La differenza tra Francia ed Italia: i gilet gialli combattono contro i privilegi ai “ricchi”. L’Italia invece conferma leggi con cui i miliardari (non i semplici “ricchi”) pagano tasse ridicole….

Molti mi chiedono quali siano le differenze tra francesi ed italiani: credetemi, ci sono e sebbene non siano numerose, pesano molto. Ad esempio, non so se l’avete capito ma la PRIMA ragione della protesta dei gilet gialli in Francia, a cui si è poi aggiunto – solo dopo, la ciliegina sulla torta – l’incremento del costo del carburante diesel, è stata l’abolizione da parte di Macron dell’imposta di solidarietà sui patrimoni (ISF); imposta non disumana, infatti incideva, tolti i debiti, sul valore netto [ossia tolti i mutui] dei patrimoni superiori a 1.3 milioni di euro (ma con franchigie immobiliari).

Parallelamente, come collegamento all’Italia, è notizia di queste ore che il giocatore della Juventus, Ronaldo, in Spagna ha patteggiato – per non andare in carcere – 18.8 milioni di euro di multa per tasse non pagate. Sostanzialmente è stato incriminato per non aver dovutamente dichiarato i proventi dei diritti di immagine esteri (ed associati) pur risiedendo in Spagna. Così resterà libero, sebbene alleggerito.

Ronaldo l’anno scorso si è trasferito in Italia. Grazie alla legge dei cd. Paperoni – per altro utilizzata anche da Carlo De Benedetti e Serra del fondo Algebris, l’amico di Renzi per intendersi, anzi il proprietario dell’azienda dove l’ex sindaco fiorentino è consulente – il calciatore luso non dovrà più preoccuparsi di pagare le tasse in Italia sui proventi esteri: diventa infatti legale per lui e per chi si trasferisce in Italia dopo essere stato per qualche anno all’estero (…) non pagare più nulla di tasse su proventi ottenuti fuori dall’Italia. Si chiama appunto legge “sui Paperoni”, pagando un forfait.

Tale tassa, emanata dal governo PD di Gentiloni, è la classica legge salva-globalisti, ossia la legge che rende l’Italia il paese (escludendo i micro-paesi) con la tassazione più bassa del mondo occidentale, esclusa – forse – Montecarlo. Infatti con tale legge i globalisti di tutto il mondo, che non producono reddito in Italia, saranno autorizzati a risiedere in Italia pagando solo 100’000 euro annui. Fate conto che è circa il 40-50% meno di quanto richiesto dalla omologa legge esistente in Svizzera: peccato che nella Confederazione il costo della vita sia esponenzialmente più alto. Inoltre dai prossimi anni l’indirizzo svizzero è far comunque pagare anche una tassa sul patrimonio ai “globalisti” (cosi si chiamano), in Italia invece nulla. E strapeccato che le aliquote medie di tassazione aziendale in Svizzera siano decisamente più basse che in Italia, dove si paga addirittura il 60%+ per le PMI tutto incluso…


Legge sui Paperoni UGUALE affare per i globalisti

In Italia con 100’000 euro annui e ci si mette al riparo da tasse e sentenze per i proventi esteri, ci si toglie il dente. Esempio: per uno che guadagna, che so, circa 10’000’000+ di euro annui da dividendi esteri – immaginate ad esempio ai miliardari italiani che però sono spessissimo in Italia – è una vera manna, tra 1 e  0.01% o giù di lì di tassazione……

Ma non solo per loro: a ben guardare anche a Bill Gates o a qualche grande ereditiero statunitense o russo o centro africano converrebbe venire a vivere sotto le Alpi: 100’000 euro annui per non pagare tasse su tutti i proventi esteri. Sono sicuro che, ad esempio, tutta la famiglia dei proprietari della Juventus sta guardando attentamente a tale legge del PD, infatti sarebbe convenientissima per loro (…).

Magari scopriremo fra qualche anno che il proprietario della Juventus – che secondo quotidiano Bilanz svizzero risiedeva a Lugano fino al 2016 -, magari si è trasferito in Italia lo scorso anno approfittando di tale legge dei cd. Paperoni, chissà….

E ri-magari, chissà, fra qualche tempo scopriremo che l’ex ds della Juventus, Marotta, poi licenziato dalla dirigenza bianconera proprio per le sue critiche all’affaire Ronaldo, aveva ragione: l’affare “Ronaldo” non torna per la società, non c’è rientro economico sufficiente… Chissà, magari Marotta non ha considerato che magari con il solo Ronaldo non torna ma considerando tutti gli addendi….

Moderno Panem et Circeses, “spiegato facile”…

Che forse l’affare Ronaldo sia stato uno specchietto per le allodole per far accettare socialmente dalla gente italica una legge asimmetrica, sebbene – magari – obiettivamente inaccettabile e paradossale per l’Italia in crisi dei tempi attuali? Una moderna forma di Panem et Circenses?  Anche perchè, lasciando perdere l’etica – che in Italia vale poco o nulla -, che vantaggio sistemico e/o di entrate avrebbe l’Italia da tale legge? Va infatti ricordata l’attuale situazione italiana (in implosione), con cui bisogna necessariamente confrontarsi …

Fonte: ISTAT


L’Italia sta diventando ingiusta come un paese dittatoriale africano?

Oggi gli italiani pagano tasse assurde, spaventose. Invece di abbassarle per tutti (ricordo che la pressione fiscale è aumentata con l’ultima manovra economica gialloverde, ndr) sembra proprio che le si abbassi solo per qualcuno (…). E quel qualcun sembra siano non i semplici “ricchi” o anche “abbienti” ma direttamente i miliardari o qualcosa del genere… .

Memento che ormai da anni – Cottarelli lo ha detto chiaramente – si sta preparando una patrimoniale di ca. il 10% del patrimonio dei residenti italiani! [aspettate e vedrete, tempo al tempo]. Che poi è la soluzione individuata da Berlino, Parigi e l’FMI per l’Italia. Ma attenzione: la legge sui Paperoni di cui sopra, quella Ronaldo insomma, ossia quella che hanno utilizzato svariati miliardari italiani per tornare in Italia, mette al riparo dalle future patrimoniali! il Serra e il De Benedetti di turno ad esempio NON pagheranno per tale imposta straordinaria se verrà fatta introdotta in futuro in Italia! (certamente per volere EUropeo)

Restando nell’euro, DOMANDA, la futura tassa patrimoniale straordinaria che verrà imposta all’Italia – e che NON verrà pagata dai globalisti della legge sui Paperoni sopra indicata – avrà secondo voi franchigie da 1.3 milioni di euro come in Francia? O si pagherà a partire da 5’000 euro sul conto corrente o giù di lì? Anche i poveracci, insomma…

Sembra che l’Italia stia diventando il vero paradiso mondiale dei globalisti, il Paese dove rovesciare la piramide. Notasi che in tutto questo il governo attuale dice di voler combattere tale sorta di cd. globalismo (…). Con buona pace dei benpensanti (e pace assoluta per i politici di sinistra che, alla faccia dei problemi dei loro votanti operai ed impiegati, hanno emanato una legge che di democratico e/o di sinistra non ha proprio nulla).

Mitt Dolcino


Nota

Da decine di anni non seguo più il calcio e non mi reputo tifoso di alcuna  squadra

Please follow and like us:
error