Il capo dell’antiterrorismo USA avverte l’Europa e in particolare l’Italia: Hezbollah, che risponde ad un paese alleato di Berlino (l’Iran) ha inviato nitrato d’ammonio nelle città europee. Altre Beirut in vista?

Notizia a dir poco “esplosiva”, in tutti i sensi: alla vigilia del voto italiano gli USA avvertono l’Europa: gli iraniani sono pronti a far esplodere tante bombe come Beirut nel Vecchio Coontinente. Parola dell’antiterrorismo USA. Un segnale gravissimo a cui tutte le forze politiche dovrebbero fare estrema attenzione. In presenza di dettagli davvero inconsueti.

 

Pochi giorni fa il porto di Ancona è andato a fuoco. Alcuni giorni prima, complice il malfunzionamento  dell’impianto di riscaldamento a gas (sembra), una casa è bruciata ed esplosa a Milano. Come ben capite, meno male che gli attentatori di hezbollah non erano coinvolti, altrimenti….. Pensateci un attimo, cosa succederebbe se gli iraniani scatenassero una nuova strategia della tensione in EUropa, in risposta ad esempio ai grandissimi risultati in politica estera del fronte arabo e israeliao in Medio Oriente?

Magari per sollecitare supporto da parte dell’EUropa? Contro Israele ed Arabia. Ossia contro l’asse anglo?

Oggi gli USA avvertono gli alleati Europei, con un dettaglio informativo inusuale. Resta per altro un problema enorme sullo sfondo: la Germania dai tempi dei Reich millenario è alleata di Teheran, con cui ha rapporti consolidati da decenni, anche più che con Ankara. Pensate che l’Iran è l’unico paese al mondo che non condannò le “gesta” persecutorie di Hitler nella seconda guerra mondiale, contraccambiando l’essere ariano, cfr. Iran, vaticinato dal Fuehrer (…).

Dunque, ritengo a breve ci sarà un serio problema anche nei rapporti con Berlino tra i partner NATO e dei membri EU in particolare., oltre che con Washington. E anche con l’euro, se Berlino continuerà a preferire Teheran e Pechino all’asse Washington-Tel Aviv-Mumbai-Tokyo-Sidney.

Basta aspettare.

Per intanto un messaggio del genere non può che consolidare l’uomo degli USA in Italia, Giuseppe Conte, anche post elezioni di questo week end. Rischia di andarne della sicurezza nazionale.

Work in progress

MD