Marco Rubio straccia l’Italia per il suo desiderio “d’ingraziarsi i cinesi”

Il Senatore Marco Rubio stigmatizza il desiderio italiano di voler aderire all’iniziativa “Belt and Road” [BRI] della Repubblica Popolare Cinese, dichiarando a Breitbart News che l’apertura degli italiani al programma del Partito Comunista Cinese è “sorprendentemente” ingenua.

I commenti di Marco Rubio arrivano sulla scia delle notizie secondo cui l’Italia sta per aderire alla BRI e che potrebbe firmare l’accordo in occasione della visita di fine mese del Presidente cinese Xi-Jinping, che renderebbe l’Italia la
prima  nazione  del  G-7  ad aderire al programma: Leggi tutto “Marco Rubio straccia l’Italia per il suo desiderio “d’ingraziarsi i cinesi””

Isola di Lesbo, Grecia: 36 isolani arrestati per aver eretto sulla scogliera una grande “Croce Cristiana”

La polizia ha arrestato 35 cittadini greci e un albanese sull’isola di Lesbo per aver eretto una grande Croce metallica destinata a scoraggiare i migranti e i rifugiati dal raggiungere l’isola.

Sono stati arrestati con l’accusa di occupazione arbitraria di proprietà pubblica e costruzione di un’opera illegale.

Il sito, posto sulle scogliere di Apellia a Mytilene – la capitale dell’isola di Lesbo – si trova sul luogo dove insiste una famosa fortezza ed è protetto dalla legge sui beni archeologici.

Leggi tutto “Isola di Lesbo, Grecia: 36 isolani arrestati per aver eretto sulla scogliera una grande “Croce Cristiana””

Rendere veritiero il suono delle bugie e rispettabile un omicidio, dando una parvenza di solidità finanche al vento

George Orwell riconoscerebbe l’abuso del linguaggio politico delle élite del Remain

Ascoltando fino allo sfinimento il miagolio anti-Brexit delle classi politiche e mediateche britanniche, mi viene di nuovo in mente il saggio di George Orwell “Politics and the English Language”, pubblicato per la prima volta nel 1946.

Il linguaggio politico, scrive Orwell, “è progettato per rendere veritiero il suono delle bugie e rispettabile un omicidio, dando una parvenza di solidità al puro vento”.

Più di settant’anni dopo il linguaggio politico è stato ridisegnato per far sembrare rispettabile la soppressione della Brexit.

Leggi tutto “Rendere veritiero il suono delle bugie e rispettabile un omicidio, dando una parvenza di solidità finanche al vento”

L’intrigo del “no” italiano al gasdotto East Med

E’ l’importante progetto per costruire un gasdotto lungo oltre 2.000 km, con un tratto sottomarino di ben 1.300 km. Servirà per portare in Europa [si osservi la cartina tratta da La Stampa] 15-20 miliardi di mc di gas naturale l’anno dai giacimenti al largo di Israele e di Cipro. Lo sbarco in Italia è previsto non lontano da Otranto. L’ultimo tratto, chiamato Poseidon, sarà realizzato a cura della Grecia e dell’Italia, tramite la Edison.

Leggi tutto “L’intrigo del “no” italiano al gasdotto East Med”

I piani di Emmanuel Macron per il “Più Europa” porteranno solo ad una maggiore povertà

Nota del Traduttore: le critiche tranchant di un globalista duro e puro si aggiungono a quelle espresse dal fronte “populista’. Emmanuel Macron è ormai una persona assediata, forse in balia del vento. Palesemente, un sovranista ha opinioni dissimili da quelle di Matthew Lynn, ma può comunque essere utile, sul piano culturale, ascoltare chi milita su posizioni diverse. Può essere data per scontata, anche se omessa, la posizione anti euro dell’articolista, con tutto quello che ne consegue, perché tipica del periodico inglese.

§§§§§

Proprio non ce la fa a non comportarsi in modo sfrontato. Messo a mal partito dal movimento dei “gilets gialli”, sfidato dai populisti e con un’economia piatta che potrebbe presto cadere in piena recessione, il Presidente francese Macron ha comunque proposto per il 2020 un’enorme estensione delle competenze dell’UE.

Leggi tutto “I piani di Emmanuel Macron per il “Più Europa” porteranno solo ad una maggiore povertà”

5G, Internet of Things, Intelligenza Artificiale, Sorveglianza e Smart Cities

Coloro che dispongono di un moderno smartphone considerano il 5G come un normale progresso dal 3G e 4G. Offre meno chiamate interrotte, un più veloce trasferimento dei dati e una maggiore praticità d’uso. Il 5G sarebbe nient’altro che la quinta generazione di tecnologia wireless.

Ma questo pensiero graffia a malapena la superficie. Ci dev’essere una ragione più grande perché gli AD delle principali società di telefonia mobile stiano rompendosi l’osso del collo per imporre la più veloce diffusione mai ricordata al mondo di un nuovo standard di comunicazione.

Leggi tutto “5G, Internet of Things, Intelligenza Artificiale, Sorveglianza e Smart Cities”

L’aeroporto di Denver ha installato un gargoyle parlante che interloquisce con i passeggeri dicendo loro: “Benvenuti nel quartier generale degli Illuminati, l’Aeroporto Internazionale di Denver!”

L’aeroporto internazionale di Denver ha appena installato una nuovissimo gargoyle [mostruosa creatura di pietra che sporge dalla sommità delle cattedrali gotiche] animatronico per prendere un po’ in giro le “teorie della cospirazione” legate all’aeroporto. Come si può vedere nel video a seguire la statua è incredibilmente realistica e deve essere costata una fortuna.

La direzione afferma che l’obiettivo è quello di far viaggiare più persone possibile attraverso l’aeroporto di Denver, ma la verità è che quando si prenota un volo non è che ci sia molta altra scelta. Denver è uno dei principali snodi nazionali per il traffico aereo ed in questo luogo innumerevoli volte ho personalmente cambiato i piani di volo. Nessuno è disposto ad allungare i tempi del viaggio solo per passare da Denver, se non è strettamente necessario.

Leggi tutto “L’aeroporto di Denver ha installato un gargoyle parlante che interloquisce con i passeggeri dicendo loro: “Benvenuti nel quartier generale degli Illuminati, l’Aeroporto Internazionale di Denver!””

Africa: Islamofobia o genocidio dei cristiani e dei bianchi?

In Nigeria estremisti islamici uccidono più di 30 cristiani

Oltre 30 nigeriani di religione cristiana sono stati uccisi in un brutale attacco mattutino dai pastori Fulani, islamici radicali che hanno sistematicamente bersagliato i cristiani che vivono in luoghi che essi pretendono siano parte del loro territorio.

The Guardian riferisce che l’assalto mortale si è verificato di prima mattina, vicino alla città di Maro (contea Kajuru dello Stato di Kaduna), dove gli aggressori hanno appiccato il fuoco a diversi edifici, fra i quali case e chiese. Gli estremisti hanno sparato ai civili con dei fucili automatici mentre fuggivano dalle case in fiamme.

Leggi tutto “Africa: Islamofobia o genocidio dei cristiani e dei bianchi?”

Michael D. Cohen deferito al Department Of Justice per presunta falsa testimonianza

I Repubblicani Jim Jordan e Mark Meadows hanno deferito Michael Cohen al DOJ per il presunto reato di “spergiuro”, commesso in occasione della sua audizione davanti alla House Oversight Committee di questa settimana.

Giovedì scorso i due Parlamentari Repubblicani hanno scritto una lettera al Procuratore Generale William Barr sostenendo che l’ex avvocato del Presidente avrebbe reso “deliberatamente e intenzionalmente” false dichiarazioni alla Commissione: “Scriviamo per presentare prove significative sul fatto che Michael D. Cohen abbia commesso uno “spergiuro”, facendo false dichiarazioni durante la sua testimonianza davanti alla Oversight and Reform Committee”.

Leggi tutto “Michael D. Cohen deferito al Department Of Justice per presunta falsa testimonianza”

Guerra indo-pakistana: la pianificazione di un conflitto nucleare

Uno dei luoghi più probabili per una grande guerra nucleare è il confine fra India e Pakistan. Ognuno dei due paesi ha fra le 80 e le 200 bombe atomiche. Per noi è importante capire sia la situazione che il modo di pensare dei due paesi.

Fra India e Pakistan ci sono state quattro guerre importanti, nel 1947, 1965, 1971 e 1999. Innumerevoli le schermaglie e gli incidenti di confine.

L’esercito indiano è convinto di poter sconfiggere quello pakistano. L’India utilizzerebbe tutti i mezzi convenzionali a sua disposizione per battere il Pakistan, anche se questo paese dovesse usare armi nucleari.

Leggi tutto “Guerra indo-pakistana: la pianificazione di un conflitto nucleare”

Il Labour è un “morto che cammina” – Sostenere il secondo referendum è un tradimento di troppo.

L’annuncio della scorsa notte che il Labour avrebbe sostenuto un secondo referendum sulla Brexit ha confermato ciò che da tempo è assolutamente chiaro: il “Partito del Popolo” non esiste più.

In una riunione privata dei parlamentari laburisti il leader Jeremy Corbyn ha annunciato che il Mercoledì successivo il Labour avrebbe presentato un emendamento per un approccio alternativo alla Brexit. Ma se – o, meglio, quando – dovesse fallire, i laburisti chiederebbero un altro voto pubblico.

La “segretaria ombra” per gli Affari Esteri, Emily Thornberry, ha poi suggerito che la scelta sulla scheda elettorale dovrebbe essere tra il “Brexit deal” della PM Theresa May e il “Remain”. In altre parole un quesito sulla Brexit, nel senso proprio del termine [ovvero Brexit si o no, ndt], dovrebbe del tutto essere escluso.

Leggi tutto “Il Labour è un “morto che cammina” – Sostenere il secondo referendum è un tradimento di troppo.”

Trump, Kushner e Bolton valutano falsi “flag scenarios” per la guerra di Aprile-Maggio con l’Iran

La data è stata fissata. Sarà per Aprile, forse per Maggio. Le fughe di notizie sono continue. La tempistica si basa sul rapporto di Mueller e su ciò che è trapelato verso i leader democratici della Camera che, a loro volta, lo hanno fatto ri-trapelare al Mossad, istruttore sia loro che di Trump.

Il Presidente Trump ha già deciso di attaccare l’Iran, l’evento viene considerato come l’unica opzione ancora sul tavolo. Pence non è riuscito a far schierare su questa posizione gli alleati europei, ma Francia e Gran Bretagna sono già a bordo e aspettano solo il “casus belli”, che deve ancora essere deciso.

Leggi tutto “Trump, Kushner e Bolton valutano falsi “flag scenarios” per la guerra di Aprile-Maggio con l’Iran”

Gefira: la dissoluzione delle società europee

Il Presidente francese Emmanuel Macron sta seguendo le orme del suo predecessore, con sondaggi che segnano minimi sempre più bassi della sua popolarità. L’uomo venuto dal nulla, il cui unico compito era quello d’impedire a Marine Le Pen di vincere, non può che conformarsi alla politica perseguita dai suoi maestri-burattinai.

Le misure che ha preso o che era stato consigliato di prendere hanno incontrato una forte resistenza popolare. E’ solo una questione di tempo il riuscire sapere se i “Gilet Gialli” sono un movimento spontaneo, oppure una manifestazione della lotta per il potere che sta dividendo le élite francesi, o infine un’interferenza esterna, russa o americana che essa sia.

Leggi tutto “Gefira: la dissoluzione delle società europee”

I dati che il Prof. Easterbrook ha portato davanti al Congresso degli Stati Uniti dimostrano che il riscaldamento globale ha avuto fine nel 1998

Il Prof. Don Easterbrook, Professore di Geologia alla Western Washington University, ha testimoniato davanti al Congresso degli Stati Uniti che il cambiamento climatico è un evento ciclico, aggiungendo di non avere motivazioni politiche e di non essere finanziato da qualsivoglia grande industria.

Il Prof. Easterbrook, in effetti, ha una credibilità guadagnata in 50 anni di lavoro (*) e ha inoltre fornito tutti i dati necessari per sostenere le sue affermazioni.

Leggi tutto “I dati che il Prof. Easterbrook ha portato davanti al Congresso degli Stati Uniti dimostrano che il riscaldamento globale ha avuto fine nel 1998”

Tre “casi d’integrazione” in Europa

Genitori musulmani protestano contro una Scuola perché vi si tengono lezioni sul valore britannico dell’uguaglianza

A Birmingham più di 300 fra genitori e figli si sono riuniti fuori dalla Parkfield Community School per protestare contro le lezioni che vi si tengono sull’uguaglianza, compresa quella legata all’omosessualità e al genere.

Alcuni manifestanti musulmani hanno affermato che avrebbero preferito lasciare il Regno Unito piuttosto che permettere ai propri figli di frequentare quella scuola.

Gli alunni seguono cinque lezioni l’anno sul concetto britannico di uguaglianza, che comprendono gli argomenti previsti dalla Legge: età, disabilità, cambio di sesso, matrimonio e unione civile, gravidanza o maternità, razza, credo o religione, sesso e orientamento sessuale.

Leggi tutto “Tre “casi d’integrazione” in Europa”