Impeachment: il “secondo informatore” è John Bolton?

Michael Snyder per The Economic Collapse Blog

Sapevo che John Bolton avrebbe creato problemi dal momento stesso in cui il Presidente Trump lo aveva assunto.

Niente di buono sarebbe potuto venire all’Amministrazione dall’avere John Bolton come “Consigliere per la Sicurezza Nazionale” e, fortunatamente, Trump ha respinto quasi tutte le principali raccomandazioni che Bolton gli ha fatto nel corso del suo mandato.

Se Trump fosse stato d’accordo con l’agenda di Bolton in questo momento saremmo probabilmente in guerra.

Essere così vicini alle leve del potere e non riuscire a portare avanti la sua agenda è stato molto frustrante per Bolton che, da quando è stato licenziato, sta cercando vendetta.

Ma può essere arrivato fino al punto di tradire Trump, diventando il “secondo informatore” sulla controversa telefonata con il Presidente dell’Ucraina?

Fra  i Conservatori, in effetti, si specula molto sul fatto che potrebbe essere proprio lui anche perché, fino ad ora, non lo ha pubblicamente negato.

Questo non significa che sia colpevole ma, se fossi il Presidente Trump, egli sarebbe il sospettato numero uno della mia lista.

Ma cominciamo dai fatti. È stato riferito che un “secondo informatore” si sia fatto avanti e che sarebbe rappresentato dallo stesso team legale del “primo informatore”.

Quanto segue proviene da Breitbart [https://www.breitbart.com/clips/2019/10/06/abcs-stephanopoulos-says-second-whistleblower-member-of-the-intelligence-community-with-first-hand-information/]:

“””Nella trasmissione di domenica di “This Week”, George Stephanopoulos ha cominciato il suo intervento proclamando l’esistenza di un “secondo informatore”. Egli ha detto che:

“Buongiorno e benvenuti a “This Week”. E’ stata una settimana piena di sviluppi sorprendenti. C’è stata la prima testimonianza-chiave e la prima pubblicazione dei messaggi che confermano le pressioni sull’Ucraina, delineate nella denuncia dell’informatore.

Sono stati resi pubblici anche l’invito del Presidente Trump alla Cina perché indaghi su Joe Biden ed inoltre una nuova richiesta di documenti da parte del Vicepresidente Pence.

Questa mattina ci sono ulteriori notizie. ABC News ha appreso che il team legale che rappresenta il “primo informatore” sta ora rappresentando anche il “secondo informatore”.

Il Procuratore Mark Zaid ha dichiarato che si tratta di un membro della Comunità dei Servizi Segreti con informazioni di prima mano su alcune delle accuse in questione“.”””.

Come suo rappresentante, l’’informatore originale ha assunto “un ex impiegato di Schumer e Hillary Clinton”, Andrew Bakaj.

Egli ha confermato su Twitter che la sua azienda rappresenta “più informatori” e sappiamo che ha anche versato dei soldi per la campagna presidenziale di Joe Biden.

Giunti a questo punto, riassumiamo quello che sappiamo sul “secondo informatore”:

— Sappiamo che è un “lui”, secondo il Procuratore Mark Zaid.

— Sappiamo che ha almeno un po’ di “conoscenza diretta” della telefonata con il Presidente dell’Ucraina.

— Sappiamo che è stato un membro della Comunità dei Servizi Segreti.

— Sappiamo, evidentemente, che non è fedele a Trump.

John Bolton si adatta perfettamente a questo profilo. A qualcuno di voi viene in mente un altro potenziale sospetto?

A Washington, notoriamente, ci sono sempre state persone sospette ma è interessante notare che, da un po’ di tempo, Trump sembri essere molto sospettoso su Bolton [https://sp]ectator.us/john-bolton-whistleblower-deep-throat/]:

 “””Un consulente politico, veterano di Washington D.C., ha detto a Cockburn [The Spectator] che Trump ha il timore che sia Bolton “la mente” dietro tutte le rivelazioni sui suoi rapporti con gli ucraini — la “gola profonda” del “primo informatore”, se volete.

Questo, a suo avviso, è il motivo per cui la cheerleader di Trump al Senato, Lindsay Graham, continua a chiedere chi ha alimentato l’informatore della CIA che ha sporto denuncia, presentando i dettagli della telefonata fra il Presidente statunitense e quello ucraino (nell’ambito della quale Trump ha chiesto notizie sulla sporcizia del leader democratico, Joe Biden).

Graham ha twittato: “È indispensabile scoprire quale funzionario della Casa Bianca — e perché — ha parlato con il ‘primo informatore’ ….. ed anche perché non ha presentato direttamente lui la denuncia“.”””.

E, grazie a “The Hill”, sappiamo anche che John Bolton “si era opposto alla telefonata fra il Presidente Trump e il Presidente  Zelensky” mentre era ancora un membro dell’Amministrazione …..

“””L’ex Consigliere per la Sicurezza Nazionale della Casa Bianca, John Bolton, si era opposto alla telefonata fra il Presidente Trump e il Presidente Zelensky, secondo quanto riportato da NBC News.

Tre Funzionari amministrativi hanno riferito al network che Bolton si era opposto perché preoccupato del fatto che Trump non si fosse coordinato con i suoi Consulenti e che avrebbe potuto trasmettere rimostranze personali“””.

John Bolton potrebbe mettere a tacere tutte queste speculazioni negando, semplicemente, di essere il “secondo informatore”. Ma fino a questo momento non lo ha fatto.

Forse ha pensato di potersi “fare un nome” se fosse stato “l’uomo che ha spinto Donald Trump fuori dalla Casa Bianca”.

Nonostante sia probabile che Trump venga messo sotto accusa dalla Camera dei Rappresentanti, Mitch McConnell continua ad essere sicuro che il Presidente sarà protetto dal Senato, fintanto che sarà lui il leader della maggioranza [https://www.dailymail.co.uk/news/article-7543281/Mitch-McConnell-vows-stop-impeachment-new-social-media-ad-raise-funds-reelection.html]:

“””Il leader della maggioranza al Senato [McConnel] ha pubblicato la scorsa settimana un breve annuncio-video su Facebook, esortando gli spettatori a sostenere finanziariamente la campagna di rielezione di Trump, insistendo sul fatto che le procedure d’impeachment cesseranno in ogni caso, vista la sua leadership al Senato.

Egli ha detto che Nancy Pelosi è nelle grinfie della folla di sinistra che l’ha finalmente convinta a mettere sotto accusa il Presidente, ma che chiunque conosca la Costituzione sa che l’impeachment andrà a sbattere contro la maggioranza al Senato”””.

Fintanto che McConnell rifiuta di abbandonare questa posizione, sarà quasi impossibile che le forze pro-impeachment ottengano i voti necessari a far condannare Trump al Senato — questo significa che il Presidente rimarrà quasi certamente nell’Ufficio Ovale.

Ma la continua copertura mediatica della procedura d’impeachment susciterà un odio forte come mai prima d’ora verso la sinistra.

Preparerà il terreno per il caos assoluto quando i Repubblicani al Senato degli Stati Uniti voteranno per proteggere Trump. Non ci vuole un genio per prevedere come tutto questo andrà a finire.

Ma i media mainstream continueranno comunque a coprire senza sosta questo procedura — 24 ore al giorno — ed eserciteranno una pressione incessante sui Senatori Repubblicani nel tentativo di farli crollare.

Non importa come questo dramma andrà a dispiegarsi, sarà in ogni caso un capitolo molto brutto della nostra storia e il nostro sistema politico non sarà più lo stesso una volta che tutto sarà finito.

————

Sullo stesso argomento:

https://www.theamericanconservative.com/articles/john-boltons-revenge-tour/

https://spectator.us/john-bolton-whistleblower-deep-throat/

————

Link Originale: https://theeconomiccollapseblog.com/archives/there-is-a-lot-of-speculation-that-john-bolton-is-the-second-whistleblower

Scelto e tradotto da Franco

Please follow and like us:
error