Un riassunto a mente fredda dei macrotrend in atto, per non perdere la bussola. Vi prego, fateci una pensata…

Alcuni mi chiedono lumi, che non so dare. Se non cadendo nel complottismo, cosa che non amo fare, anzi odio fare, io sono ingegnere e rivendico il metodo, alla Descartes. Chiaramente è in atto un tentativo di destabilizzazione socio-economica globale del mondo occidentale, troppo folli i trends che si sono innescati, contemporaneamente. Il motivo secondo chi scrive è prettamente economico, umanamente parlando: il limite di accumulo di ricchezza in mano di pochi, uno dei limiti del capitalismo assieme all’impossibilità di controllare la disoccupazione, è stato raggiunto. Dunque, o deve essere guerra, o saranno tasse contro i grandi capitali o… quello che sta accadendo oggi, un impoverimento generalizzato della classe media e medio-bassa atto a controllare le masse, affinchè non si ribellino. Sfruttando le innovazioni tecnologiche per canalizzare e controllare l consenso (…).

Per non sbagliare, è bene identificare freddamente i trend in atto. L’ultimo passo, assai difficile e più che tutto personale, è capire che pacificamente – comunque vada – questa volta non se ne esce. Come successe tante altre volte in passato in situazioni approssimabili, per altro.

Dunque, i trend perfettamente assurdi nella gestione umana, oggi in atto, sono i seguenti:

COVID

  • una malattia che fa pochissimi morti, causata da un virus che è della famiglia del virus del raffreddore, che uccide pochissime persone ma che viene usato come scusa per distruggere il substrato economico occidentale. Fatto che porterà inevitabilmente alle confische di massa verso un regime simil-URSS, per la gran parte della gente intendo (scommetto invece che la cuspide, l’elite, avrà invece ogni privilegio, come nell’URSS. ndr)
  • un virus che, lo ricordo, è come il raffreddore ossia non si può vaccinare visto che muta troppo velocemente (altrimenti il vaccino per il raffreddore lo avrebbero già sviluppato, ndr); mentre invece ci spacciano come “antidoto” [ma vi rendete conto….] vaccini spesso mRNA di dubbia valenza per evitare la patologia (visto il virus mutante). Ed anzi pur anche vaccino potenzialmente pericoloso negli effetti a lungo termine, per lo più sconosciuti.
  • nessuno invece pensa a cosa si fa di norma col raffreddore: lo si cura nei sintomi. Ormai le medicine boicottate dal sistema sanitario globale contro i sintomi COVID – infatti ormai muoiono in pochi, di COVID, non “con COVID”, ndr – non si contano più. Preferendo vaccini che teoricamente sembrano utili per 6 mesi al massimo, oltre ad essere – come quelli base mRNA – anche intrinsecamente pericolosi, visti l’ignoranza in materia, intendo sugli effetti collaterali sconosciuti a lungo termine.
  • all in all sulla malattia COVID si staglia l’ombra sinistra dell’eugenetica, una degenerazione su base troppo spesso razziale ricorrente della razza umana, con innegabili riduzioni di libertà individuale associate (…).

ECONOMIA

  • con la scusa del COVID si sono distrutte intere economie, senza per altro che, in base al numero di morti, tale ecatombe economica, attraverso chiusure folli, fosse giustificata
  • va a poco che i sistemi di previdenza salteranno, che mancherà crescita e che bisognerà – come detto prima – procedere alla confisca dei beni privati, da mettere a garanzia dei debiti statali; ossia trasformando la società in una specie di “comunità”, in cui si salveranno solo i grandi patrimoni, stile Don Rodrigo
  • l’inflazione latente sul cibo è innegabile, sebbene nessuno ne parli; parimenti l’asset inflation è addirittura rampante, da anni
  • In contrasto, il 99,9% della popolazione si sta impoverendo a vista d’occhio
  • il welfare ha dunque i giorni contati
  • in tale contesto, in modo assolutamente cinico e freddo, facile collegare il COVID con l’eugenetica: molti problemi sarebbero infatti risolti se i vecchi venissero ad esempio eliminati, assieme al loro enorme carico pensionistico, è una constatazione la mia; a pena (però) di perdere le proprie radici ed il senso di bene comune e famigliare elaborato durante millenni (…).

CENSURA GLOBALE & GLOBALISTA

  • c’è stata una censura enorme nei mezzi di comunicazione di massa, non solo manipolazione dell’informazione, ma vera e propria censura, vedasi TWITTER, Facebook, Google et al, negli scorsi mesi.
  • tale censura è stata evidenziata nelle more di un tentativo, sembra riuscito – bisognerebbe secondo noi fare attenzione ad essere completamente sicuri dell’epilogo – di rimuovere un danno collaterale del progetto, quel Donald J. Trump supportato fin dal 2016 dai militari USA (ed affossato dal deep state globale, ma non come simbolo, fate molta attenzione)
  • la censura USA ha ridotto il primo paese del mondo al livello etico e di reputazione al livello della vecchia URSS, con il pianto pubblico dei militari USA che per oltre un secolo si sono battuti contro le radici tedesche del comunismo (Engels e Marx erano tedeschi, ndr – come Anitifa era una struttura semisegreta dell’Abwehr atta alla destabilizzazione a cavallo delle due guerre –).
  • in tale contesto gli USA, oggi, senza una reazione chiara e evidente, hanno perso il primato morale, economico e ideologico per comandare il mondo, conservando però il potere militare (parleremo nelle conclusioni di tale aspetto, …)

MASSONERIE RIUNITE & GRANDE RESET

  • Ormai le massonerie sono imperanti, globalmente: decidono governi ed equilibri, coi soldi
  • ciò significa negare un principio cardine della sopravvivenza pacifica umana, quello della meritocrazia, leggasi, Adam Smith
  • oggi il potere è gestito per caste, fregandosene del bene comune: chi è fuori, è fuori; chi è dentro, è dentro.
  • tale aspetto si fonde con i punti precedenti: un reset, un cambio di paradigma per confermare al potere codesti soggetti non necessariamente capaci, certamente non etici, è necessario (sul perchè proprio adesso lo intuirete di seguito). E per fare questo la società e l’economia devono cambiare, non necessariamente in modo pacifico
  • da qui COVID, folli lockdown inutili per combattere il virus ma necessari per ribaltare l’economia, fine del welfare  e poi vaccini, a vaticinare il reset umano selettivo
  • lascio perdere le eventuali connessioni con degenerazioni “da cerimonia” di tali appartenenze

La parola allo scienziato (italiano) sul riscaldamento climatico: probabilmente una bufala, per lo meno nei termini in cui ce la stanno raccontando…

CLIMA

  • Pochi si accorgono che, tolti gli aerei dal cielo, con quelle fastidiose scie di inquinamento dietro di oro, il clima si è raffreddato
  • in molti sanno ormai che iniettare solfati in atmosfera causa meno piogge, nubi alte e quindi riscaldamento del pianeta
  • Tolti gli aerei causa lockdown, et voilà, nelle zone precedentemente maggiormente irrorate da aerei ossia da inquinamento aereo (EUropa), ecco un clima freddissimo, quest’anno stiamo battendo record su record come neve caduta nell’EU continentale
  • la verità è che uno scienziato interpellato dal ns. sito due anni ci aveva paventato precisamente questo: la terra sta andando verso un minimo solare di Maunder, con un freddo inatteso, vedasi articolo sopra (una piccola glaciazione attesa nei prossimi 50 anni, ndr)
  • Le conseguenze per l’umanità e soprattutto per il consumismo sono inimmaginabili
  • dunque, forse, qualcuno ha pensato, meglio azzerare l’economia artificiosamente prima che accada, in modo da poter gestire la situazione a proprio guadagno.
  • dunque, con tale chiave di lettura molti dei punti precedenti potrebbero essere magicamente collegati
  • sta di fatto che il solito Bill Gates, il re dei globalisti, sta investendo montagne di dollari per ovviare al problema attuale, sembra, finanziando ricerche atte ad iniettare sostanze in stratosfera, forse in sostituzione degli aerei che mancano?
  • che poi tale tecnica di irrorazione in stratosfera per manipolare il clima sia stata in un certo modo mutuata da scritti di decenni fa dell’incredibile Z. Stichin resta un aspetto secondo noi da indagare.

Tutti i pianeti del sistema solare stanno subendo il riscaldamento globale: qualcuno di voi ha forse posteggiato il SUV su Saturno? Ovvero, il rischio bufala della lotta alla CO2: approfittano di un macro-trend cosmico per imporre consumi obbligati?

MILLENARISMO

  • Pochi sanno che gli studi sul pianeta “nine“, ossia il nono pianeta del sistema solare, verranno confermati fattualmente dalle risultanze dal nuovo osservatorio cileno finanziato proprio da Bil Gates, entro il 2024
  • tale osservatorio osserverà il sistema solare da una angolazione mai osservata fino ad ora, perpendicolare alla terra. Ossia da sud della terra, guardando in alto
  • quasi nessuno, se non gli addetti ai lavori, conoscono lo stato dell’arte, ossia che studi dell’università dell’Arizona hanno dimostrato in modo direi definitivo che eccezioni modellistiche nella cintura di Kuiper nei pressi di Saturno è perfettamente compatibile con l’arrivo di un nuovo pianeta nel sistema solare, vedasi articolo sopra.
  • Tale pianeta dovrebbe comparire all’orizzonte, in base alle poche informazioni che sono reperibili pubblicamente, proprio nell’area australe dove sta nascendo l’osservatorio finanziato da Bill Gates, con conferma pubblica entro il 2024
  • cosa comporterà la conferma dell’esistenza di tale pianeta “9”, che i calcoli dimostrano essere ben più di una possibilità concreta, non è dato saperlo, ma certamente è roba grossa visto il livello della disinformazione in atto.

Le conclusioni che si possono trarre da quanto sopra stanno nel collegamento dei capoversi indicati, personalissimo compito di ognuno. Forse si può aggiungere, come suggerito da gente sonnambula (cfr. che parla mentre è in sonno), è che forse le massonerie stanno preparando un grande evento, Davos docet, evento che stavano maturando da tanto tempo, secoli forse. E che sottintende ben altro (…). Direi che, nel caso, quanto meno nelle ipotesi di lavoro, tale evento sarà a dir poco avvolgente.

Pensate che delusione se poi il Supremo non dovesse essere contento del lavoro fatto…

MD