Nella sfida TV tra Trump e Biden, al di fuori dello scontro troppo acceso (vero) il candidato Dem HA MENTITO sul figlio che non aveva avuto problemi con la droga, in realtà come dice Trump è stato cacciato dall’esercito perchè ha fallito il test della cocaina!

Lo so che sembra strano ma in USA i politici non devono mentire. In Italia è l’opposto, lo sappiamo, fate mente locale che sapete benissimo a cosa mi riferisco. Nella sfida di ieri, clamorosa,, Trump ha attaccato e Biden ha mentito, fattuale: ossia Biden ha negato che il figlio avesse problemi con la cocaina, in realtà è provato. Difficilmente diventerà Presidente USA!

In pillole, di seguito i contenuti di ieri.

Biden è stato preso in fallo sempre sul figlio, che avrebbe incassato 3,5 mln USD da un russo, oltre ad avere conti coi cinesi!!! Attacco frontale, non smentito da Biden.

Poi, Biden ha negato che Antifa sia una organizzazione, è  solo “un’idea” (???).

Sull’economia Trump ha detto chiaramente che lui nonostante il COVID voleva e vuole far riaprire il Paese subito, mentre Biden voleva tenerlo chiuso fino a dopo le elezioni.

Sulle elezioni Trump ha detto chiaramente che c’è una specie di golpe in corso sul voto postale, con voti per Trump che vengono ritrovati al macero e con postini ella West Virginia che vendono i ballots elettorali.

Emerge chiarissimo come il partito della mascherina sia quello di Biden, che lo conferma, mentre Trump tutto sommato è contrario.

Trump infatti dice chiaramente che ormai non si muore più di COVID, magari ci sia ammala ma non si muore, Biden dice che è una malattia assai pericolosa. E non si può fermare tutto.

Sulle tasse pagate, poiché negli anni dal 2016, Trump viene attaccato più per non essere un uomo di successo che per non aver pagato le tasse. Biden dice che toglierà le agevolazioni ai ricchi che hanno permesso a Trump di pagare così poche tasse; il Presidente USA gli risponde che tali agevolazioni sono sta emesse da Obama!

Potete seguire tutto sul nostro canale twitter, se scorrete i tweets stanotte abbiamo trascritto tutti gli argomenti trattati, basta scorrere in basso (https://twitter.com/mittdolcino/with_replies).

Va detto che Trump è stato molto aggressivo, direi anche troppo aggressivo, ve lo confermo, forse tomi più bassi avrebbero sortito effetti migliori.

Ma i contenuti sono praticamente tutti dalla sua parte, certamente recepiti, per una economia USA che vive di crescita del PIL e del benessere della gente e non di parole al vento.

Nel mentre i grandi media italiani, chiaramente pro-Biden, in larghissima parte tacciono gli argomenti qui presentati e commentano come sopra (patetico)

Notasi che sul nuovo SCOTUS, Trump punta sul la enorme competenza del giudice Coney Barrett, molto preparata (cfr. meritocrazia, come ben sapete parola quasi totalmente sconosciuta in Italia). Biden dissente naturalmente; ma il punto vero è che facilmente questa elezione verrà decisa, come quella tra Gore e Bush, proprio dalla Corte Suprema, ecco il motivo vero dello scontro sullo SCOTUS.

Alla fine la CNN, non commentando assolutamente NESSUN ARGOMENTO PESANTE DISCUSSO, conclude che vista l’aggressività di Trump, Biden non parteciperà più a nessuna sfida pubblica con Trump…

(In USA, se Biden si arrende è fatta per il Donald…)

MD