01/2020 – 30/11/2020) con la media dei deceduti degli ultimi cinque anni dal 2015 al 2019 e con il 2015 dove c’è stato un picco di mortalità dell’8,62% rispetto al precedente 2014.

Se analizziamo tutti i dati Istat degli ultimi 20 anni notiamo che in media ogni 5 anni c’è un picco di mortalità dovuto a vari fattori (per esempio una influenza un po’ più forte)

I risultati sono i seguenti :

fascia 0-24 anni

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz. 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
3.490 3.243,60 2677 -23,30% -17,5%

Analizzando anche la curva mensile dei decessi, non si nota nessun picco nemmeno nei mesi di marzo e aprile 2020.

Fascia 25-34 anni

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
2.347 2.207,40 1.979 -15,7% -10,3%

Analizzando anche la curva mensile dei decessi, non si nota nessun picco nemmeno nei mesi di marzo e aprile 2020.

Si ha un leggerissimo picco in novembre 2020 dove i decessi del 2020 superano quelli degli anni precedenti.

Tali decessi non sono sicuramente dovuti al virus visto che eravamo in lockdown. Sarebbe interessante sapere a che cosa sono dovuti tali decessi. Se fossero dovuti al covid significa che le politiche di chiusura del governo sono state un fallimento.

Fascia 35-44 anni

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
6.279 5.773 5.144 -18,1% -10,9%

Qui l’andamento mensile è lo stesso della fascia precedente con un innalzamento in novembre che genera grossi dubbi sulle politiche errate del governo

Fascia 45-54 anni

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
18.268 17.345 17.436 -18,1% +0,5%

Qui stesso commento della fascia precedente notando una variazione praticamente trascurabile rispetto alla media 2015-2019 ma rimanendo abbondantemente (-18,1%) rispetto al 2015.

Fascia 55-64 anni

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
37.642 36.693,60 40.522 +7,7% +10,4%

Qui notiamo dati diversi con l’aumentare della fascia di età.

Sul 2015 abbiamo una variazione del 7,7% inferiore a variazioni di anni precedenti (per esempio tra gli anni 2014 e 2015 la variazione era stata dell’8,62% mentre tra 2016 e 2017 era stata del 7%)

La variazione in aumento c’è stata ma in linea con variazioni relative a recenti anni precedenti.

Fascia 65-74 anni

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
81.448 78.689,40 90.053 +10,6% +14,4%

In questa fascia l’aumento di mortalità comincia a salire ed effettivamente si cominciano a rilevare picchi anomali localizzati nei soliti mesi di marzo e aprile 2020.

Fascia 75-84 anni

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
182.830 173.851 193.729 +6% +11,4%

Qui abbiamo una cosa abbastanza strana in quanto l’aumento percentuale dei deceduti è inferiore alla fascia precedente anche se il numero assoluto è nettamente superiore.

Fascia oltre 85 anni.

Deceduti 2015 Media 2015 / 2019 2020 Variaz 2015 / 2020 Variaz. Media 2015/2019 su 2020
268.304 269.683 316.913 +18,1% +17,5%

In questa fascia i numeri cominciano ad essere preoccupanti e l’aumento è anomalo, ma se guardiamo i numeri nella loro totalità si nota che i numeri anomali si riscontrano oltre i 65 anni.

Non si poteva proteggere questa fascia di popolazione di cui i dati dicono essere l’unica che ne aveva bisogno e lasciare “liberi” gli altri ?

Perché hanno chiuso le scuole dove il virus è inesistente e fa zero deceduti ?

Perché ci fanno portare le mascherine che i numeri dicono non servire a nulla ?

Perché violentano la socialità e il corpo dei bambini non facendoli respirare e costringendoli a tamponi che non hanno nessun senso per loro?

Nei prossimi articoli andremo ad analizzare la distribuzione sulle singole regioni di questi decessi e scopriremo cose interessanti.

Andremo a vedere che con politiche di lockdown ristrettissime sia per territorio che per fascia di età si sarebbe risolto tutto in pochissimo tempo e con danni praticamente nulli all’apparato economico-sociale che ora risulta distrutto in modo quasi irrimediabile.

Praticamente si stanno proteggendo i pensionati e gli anziani e si stanno facendo morire i giovani.

Sarebbe come se una pianta eliminasse le gemme nuove per proteggere quelle vecchie.

Per i responsabili di questo che hanno nome e cognome, una nuova Norimberga ci dovrà essere per forza.

Nei prossimi articoli andremo a vedere la distribuzione dei decessi e cercheremo di capire come mai nessun magistrato non abbia ancora chiesto il carcere per questa gente.

OS