SILENZIO…. PARLA IL POPOLO

Con questo articolo vogliamo dare voce agli eventi popolari accaduti nei giorni scorsi nel nostro paese.

La protesta è un venticello, un’auretta assai gentile, che insensibile e sottile, incomincia a sussurrar.
Sottovoce, sibilando, va scorrendo, va scorrendo, nelle orecchie della gente s’introduce destramente
Lo schiamazzo va crescendo, prende forza a poco a poco, vola già di loco in loco.

Sembra un tuono, una tempesta che nel sen della foresta va fischiando, brontolando, e ti fa d’orror gelar.
Alla fin trabocca e scoppia, si propaga, si raddoppia, e produce un’esplosione come un colpo di cannone.

Un terremoto, un temporale, un tumulto generale che fa l’aria rimbombar. (Liberamente tratto e adattato dal libretto di C. Sterbini – 1816)

Chivasso (TO) raduno davanti alla “torteria di Rosanna”

Alla fine la forza della natura emerge, puoi comprimere violentemente i popoli per poco tempo, o lo puoi fare leggermente per molto tempo, ma le due cose insieme non sono possibili.

Lo sanno anche loro, ma si credono Dio e dimenticano le regole basilari della fisica, che si adattano a tutto il vivente e anche all’inerte.

Leggi tutto “SILENZIO…. PARLA IL POPOLO”