GREEN PASS, ITALEXIT, SENTIAMO LA PIAZZA

La realtà spiegata semplicemente, è l’incipit che campeggia i piedi del nostro logo identificativo.

Per fare questo noi andiamo fra la gente, fra chi vuole occuparsi di politica, per avere il polso di cosa sta succedendo nel paese, per capire cosa sentono i cittadini.

Parliamo quindi di due temi cruciali con Ivano Verra, candidato sindaco con Italexit al comune di Torino.

Cliccate sul video per riprodurre – Video Intervista con l’architetto Ivano Verra – Italexit
Leggi tutto “GREEN PASS, ITALEXIT, SENTIAMO LA PIAZZA”

Se i giornalisti si sostituiscono agli scienziati, dicendo reciprocamente il CONTRARIO sul COVID: il caso di Mario Sechi su Rai3-Linea notte, dove dice il contrario del Nobel Montagnier sulle varianti causate, parola di Nobel, dai vaccinati e NON da chi non lo è!

Ieri l’invito di Mario Draghi a vaccinarsi “per non morire”, anzi per di fatto poter continuare a lavorare: non sono sicuro che le parole di Draghi non siano una minaccia a chi non si vaccina. E qui resta la domanda di fondo: ormai lo scopo è vaccinare, NON curare la malattia, che di fatto non esiste in termini di ricoveri e terapie intensive, sovrapponendosi blandamente negli effetti nefasti alle normali malattie stagionali.

La malattia vera e grave ci sarà, appunto, solo se ci saranno varianti pericolose. E qui le opinioni tra virologi veri, ad es. il prof. Montagnier, premio Nobel per la medicina, rispetto a quelli degli apprendisti virologi ma senza laurea in medicina, come Mario Sechi, divergono. Credetemi, abbiamo intervistato ieri un luminare assoluto americano in relazione ai vaccini mRNA il quale ci ha confermato di fatto la versione di Montagnier. Resta da capire a che gioco giochino Mario Sechi e quelli come lui…

Leggi tutto “Se i giornalisti si sostituiscono agli scienziati, dicendo reciprocamente il CONTRARIO sul COVID: il caso di Mario Sechi su Rai3-Linea notte, dove dice il contrario del Nobel Montagnier sulle varianti causate, parola di Nobel, dai vaccinati e NON da chi non lo è!”

Ragionare per comprendere: cosa pensano i cosiddetti “complottisti” del Covid, dei vaccini e, soprattutto, di quello che si cela dietro la grande spinta mediatica a vaccinarsi

Dopo aver largamente parlato degli aspetti economici legati al Covid, dopo aver ospitato degli esperti sia favorevoli che contrari ai vaccini, è arrivato il momento di spingerci oltre, cercando di capire come la pensano i cd. complottisti anti-Vax.

Premesso che noi NON siamo anti-Vax — anzi, il fondatore di questo sito si è dovuto recentemente vaccinare anche per la pertosse (…), pur non essendo certo un bambino — vanno capite le ragioni delle parti in causa.

Chi accetta il vaccino per il Covid fa opera di fede nella scienza, nello stato e nel sistema visto che le normali procedure di sicurezza previste dall’EMA e dall’FDA non sono state portate a termine (come indicato chiaramente dalla stessa EMA).

Di conseguenza, s’immola per la scienza testando il vaccino su se stesso, pur correndo il rischio — speriamo in modo consapevole — di un nuovo caso Talidomide.

Comprendere i cd. complottisti, di norma più profondi nei loro ragionamenti, è invece un affare complesso. Proviamoci insieme (l’immagine sopra è tratta dal seguente paper scientifico, pubblicato sul sito del governo britannico, a questo LINK).

Leggi tutto “Ragionare per comprendere: cosa pensano i cosiddetti “complottisti” del Covid, dei vaccini e, soprattutto, di quello che si cela dietro la grande spinta mediatica a vaccinarsi”

Non possiamo continuare a vaccinare alla cieca in questo modo. Urge ripensamento e MOLTA più trasparenza, in particolare in Italia (di Luke).

E’ uscito oggi report sulle varianti covid dell’ MHRS (https://www.gov.uk/government/publications/investigation-of-novel-sars-cov-2-variant-variant-of-concern-20201201) con 2 evidenze e conferme principali.

Leggi tutto “Non possiamo continuare a vaccinare alla cieca in questo modo. Urge ripensamento e MOLTA più trasparenza, in particolare in Italia (di Luke).”

… and the conclusion is : ” O noi o loro”!

Di fronte al fallimento delle viro-star manistream nel prevenire, contrastare e prevedere l’andamento della “pandemia”, noi blogger indipendenti di siamo dovuti improvvisare virologi. Ora di fronte al fallimento degli economisti nel prevedere la (prevedibile) inflazione non ci resta altro da fare che improvvisarci anche economisti. Proviamo a farlo nel modo che ci è più congeniale, cercando di leggere tra le righe.

Leggi tutto “… and the conclusion is : ” O noi o loro”!”

La nostra intervista al Professor Francis Boyle. Il Covid come arma biologica? E nel caso, quali saranno/sarebbero le conseguenze?

Abbiamo intervistato il Professor Francis Boyle, avvocato per i diritti umani e professore di diritto internazionale presso l’Università dell’Illinois College of Law.

Grazie alla sua esperienza, ci ha descritto un quadro a tinte fosche. Dobbiamo prepararci perché sarà un inverno caldo. Dal programma di vaccinazione di massa non si prevede nulla di buono. Una vaccinazione va affrontata seriamente, con i mezzi adeguati. Parliamo di farmaci, non di caramelle.

Leggi tutto “La nostra intervista al Professor Francis Boyle. Il Covid come arma biologica? E nel caso, quali saranno/sarebbero le conseguenze?”

Virus e caos del Repo Market, due eventi non causali come tempistica: una interessante analisi (noi adoriamo le persone in gamba, evitando i soliti raccomandati)

Fa piacere leggere cose intelligenti in rete. Le solo apparentemente scorrelate debacles economica e culturale dei nostri giorni vanno infatti a braccetto. E dipendono dalle degenerazioni del sistema economico imperante, che si basa sulla mediocrità e sull’approssimazione. Meglio detta, visto che il sistema attuale è sostanzialmente ingiusto – perchè è ingegnerizzato per favorire pochissimi a danno di quasi tutti (facendo pagare il conto sempre agli stessi) – necessita per perpetrarsi di persone che non discutano lo schema truccato. 

L’unico modo per raggiungere tale obiettivo di ingiustizia generalizzata, facendo accettare questo alle masse, è triplice: o mettere in posizioni critiche persone del sistema, diretta rappresentanza dei beneficiari, poche grandi famiglie o parenti e /o affini, una minimissima parte; o mettere dei kapò a cui riconoscere buoni stipendi e vantaggi per il lavoro svolto, mi sovviene un noto politico toscano la cui famiglia sembra rischi la galera; o mettere degli idioti in posizioni chiave, poi legarli tra loro con solidarietà varie, la gran massa dei cooptati.

Leggi tutto “Virus e caos del Repo Market, due eventi non causali come tempistica: una interessante analisi (noi adoriamo le persone in gamba, evitando i soliti raccomandati)”

La nostra intervista a Luigi De Socio. Un appello alla società civile: Luigi De Socio un esempio di cittadino consapevole

Vi presentiamo la nostra intervista a Luigi De Socio.

Luigi De Socio è un cittadino italiano, che non ha più intenzione di sottostare a questa narrazione beffarda e incalzante. In quanto libero cittadino, ha deciso di approfondire la sua conoscenza del Covid ed è arrivato a conclusioni molto importanti.

Perché pubblichiamo questa intervista? Perché è importante l’intervento di Luigi De Socio?

Perché mostra chiaramente come la forza di volontà e la perseveranza e l’intelligenza dei singoli cittadini possano rappresentare uno strumento meraviglioso per superare non solo questa paura collettiva e ipnotica, ma che possano anche essere il riflesso di una società civile viva e in fermento, che non si ferma alle apparenze e non si fa infinocchiare dalle parole affabulanti dei media e della classe politica ora al potere.

Grazie a persone come Luigi De Socio abbiamo la prova di come la società civile stia acquisendo una consapevolezza molto forte di se stessa. Se la società civile acquisisce consapevolezza in quanto gruppo sociale e  capisce di avere peso specifico importante in merito alle decisioni politiche che coinvolgono l’ambito sociale, per i poteri vigenti questo significa retrocedere miserrimamente.

Leggi tutto “La nostra intervista a Luigi De Socio. Un appello alla società civile: Luigi De Socio un esempio di cittadino consapevole”

Perù : approvato lo studio del biossido di cloro contro il Covid-19

Ci sembra doveroso supportare con qualunque mezzo il Giudice Giorgianni e la sua Organizzazione Mondiale per la Vita.

Corrono questi esseri umani come trottole impazzite sulla tela della vita. Che cosa vogliono? Che cosa cercano?

Non solo che cosa vogliono da loro stessi, ma che cosa vogliono dal prossimo? Che cosa cercano nel prossimo? Come vedono il prossimo? Come  percepiamo l’altro? Come un peso? Come un aiuto? Come una minaccia?

Certo, dobbiamo imparare a guardare dentro noi stessi. Al tempo stesso dobbiamo anche imparare a guardare la società come se fosse una struttura unica nella quale ogni nostra azione ha un peso.

Questo per dire cosa? Per affermare che attraverso la perseveranza, la volontà possiamo compiere gesti molto importanti. L’intraprendenza del Giudice Giorgianni e dei suoi collaboratori dell’OMV hanno raggiunto un risultato eccezionale.

Leggi tutto “Perù : approvato lo studio del biossido di cloro contro il Covid-19”

La nostra intervista al Dottor Massimo Citro. “Basta essere degli schiavi della paura e del sistema! Siamo potenti, siamo figli di Dio, non dimentichiamolo”

Vi presentiamo la nostra intervista al Dottor Massimo Citro.

Il Dottor Citro, autore di numerosi libri tra cui il best seller Eresia, ci delinea un quadro che va oltre l’aspetto sanitario. In quanto professionista onesto ha compreso che la salute non c’entra nulla con quanto sta accadendo.

Ritengo che anche molti convinti fedeli della nuova ortodossia sanitaria sappiano in cuor loro, che qualcosa non quadra in questo nuovo credo, costruito in quattro e quattr’otto da i padroni del discorso. Ma non sono i ciechi seguaci di un disegno ben congegnato e a tratti disturbante, che ci interessano.

Noi vogliamo concentrarci sugli esseri umani. Su coloro che hanno coraggio e quindi cuore per affermare la propria essenza divina. Forse tempi tanto duri sono necessari per ristabilire quell’ordine che sembrava anche prima del 2020 perduto.

Perché diciamolo chiaramente la società Occidentale navigava in acque frastagliate già da oltre mezzo secolo. La costante diffidenza, non solo nei riguardi del prossimo, ma soprattutto nei confronti di se stessi, ha posto le basi di questo nuovo sistema, che nonostante sia traballante, in qualche modo, ancora si regge sui suoi piedi d’argilla.

Leggi tutto “La nostra intervista al Dottor Massimo Citro. “Basta essere degli schiavi della paura e del sistema! Siamo potenti, siamo figli di Dio, non dimentichiamolo””

L’EMA spiega in suoi documenti ufficiali che sono state drasticamente ridotte le cautele nei test di sicurezza sui vaccini COVID, sovrapponendo le classiche fasi I, II e III. Si rischia un nuovo caso talidomide?

 

La talidomide fu un medicamento tedesco (Chemie Grünenthal) “elaborato” e soprattutto testato in troppo poco tempo. E che fece danni enormi alla società umana (causa insufficiente sperimentazione). La talidomide causò la nascita, se somministrato alle donne incinte, dei tragicamente famosi bambini focomelici.

Ai nostri giorni l’EMA ci informa ufficialmente, su un proprio documento ufficiale, che i termini di test sui vaccini COVID sono stati resi assai meno rigorosi rispetto ai normali vaccini, velocizzando la procedura di test pre-messa in commercio. Riducendo quindi le cautele solitamente applicate per i vaccini in generale. Ossia aumentando in modo sostanziale i rischi per gli utenti. Vedasi le immagini sopra e sotto, di fonte EMA.

Leggi tutto “L’EMA spiega in suoi documenti ufficiali che sono state drasticamente ridotte le cautele nei test di sicurezza sui vaccini COVID, sovrapponendo le classiche fasi I, II e III. Si rischia un nuovo caso talidomide?”

La nostra intervista al Dottor Peter McCullough “Fermiamo le vaccinazioni di massa. Sono pericolose”

Ecco la nostra intervista al Dottor PeterMcCullough. Leader nel Trattamento Domiciliare contro il Covid, autore di numerose pubblicazioni in ambito medico-scientifico, il Dottor Peter McCullough è uno dei medici più riconosciuti in ambito internazionale e nazionale. Insieme ad altri 56 medici ha firmato un report nel quale chiede di sospendere le vaccinazioni anti-Covid.

Di seguito troverete il link al report:

https://en-volve.com/2021/05/08/57-to…

Perché le voci critiche vengono così solertemente fatte tacere?

Alla luce delle rivelazioni che provengono da oltre Oceano – le email di Fauci – e di questo report nel quale 57 medici chiedono di fermare le vaccinazioni, che cosa possiamo ricavare di nuovo in tutta questa faccenda?

Perché abbiamo etichettato chiunque fosse critico nei confronti della “pandemia” come negazionista, fascista, pazzo, mentalmente instabile?

Qual è la vera ragione di tutto questo caos?

Perché 57 medici provenienti da diversi Paesi e che probabilmente non si sarebbero mai conosciuti si spingono a firmare un report nel quale si domanda di sospendere le vaccinazioni anti-Covid?

Non ci viene in mente nulla? Non ci viene nemmeno un dubbio?

Leggi tutto “La nostra intervista al Dottor Peter McCullough “Fermiamo le vaccinazioni di massa. Sono pericolose””

Monsignor Carlo Maria Viganò al Festival di Filosofia di Venezia

Pubblichiamo a distanza di pochi giorni il discorso del Monsignor Carlo Maria Viganò.

Questi tempi oscuri ci impongono una profonda riflessione sulla vera natura dell’essere umano. Meccanismi e dinamiche, impensabili fino a qualche anno fa, stanno rivelando ai nostri occhi scenari che potrebbero definirsi da incubo.

I mutamenti che si stanno verificando, ormai con una rapidità convulsa, riflettono la vera natura della storia: misteriosa, sotterranea, talvolta apparentemente illogica.

Prendiamo spunto dalle parole di Monsignor Carlo Maria Viganò.

Un grande uomo, che lotta per la Chiesa, per la sua integrità, contro una modernità folle, che fagocita se stessa ed è fautrice di caos.

Voglio citare in questa breve introduzione le parole che come macigni sono arrivate poco tempo fa del Cardinale Reihard Marx, Arcivescovo di Monaco e Freising:

“La Chiesa Cattolica è alla fine.”

Leggi tutto “Monsignor Carlo Maria Viganò al Festival di Filosofia di Venezia”

La nostra intervista alla Dottoressa Annarita Iannetti. “Il vero cambiamento sarà culturale”

Ecco la nostra intervista alla Dottoressa Annarita Iannetti.

È un’intervista piena di umanità, piena di amore. Amore per l’essere umano, per la sua bellezza, per la sua grazia, per la sua forza.

Un essere umano, che è stato tradito da un sistema nefando, un sistema iniquo che attraverso l’inganno e la malafede radicalizza le visioni del mondo e divide gli scenari in buoni e cattivi.

Tutto questo in funzione di una cupola di potere che vorrebbe l’intera umanità in ostaggio. Il prezzo da pagare per essere restituiti alla realtà, ma alla spelonca platonica: il siero sperimentale.

Lo diremo fino allo sfinimento: non possiamo cedere. Anche se siamo stati traditi da quelli che facevano finta di essere sovranisti, anche se siamo stati ostracizzati, anche se ci chiamano pazzi o negazionisti, noi continueremo a batterci per noi, per i nostri figli, per le nostre famiglie, per la nostra patria.

Leggi tutto “La nostra intervista alla Dottoressa Annarita Iannetti. “Il vero cambiamento sarà culturale””

La nostra intervista all’Avvocato Mauro Sandri. “Il destino appartiene a noi”

Oggi vi presento l’intervista che abbiamo condotto all’Avvocato Mauro Sandri.

L’Avvocato ci accompagna in un percorso non solo di natura giuridica, ma anche umano, che ci conduce al cuore del problema: come sventare questo sistema reprimente. Ovviamente l’azione legale è uno dei punti cardine di quest’azione multipla.

Ma l’Avvocato si chiede anche perché la classe media italiana abbia reagito tiepidamente alle iniziative di un governo che di sicuro non vuole il suo bene. Nonostante un’apparente noncuranza da parte dei ceti più colpiti, in Italia si sta muovendo un altro braccio della società civile: un numero sempre crescente di avvocati stanno promuovendo azioni contro le illegittimità di questo governo.

Leggi tutto “La nostra intervista all’Avvocato Mauro Sandri. “Il destino appartiene a noi””