La vera pandemia si chiama  CovUE-1992.

Ovvero storia di un colonialismo mascherato – Ultimo atto  –   Riprendiamoci le chiavi di casa

Le ultime mosse in seno alla Commissione Europea vedono la identificazione di aree non allineate, titolate da Paolo Savona in modo eufemistico “aree non ottimali”, con il Nord Europa (Germania, Olanda, Austria, Finlandia ).  Queste aree comprendono l’Italia, la Spagna ed il Portogallo. Forse anche la Francia che probabilmente trema per lo shopping bancario ed aziendale effettuato in Italia da 20 anni a questa parte che rischia di andare “in fanteria”.
Leggi tutto “La vera pandemia si chiama  CovUE-1992.”

ORA O MAI PIU’…..!!!!

Fonte: ISTAT

Non so perche’ ma credo siamo arrivati al punto che presto avremo le risposte all’insistente domanda che mi sto facendo dallo scoppio del COVID 19… e’ da quel giorno che mi chiedo per quale motivo i “POTERI” hanno fatto questo e per quale -finalita’ (l’Italia finirà l’anno con circa 7-8’000 morti in più del normale per coronavirus e complicanze, considerando che una parte di morti di COVID-19 sarebbero morti comunque di patologie esistenti; in totale in Italia il numero di decessi annui resta di norma attorno a i 650’000 casi, mentre ad oggi i morti sono ca. 5400, ndr).

Leggi tutto “ORA O MAI PIU’…..!!!!”

Sars-CoV-2 : come trasformare un grave danno sociale ed economico in opportunità per il Paese

…..e fermare lo “spread”

 

La situazione di “stato di polizia” evocata (ed ottenuta) insistentemente e quotidianamente  da Governatori Regionali come unica “panacea” per combattere il virus e progressivamente realizzata tramite decreti governativi non sempre lineari e coerenti con le ordinanze regionali, impedisce di dare spazio a notizie ed articoli “non allineati” con gli incalzanti aggiornamenti che ruotano intorno alla “pandemia”.

Leggi tutto “Sars-CoV-2 : come trasformare un grave danno sociale ed economico in opportunità per il Paese”

CENNI DI STORIA MONETARIA. La storia reale non raccontata sulla dominazione mondiale attraverso il controllo della vera moneta.

Gli eventi recenti infatti stanno mostrando uno scacchiere mondiale animato da ragioni “virali”. USA e Cina si stanno fronteggiando a distanza in uno scenario inedito.  Ma in realtà i soggetti coinvolti lavorano su tre livelli di intervento:

Leggi tutto “CENNI DI STORIA MONETARIA. La storia reale non raccontata sulla dominazione mondiale attraverso il controllo della vera moneta.”

Dedicato a chi vuole Mario Draghi al Quirinale o a Palazzo Chigi: meditate, gente, meditate…

Breve intervento, per non dimenticare, dedicato a coloro che sperano che arrivi Draghi in Italia come primo ministro o al Quirinale (LINK). A proferire le fatidiche parole (liquidatore, Britannia, affarista) è l’ex Presidente della Repubblica Cossiga, colui che si oppose fino all’ultimo a Tangentopoli ed alla svendita dell’Italia, solo per capitolare al terzo tentativo di impeachment. Dopo di lui iniziarono le bombe destabilizzanti della mafia ed i magistrati di Milano a dissolvere la Prima Repubblica.  Lascio a voi collegare i puntini, ossia cosa possano significare le parole di Cossiga ri-ascoltate oggi e le conseguenze del caso per l’Italia, Italia Unita intendo. Qualcuno lavora oggi per rompere l’Italia? Lo sapremo presto, visto che i momenti veramente difficili per il paese si appropinquano… (e gli avvoltoi, unitamente ai cooptati venduti ed interessati, si accumulano, anche e soprattutto italiani, ndr)

Diciamo la verità, è stato un errore supportare i post-sovranisti. L’Italia purtroppo non ha alcuna possibilità di salvarsi, può solo sperare che finisca male piuttosto che malissimo

Forse, l’immagine simbolo della fine dell’Italia come Paese…

Quello che abbiamo visto negli scorsi giorni sulla gestione del coronavirus tra Roma e la Lombardia è stato sintomatico e rappresentativo: il responso finale è stato che l’Italia non ha alcuna possibilità di preservare il suo benessere storico, men che meno la dignità di Paese contemporaneamente libero, benestante ed in pace. Il motivo? In fondo in fondo lo stesso di sempre: gli stranieri sanno benissimo che i politici italiani amano prendere “stecche“”, dunque ne approfittano, da secoli. Me ne sono accorto mio malgrado, essendo stato uno dei massimi supporter degli attuali post-sovranisti, ossia della Lega prima di tutto, ma tutto sommato anche della ribellione solo sulla carta dei 5S.

Leggi tutto “Diciamo la verità, è stato un errore supportare i post-sovranisti. L’Italia purtroppo non ha alcuna possibilità di salvarsi, può solo sperare che finisca male piuttosto che malissimo”

La svolta: i post-sovranisti puntano ad allearsi con Renzi per fare il governo, lasciando fuori la referente di Trump in Italia, Giorgia Meloni: l’EU ha vinto?

La sempre ben informata Affaritaliani.it, la prima a disvelare il tweet pro-Conte II di fine agosto scorso oltre che a conoscenza dei viaggi segreti di Pompeo in Italia questa estate ad inizio agosto, ci svela un retroscena interessante: i renziani ed i salviniani sono pronti a fare un governo assieme. E fin qui tutto sommato lo si sapeva – alcuni preferiscono dire “si dubitava”, ma non noi – di fatto per evitare che il “nemico” Renzi andasse al potere, vedasi oltre.

Leggi tutto “La svolta: i post-sovranisti puntano ad allearsi con Renzi per fare il governo, lasciando fuori la referente di Trump in Italia, Giorgia Meloni: l’EU ha vinto?”

La notizia che i giornaloni italiani tacciono: l’orgogliosa Spagna sfida apertamente l’EU e lascia il separatista Junquereas in carcere nonostante l’immunità da eurodeputato. L’Italia invece abbassa sempre la testa….

Eh si, ci sono Paesi con gli attributi e paesi a cui gli attributi evidentemente sono stati tagliati. La Spagna ad esempio non teme di sfidare l’EU su aspetti vitali, di Stato: i separatisti Junqueras e Puidgemont furono entrambi condannati dai tribunali spagnoli per sedizione o qualcosa del genere, dopo il tentativo separatista di Barcellona. Evidentemente i catalani pensavano di essere coperti da francesi e tedeschi in EU, dunque andarono avanti per rompere la Spagna. Il risultato fu che vennero tutti condannati e tutti incarcerati tranne Puidgemont, che scappò come un coniglio in nord Europa per poi farsi arrestare in Germania, dove le Corti gli accordarono guarda caso prima la libertà contravvenendo all’ordine di arresto spagnolo e poi fecero in modo di renderlo eurodeputato, con l’immunità “di acciaio” di Strasburgo. Peccato che la Spagna,patria dell’acciaio di Toledo, se ne freghi bellamente dell’EU quando c’è di mezzo l’integrità dello Stato. Dunque Oriol Junqueras resta in carcere. Succederà mai qualcosa di simile anche in Italia?

Leggi tutto “La notizia che i giornaloni italiani tacciono: l’orgogliosa Spagna sfida apertamente l’EU e lascia il separatista Junquereas in carcere nonostante l’immunità da eurodeputato. L’Italia invece abbassa sempre la testa….”

La crisi economica è pronta mentre parte l’ennesimo giro di valzer: la guerra 3D in fieri, le vittime reali ed i vincitori apparenti. Aiutiamo la preziosa Maria Giovanna Maglie

Andiamo al dunque, direttamente: oggi l’asse anglo si è riformato, come dopo Dunquirq. Chi l’ha fortemente voluto è la Corona inglese, ossia la cuspide delle principali Logge massoniche globali, con l’incontro a Londra “earlier this year”. Il motivo è che la Sovrana dell’Impero britannico ha ritenuto che ci fosse un attacco al proprio dominio, esteso anche agli USA, sebbene gli States non facciano parte del Commonwealth (…).

Leggi tutto “La crisi economica è pronta mentre parte l’ennesimo giro di valzer: la guerra 3D in fieri, le vittime reali ed i vincitori apparenti. Aiutiamo la preziosa Maria Giovanna Maglie”

Con BoJo a Westiminster sarà Hard Brexit = Hard Italexit. Ora pulizia dai finti sovranisti “de ‘noantri”, Renzi e Salvini (cfr. Renzusconi): il vero voto sovranista ora andrà a Giorgia Meloni/Fratelli d’Italia!

Un momento storico: la maggioranza assoluta Tories/pro-Brexit – 6:10 AM CET – Friday 13.12.2019

La Gran Bretagna ci ha insegnato cosa significhi reagire all’ineluttabilità degli eventi: oggi i britannici con Boris Johnson e la sua maggioranza assoluta pro-Hard Brexit, come dopo i bombardamenti di Londra, con V1 e V2 al seguito, hanno saputo alzare la testa. E, nonostante Dunquirq ovvero dopo l’Unione EUropea “da cui è impossibile uscire“, ci fanno capire coi fatti che vincere anche contro gli eredi dei nazifascisti è possibile. La nuova versione del nazifascismo, che poi era ai tempi unione di interesse tra elites tedesche e elites francesi ed italiane entrate in guerra di fatto contro il complotto “pluto-giudaico-massonico” (leggasi, contro i poteri anglosassoni), è ormai diventata per i britannici proprio l’EU, rappresentata dalle stesse precise, identiche alleanze, ieri come oggi: Repubblica di Vichy ed Italia contro il dominio anglosassone nel Vecchio Continente, Nord Africa e vicino Oriente. Peccato che sotto gli USA, l’Italia sia arrivata ad essere la IV. potenza economica mondiale appena prima del 1992; mentre con Parigi e Berlino al comando si fa la fine della Grecia…

Leggi tutto “Con BoJo a Westiminster sarà Hard Brexit = Hard Italexit. Ora pulizia dai finti sovranisti “de ‘noantri”, Renzi e Salvini (cfr. Renzusconi): il vero voto sovranista ora andrà a Giorgia Meloni/Fratelli d’Italia!”