Perchè il Cardinale MacCarrick, che fu dimissionato con Benedetto XVI (per pedofilia?), fu reintegrato da Bergoglio? Stessa storia del Cardinale Pell…

Due Cardinali anglosassoni “pesanti”, Pell e McCarrick. Due indagati per pedofilia. Due cardinali di fatto mandati in pensione da Benedetto XVI, ossia dal Papa che per primo dichiarò veramente guerra alla pedofilia nella Chiesa, una piaga. Infatti fece pulizia in Vaticano, senza guardare al peso specifico degli implicati se non colpevoli. Forse – verrebbe da dire – che il Santo finì per essere travolto dal riverbero (diabolico?) del suo divino principio, a favore del mondialismo, alcuni dicono franciscano.

Leggi tutto “Perchè il Cardinale MacCarrick, che fu dimissionato con Benedetto XVI (per pedofilia?), fu reintegrato da Bergoglio? Stessa storia del Cardinale Pell…”

Onde sismiche mai sperimentate prima stanno fracassando il globo da un mese a questa parte. Ed altre amenità simili (ad es. un asteroide a febbraio 2019 che potrebbe fare affondare l’Asia…)

Un mio professore in una Università britannica diceva che la curiosità e l’apertura mentale sono le fondamenta di ogni scienziato. Chiaramente, presupponendo il metodo, basilare. Non è importante chi fu a pronunciare tali  sagge parole, basti sapere che è stato l’autore dei testi universitari settoriali (…) più letti del pianeta.

Io ho fatto di tutto per trarre insegnamento dalle sue lezioni. In primis, come diceva il mio Professore, la Questione del Metodo.

Leggi tutto “Onde sismiche mai sperimentate prima stanno fracassando il globo da un mese a questa parte. Ed altre amenità simili (ad es. un asteroide a febbraio 2019 che potrebbe fare affondare l’Asia…)”

Può piacere o meno ma il mondo NON può fare a meno dell’America: con Cina e/o Germania egemoni sarebbe disastroso!

A volte penso di essere circondato da pazzi. Sento dire e ridire che ormai gli USA sono superati, che non saranno più il dominus ecc. ecc. Anzi, vedo gente tifare – in Italia, non in Palestina o a Cuba – per il crollo USA.
Posso capire che, ad occhi poco attenti, l’ascesa di una potenza economica – la Cina – con quasi 1.5 miliardi di abitanti possa essere fonte di confusione e di apparente convincimento strategico anche e sopratutto da parte dell’equivalente del mendicante di Piazza Navona. Il problema è, nel caso specifico, che Pechino resta un paese semidittatoriale, in cui spesso le persone spariscono semplicemente perché arrestate durante la notte dalla polizia per reati sconosciuti, con difficoltà a sapere addirittura a che grado è giunto il processo giudiziario…

Leggi tutto “Può piacere o meno ma il mondo NON può fare a meno dell’America: con Cina e/o Germania egemoni sarebbe disastroso!”

E(i) fu, Matteo Cola di Rienzo?

Non “…siccome immobile, dato il mortal sospiro…“, no, altra cosa. Tutt’altra, anzi dobbiamo tutti contribuire ad allungare la vita politica di soggetti suppostamente onesti ma certamente a digiuno di ottimi esempi. Questa mattina non posso esimermi dal citare il maestro Maurizio Blondet, per una elucubrazione che fu anche mia nel significato ma che il suddetto ha saputo “incastonare” in un preciso contesto storico-politico di tipo esemplificativo come meglio non si sarebbe potuto fare, mia opinione.
In breve, tutti noi ormai sappiamo quale sia la dieta di Matteo Salvini, Nutella la mattina e sorbetto al mandarino la sera.

Leggi tutto “E(i) fu, Matteo Cola di Rienzo?”

Bergoglio dice “Basta ingordigia”, ma nulla aggiunge sul mondo neofeudale da cui le più grandi ingiustizie derivano e traggono linfa

Forse non casualmente abbiamo dovuto attendere 266 Papi per avere un Gesuita al Soglio di Pietro. Oggi Francesco afferma solennemente che in troppi non hanno pane. Vero.
Certamente si riferirà agli immigrati, poverini, strappati dalle loro terre per colpa delle multinazionali/avvoltoio sino-occidentali che sfruttano le loro risorse e rubano la loro terra. Peccato Francesco si dimentichi di aggiungere alcuni dettagli importanti, ad esempio che gli “indigeni indigenti” scappano verso il Mediterraneo e poi verso l’Europa dove incontrano i confini UE, che fanno da barriera. Anzi no, l’Unione Europea “asimmetrica”vorrebbe farli arrivare ma a condizione di farli poi restare solo in Italia e Grecia, infatti Parigi e Berlino desiderano fare filtro ai propri confini, vogliono evitare immigrati analfabeti e litigiosi…

Leggi tutto “Bergoglio dice “Basta ingordigia”, ma nulla aggiunge sul mondo neofeudale da cui le più grandi ingiustizie derivano e traggono linfa”

La disastrosa eruzione del Krakatoa: no, non è colpa di Trump ne’ di Putin, ne’ del cambio climatico. E’ solo il pianeta che va verso una piccola glaciazione…

Difficile riassumere in poche righe l’effetto congiunto di tutte le variabili che modellizzano la dinamica del cd. “cambio climatico”, che – per inciso – quanto meno nei termini proposti dall’EU e dai vari organi come l’IPCC semplicemente non esiste (vedasi, Dr Bernie Levin, “Searching for Catastrophe Signals“, GWPF-Global Warming Policy Foundation, immagine sotto) .

Leggi tutto “La disastrosa eruzione del Krakatoa: no, non è colpa di Trump ne’ di Putin, ne’ del cambio climatico. E’ solo il pianeta che va verso una piccola glaciazione…”

La manovra degli Ignavi (i Governanti italiani sono stati ricattati per cedere così di botto?)

Cosa volete che vi dica, anch’io sono rimasto basito. Dopo aver letto con attenzione tutti i provvedimenti del governo gialloverde sono rimasto di sale, molto peggio di quello che pensassi: i gialloverdi hanno tradito gli italiani, punto e finito, non discostandosi molto dai governanti di sinistra cooptati dall’EUropa che si sono succeduti dal 2011. Anche il grande Maurzio Blondet sul suo sito ha avuto il coraggio di dire le cose come stanno, i numeri parlano da soli.

Leggi tutto “La manovra degli Ignavi (i Governanti italiani sono stati ricattati per cedere così di botto?)”

Esistono affinità elettive tra i gilet GIALLI e la componente grillina del governo GIALLO-verde? Francesi più credibili (e la Lega sta dissipando un patrimonio di voti)

Mi sono chiesto più volte quale sia stata la vera genesi dei gilet gialli, movimento di protesta francese che sembra nato dal nulla; e che poi ha catalizzato grandi rivolte di piazza in terra francese. Come abbiamo visto in passato, esistono seri dubbi sul fatto che i Gilet gialli siano un fenomeno propriamente spontaneo; certamente possiamo dire che – comunque –  è stato ben “incanalato”, o così sembra (sotto all’Arco di Trionfo durante le proteste in barba a qualsiasi controllo delle forze dell’ordine non ci si arriva per caso, ma solo perchè è stato “permesso” da qualcuno). Non posso fare a meno di ricordare una massima di un mio grande maestro del passato: le rivolte violente di piazza avvengono solo se ci sono finanziatori occulti. Ecco, forse – senza andare oltre  – abbiamo dato un significato più concreto al fenomeno gilet, rispetto a quanto probabilmente sta dietro la cortina (…).

Leggi tutto “Esistono affinità elettive tra i gilet GIALLI e la componente grillina del governo GIALLO-verde? Francesi più credibili (e la Lega sta dissipando un patrimonio di voti)”

L’Italia non potrà uscire dalla gabbia della sua perdurante crisi senza venire a patti col passato: bisogna spiegare la vera genesi di Tangentopoli!

La crisi attuale dell’Italia deriva da Tangentopoli. Scandalo mediatico che guarda caso vide “ingoiare” nella voragine del caos giudiziario la sua azienda più rappresentativa, Montedison, quella che sempre innovò fin dai tempi di Natta e del polipropilene isotattico, della chimica, passando per il tentativo di sviluppare l’energia nucleare in Italia con l’avallo addirittura di Enrico Fermi (tentativo boicottato dalla Francia). Passando per il biodiesel (mai nato inItalia, ma in USA sì) e l’agroindustria avanzata (poi finita ai francesi, morta prima di iniziare) e la chimica del fluoro (finita ai belgi). E senza dimenticare la cantieristica che portò il Moro di Venezia a sfidare, prima volta nella storia, una barca non USA la superpotenza americana in Coppa America.

Leggi tutto “L’Italia non potrà uscire dalla gabbia della sua perdurante crisi senza venire a patti col passato: bisogna spiegare la vera genesi di Tangentopoli!”

Il sovranismo esiste davvero? La manovra gialloverde, nonostante i proclami, poco si discosta dalle manovre elettorali del PD

Eh si, la manovra elettorale dei gialloverdi si è confermata – tanto per parlare chiaro – una emerita fregatura, quanto meno nei termini che erano stati proposti diciamo in anteprima dai due vicerè, quello del nord e quello del sud.

In modo succinto, a scorrere il maxi emendamento del governo quello che emerge, chiaro, è quanto segue (per leggere il maxiemendamento in originale, vi prego di fare click sull’immagine sotto):

Leggi tutto “Il sovranismo esiste davvero? La manovra gialloverde, nonostante i proclami, poco si discosta dalle manovre elettorali del PD”