IN ATTESA DEL COLPO DI SCENA FINALE…… come nei migliori film americani!!!!

di Megas Alexandros

Comunicato stampa: voti cambiati durante la corsa presidenziale degli Stati Uniti – Institute for Good Governance

by | Jan 6, 2021 | Press Release

Il momento e’ storico, le voci si rincorrono, distinguere la verita’ dalle fake-news e’ impresa sempre piu’ ardua anche per le menti piu’ eccelse. Non crediamo ai nostri occhi nel leggere che anche stavolta personaggi a noi ben noti per i danni politici fatti nel nostro paese, potrebbero avere interferito nelle determinazioni democratiche di un altro paese.

Siamo esterefatti ed increduli ma per dovere di informazione non possiamo esimerci da riportare certe notizie.

Come detto, e’ per dovere di informazione che vi riporto qui sotto il comunicato stampa dell’organizzazione “Nations in Action” che in collaborazione con “l’Institute of Good Governance” ha svolto una approfondita indagine sulle frodi riscontrate nelle ultime e contestatissime elezioni USA, che a detta loro, le evidenze di frodi, sarebbero incontrovertibili.

COMUNICATO STAMPA

Esperto IT senior presso Global Defense Contractor testimonia presso il Tribunale Federale Italiano; Lui e altri hanno cambiato voto in tutta l’America nella corsa presidenziale degli Stati Uniti

 

Roma, Italia (5 gennaio 2021) – Un dipendente dell’ottavo più grande appaltatore mondiale della difesa, Leonardo SpA, ha fornito una dichiarazione scioccante che dettaglia il suo ruolo nell’atto criminale più elaborato che ha interessato un’elezione negli Stati Uniti. Corroborando il rapporto del DNI Ratcliff sull’intrusione internazionale, Arturo D’elio ha delineato lo schema che si è rivelato efficace nell’utilizzo dei sistemi informatici di Leonardo e dei satelliti militari situati a Pescara, in Italia. I rapporti recenti di un attacco a Leonardo ora sembrano essere stati una copertura orchestrata per mitigare il contraccolpo della società che è parzialmente di proprietà del governo italiano.

Nations In Action, un’organizzazione governativa per la trasparenza, ha collaborato con l’Institute of Good Governance per indagare e ricercare a fondo le irregolarità elettorali che hanno fornito la prova tanto attesa che un piano impeccabile per abbattere l’America è stato eseguito con risorse straordinarie e coinvolgimento globale. Gli americani e i funzionari eletti ora hanno la prova che le elezioni sono state effettivamente rubate.

Ciò fornisce a ogni stato il meccanismo per richiamare immediatamente la lista degli elettori o affrontare cause legali e richiedere a tutte le agenzie del governo federale di bloccare tutte le comunicazioni interne, le attrezzature e la documentazione dell’Ambasciata di Roma. “Non commettete errori, questo è un colpo di stato che fermeremo in nome della giustizia e di elezioni libere ed eque”, ha dichiarato Maria Strollo Zack, Presidente di Nations in Action.

L’Istituto per il buon governo ha rilasciato la seguente dichiarazione:

La nostra missione è fornire la verità completa, smascherare gli autori di questo orribile crimine e garantire che ogni persona coinvolta, indipendentemente dalla posizione, sia perseguita nella misura massima consentita dalla legge. Nations In Action e Institute for Good Governance stanno facendo le seguenti richieste ai funzionari eletti:

• Deporre funzionari del Dipartimento di Stato a cominciare dallo staff di Roma, compreso Stefan Serafini
• Privare immediatamente Leonardo SpA di tutti i contratti e sequestrare i beni
• Tutti i membri del Congresso devono esprimersi contro questa interferenza straniera e interna o affrontare richiami e sospetti di coinvolgimento
• Implementare le sanzioni più severe per i partecipanti che erano a conoscenza o hanno partecipato e si rifiutano di assistere nell’indagine

Maria Strollo Zack, fondatrice di Nations In Action, ha aggiunto: “Gli Stati devono perseguire tutte le attività di voto illegale e fornire rimedi legislativi immediati. Può esserci solo tolleranza zero per le interferenze criminali nelle elezioni americane. Questa cospirazione internazionale deve essere affrontata con un’azione rapida dal Presidente ed essere pienamente sostenuta da funzionari eletti per la protezione dell’integrità del voto e la prosperità della nostra grande nazione “.

Il sito riporta anche il documento con la testimonianza evidenziata

La notizia del comunicato stampa tradotto, e’ stata condivisa sul suo profilo “Parler” anche dall’avvocato LLin Wood, personaggio sempre ben informato, che addirittura spesso anticipa notizie in addivenire:

Che dire, e’ sempre piu’ difficile capire ma e’ ancora piu’ difficile e strenuante “l’attesa”.…. molti non ce la fanno piu’ ad essere privati della propria liberta’, piu’ che il viccino la gente sta aspettando il “Salvatore”.

Ormai il Covid-19 non fa piu’ paura quasi a nessuno, nonostante i copioni allarmistici, quotidianamente e fedelmente recitati dai media, eccetto gli anziani nessuno piu’ si preoccupa di questa brutta influenza.

Sono certo che una volta definita la forma di stato che sara’ applicata alla piu’ grande potenza del mondo gli Stati Uniti, in un verso o nell’altro, il Covid sparira’ di colpo come di colpo e’ arrivato, lasciando dietro di se le tremende macerie economiche che per mezzo del Covid stesso si sono volute creare.

Rimarranno famiglie con piu’ debiti e piu’ disoccupati al loro interno, la conta delle aziende che hanno chiuso e che chiuderanno e’ appena cominciata. Un carissimo amico mi chiama da Prato dove i cinesi stanno gia’ concludendo gli acquisti degli alberghi piu’ importanti, immaginatevi in che mani finiranno quelli di Firenze, Roma e Venezia.

Il Covid non e’ finito ma sono gia’ iniziati i saldi, saremo un paese ed un popolo in svendita. Cederemo i nostri gioielli, il nostro know-how lavorativo, le nostre liberta’ e la nostra dignita’ in cambio dello “yuan digitale”, cioe’ numeri elettronici invisibili creati dal nulla che giaceranno nel microchip di una carta di credito od in quello che ti obbligheranno ad installarti se ti va bene, in un dito.

Non sara’ difficile per i cinesi che hanno colonizzato citta’ come Prato, rimandare i loro connazionali in patria e sostituirli nelle loro fabbriche con i disoccupati italiani, cosi’ risolveranno anche il problema di avere un “made in Italy original”.

Magari ti concederanno il lusso di tornare a casa tua la sera invece di pernottare nel dormitorio in fabbrica, ma tutto sempre sotto rigido tracciamento.

ATTENZIONE!!! nessuno ve lo dice, men che meno Papa Francesco, ma i cinesi ancora oggi nel 2020 fondano la loro competitivita’ esclusivamente sul fenomeno della “schiavitu'”.

Il traffico ed il contrabbando di esseri umani nel mondo e’ diventato un business di dimensioni senza precedenti, dalle madri surrogate alla vendita di bambini concepiti da altri, dalle migrazioni di massa ai lavoratori ridotti in stato di schiavitu’.

“Dobbiamo lavorare insieme per risolvere e porre fine al contrabbando ed al traffico di esseri umani, e mettere definitivamente fuori mercato queste reti criminali”

Secondo stime recenti, almeno 8 milioni di bambini scompaiono ogni anno, vale a dire 22.000 bambini al giorno: perduti e diventati invisibili. 

In Italia, ci informa il “Telefono Azzurro”, che nel 2019 le denunce di scomparsa di minori sono state 8.331,  di cui 5.376 stranieri e 2.955 italiani.

Numeri che fanno rabbrividire e che dovrebbero far riflettere ogni essere umano presente sulla terra, genitori e non…. stiamo parlando di minori, di bambini indifesi, del nostro futuro e della nostra vita.

L’uomo che distrugge se stesso per business, per soldi, per potere oppure per chissa’ che cosa. Sono sempre piu’ insistenti le voci di chi dice di avere le prove dell’utilizzo di bambini come sacrificio verso l’adorazione del “male”. Credo che sia giunto il momento che tutti noi dobbiamo aprire gli occhi e smettere di voltarci da un altra parte di fronte a quello che riteniamo impossibile possa esistere. I numeri parlano ed io sono un uomo di numeri oltre che di sentimenti, e’ giunto il momento di andare a fondo a questo terrificante problema e vedere che fine fanno tutti questi esseri umani.

Dobbiamo ripartire dal rifondere la sicurezza in quello che e’ il piu’ grande strumento di protezione per i bambini…. vale a dire la Famiglia. Chi, se non il padre e la madre possono essere i primi soldati in trincea a difendere i propri figli.

Allora questi soldati, devono essere messi in condizione di poter lavorare dignitosamente e nello stesso tempo avere tutte le sicurezze fondamentali ed il necessario tempo libero per accudire e seguire al meglio i propri figli. Questo puo’ avvenire solo e soltanto invertendo le tremende e fraudolente regole imposte dai poteri globalisti. 

La famiglia deve tornare al centro del mondo. La moneta, il deficit, il debito, la finanza, il mercato, lo spread… sono tutte invenzioni dell’uomo mentre la famiglia che ha le sue origini nel mistero della nascita, e’ l’invenzione di DIO e della Natura. 

L’Uomo deve smettere di competere con Dio e con la Natura per mezzo della distruzione del suo simile, pur di raggiungere l’onnipotenza….. non ci riuscira’ mai!!!! questo e’ il credo su cui si basano tutte quelle organizzazioni segrete che comandano il mondo, le massonerie. Ed a niente serve farne una distinzione, fra buone e cattive, fra lineari e deviate, fra quelle fedeli a Dio e quelle a Satana:

 

“Ogni azione organizzata intenta a cambiare il corso della vita di un uomo e’ sempre e sara’ sempre sbagliata e contro le leggi di Dio e della Natura”

(cit. Megas Alexandros)

 

Ho finito la voce e le speranze in questi anni ad avvertirvi che un paese che non possiede la sua moneta fiat ed una banca centrale non puo’ aspirare, nella maniera piu’ assoluta, a considerarsi un paese democratico. E sopratutto non ha gli strumenti per difendere ed assicurare alle famiglie quelle certezze di cui sto parlando.

Svegliatevi, svegliamoci….!!! certo molti di noi speravamo ed ancora speriamo che Trump possa darci ancora una grossa mano, ma questo non basta… dobbiamo anche noi assolutamente darci da fare, ricominciando assolutamente dal patriottismo.

Dobbiamo essere uniti e pensare al bene della nazione non al bene personale immediato. Solo facendo il bene della nazione faremo anche il nostro e potremmo sperare in un futuro migliore per i nostri figli.

Ma torniamo a Trump ed agli USA, tutti mi scrivono questi giorni, amici, conoscenti e followers, tutti vogliono sapere ed esprimono la delusione di chi non ce la fa piu’. Credetemi che anche per me e’ difficile dare un giudizio definitivo o fare una previsione certa.

Ci sono delle idee che girano in testa, dei ragionementi pieni di logica, di buon senso ma anche pensieri da mente superiore, pensieri per i quali potresti anche esser preso per pazzo pur non essendolo assolutamente.

Certe cose la gente non le accetta, sa che c’e Dio e che c’e’ il Diavolo, sa che Dio sta in cielo mentre il diavolo brucia all’inferno nel centro della terra. Invece cari miei queste due entita’, durante il percorso delle nostre vite, puo’ capitare che le vediamo chiaramente vicino a noi nel mondo mortale che viviamo.

E’ l’eterna lotta fra il “Bene” ed il “Male”….. e quasi sempre nei film americani, quando noi siamo sdraiti sul divano con il cuscino stretto tra le mani, esausti e con tutte le speranze perse, arriva la cavalleria a salvare il nostro eroe, il quale uccide ed imprigiona tutti i cattivi, libera i prigionieri detenuti dal nemico e tutti tornano a vivere “felici e contenti”.

PS: Cari Amici, sto partendo.. saro’ in viaggio per un mese e non so’ se avro’ la possibilita’ di scrivere, certamente vi seguiro’ e non abbandonero’ certo la lotta per quelli che sono i nostri ideali ed il mondo che vogliamo…. speriamo di scrivere tutti insieme una bella pagina di storia, a presto.