Tutto in una immagine: se non si esce dall’euro l’Italia è destinata a diventare una colonia POVERA, con tasse sempre più alte e di fatto espropri di massa per la classe media (e tasse relativamente basse per la casta). Qualsiasi governo di qualsiasi colore NON cambierà la sostanza. Volete questo?

Molti mi chiedono perchè io sia arrabbiato con chi ha tradito le proprie promesse sull’ITALEXIT. Spero sia chiaro, è tutto in una immagine e nel titolo sopra. Infatti a fare nulla, anche solo ad aspettare prendendo tempo “per cambiare l’EU dal di dentro” non serve a nulla se non a PERDERE tempo. Bisogna ribaltare i tavoli a Bruxelles, proprio come diceva Paolo Savona quando voleva reiterare il 3%+ di deficit, notando che poi lo stesso Savona fu tradito da chi lo aveva proposto al governo (la Lega) mettendolo da parte….

Leggi tutto “Tutto in una immagine: se non si esce dall’euro l’Italia è destinata a diventare una colonia POVERA, con tasse sempre più alte e di fatto espropri di massa per la classe media (e tasse relativamente basse per la casta). Qualsiasi governo di qualsiasi colore NON cambierà la sostanza. Volete questo?”

La tragicomica Trattativa Commerciale UK-US — Gli Stati Uniti vogliono un accordo commerciale, ma il Regno Unito potrebbe soffocare i colloqui. Oh, c’è anche Bruxelles.

Andrew Moran per Liberty Nation

La Casa Bianca ha cancellato con successo Giappone, Cina, Canada e Messico dall’elenco dei Trattati Commerciali da implementare.

Il prossimo paese sull’agenda è il Regno Unito. A prima vista sembrerebbe un Trattato facilmente raggiungibile in pochi giorni.

Ma, sfortunatamente, quella che poteva sembrare una situazione benigna si è improvvisamente trasformata in un episodio tragicomico che coinvolge simultaneamente un Primo Ministro ribelle e un’ex fidanzata piena di rancore che non ce la fa ad andarsene lasciandoti in pace.

Questo è ciò che succede quando i “pianificatori centrali” sovrintendono alla conclusione dei patti commerciali.

Leggi tutto “La tragicomica Trattativa Commerciale UK-US — Gli Stati Uniti vogliono un accordo commerciale, ma il Regno Unito potrebbe soffocare i colloqui. Oh, c’è anche Bruxelles.”

Come la Cina affossa l’Occidente: magari si compra gli esperti stranieri con consulenze, bonus? Il caso del prof. Lieber, a capo del dipartimento di chimica di Harvard, arrestato per connessioni (pagate a peso d’oro) con la Cina. Succede anche altrove, in Occidente?

Interessanti sviluppi dagli USA: il capo dipartimento di chimica e biochimica di Harvard è stato arrestato dall’FBI per collusione non dichiarate con la Cina, ossia si  sospetta – in realtà – per aver divulgato informazioni e  ricerche a Pechino tramite schemi di collaborazione remunerati a peso d’oro. Chiaro, la scusa per l’arresto è circa la stessa di Al Capone, consulenze non dichiarate o qualcosa del genere, insomma soldi, tanti soldi. Ma il fine era molto probabilmente giusto quello di interrompere il flusso di informazioni rilevanti dall’Occidente a Pechino, che evidentemente usa pagare gli Occidentali per far male al loro stesso Paese. Ossia rafforzando un competitor, appunto l’ex Impero Celeste, che tutto è tranne che libertario, ben ricordando come sia governato A VITA da Xi, sotto il controllo del Partito Comunista Cinese (…). Quelli che incensano la Cina da occidentali o non capiscono i rischi, o ci guadagno dal rapporto, ossia stanno rischiando di favorire un Paese che punta a far sopravvivere i suoi miliardi di abitanti prospettici mettendosi in competizione con il resto del mondo.

Leggi tutto “Come la Cina affossa l’Occidente: magari si compra gli esperti stranieri con consulenze, bonus? Il caso del prof. Lieber, a capo del dipartimento di chimica di Harvard, arrestato per connessioni (pagate a peso d’oro) con la Cina. Succede anche altrove, in Occidente?”

Una piaga biblica: miliardi e miliardi di locuste minacciano di ridurre alla fame gran parte dell’Africa

Michael Snyder per The Economic Collapse Blog

In questo momento, miliardi e miliardi di locuste stanno mangiando tutto quello che spunta dal terreno dell’Africa Orientale. Ogni giorno sempre più fattorie vengono completamente spazzate via.

Le autorità sostengono che tutto ciò che abbiamo visto fino ad ora sia solo la punta dell’iceberg: se non venissero prese delle misure estreme questa piaga potrebbe peggiorare fino a “500 volte”.

Leggi tutto “Una piaga biblica: miliardi e miliardi di locuste minacciano di ridurre alla fame gran parte dell’Africa”

Dead President Walking

Analisi sarcastica della situazione politica degli Stati Uniti ….. ma c’è anche un fondo di verità?

CJ Hopkins per Off-Guardian

Mai avrei pensato di doverlo dire, ma sono un po’ preoccupato per Donald Trump.

Temo che possa essere sull’orlo di un infarto, di un ictus o di un incidente mortale mentre gioca a golf.

L’intossicazione alimentare è un’altra delle possibilità, assieme ad un’overdose di farmaci da banco. Anche un incidente sul “lettino abbronzante” non è del tutto fuori discussione.

Potrebbe morire accidentalmente mentre pratica l’asfissia autoerotica, oppure potrebbe farsi sparare da un solitario suprematista bianco che cerca di fare la RaHoWa [Racial Holy War].

Anche i russi, certo, potrebbero spruzzarlo con quel profumo — come si chiama? — Novichok.

Leggi tutto “Dead President Walking”

La notizia che i giornaloni italiani tacciono: l’orgogliosa Spagna sfida apertamente l’EU e lascia il separatista Junquereas in carcere nonostante l’immunità da eurodeputato. L’Italia invece abbassa sempre la testa….

Eh si, ci sono Paesi con gli attributi e paesi a cui gli attributi evidentemente sono stati tagliati. La Spagna ad esempio non teme di sfidare l’EU su aspetti vitali, di Stato: i separatisti Junqueras e Puidgemont furono entrambi condannati dai tribunali spagnoli per sedizione o qualcosa del genere, dopo il tentativo separatista di Barcellona. Evidentemente i catalani pensavano di essere coperti da francesi e tedeschi in EU, dunque andarono avanti per rompere la Spagna. Il risultato fu che vennero tutti condannati e tutti incarcerati tranne Puidgemont, che scappò come un coniglio in nord Europa per poi farsi arrestare in Germania, dove le Corti gli accordarono guarda caso prima la libertà contravvenendo all’ordine di arresto spagnolo e poi fecero in modo di renderlo eurodeputato, con l’immunità “di acciaio” di Strasburgo. Peccato che la Spagna,patria dell’acciaio di Toledo, se ne freghi bellamente dell’EU quando c’è di mezzo l’integrità dello Stato. Dunque Oriol Junqueras resta in carcere. Succederà mai qualcosa di simile anche in Italia?

Leggi tutto “La notizia che i giornaloni italiani tacciono: l’orgogliosa Spagna sfida apertamente l’EU e lascia il separatista Junquereas in carcere nonostante l’immunità da eurodeputato. L’Italia invece abbassa sempre la testa….”

Salvini ha perso in Emilia, terra di medi imprenditori, perchè gli sono mancati i voti dei pro-ITALEXIT (che se ne sono stati a casa). Ma tanto la Lega non vuole governare, visto che non vuole più uscire dall’euro sa benissimo che le tasse NON le può abbassare…

I tradimenti non portano voti, caro Salvini…

Sono disilluso ormai. Sebbene abbia mantenuto il silenzio nelle scorse settimane per non favorire la sinistra complice dell’EU tra il 2011 ed il 2017, quando ho visto il truce in Emilia suonare il campanello alle undici di sera ad una famiglia che lui aveva deciso fosse di un sospetto spacciatore, ovvero quando l’ho visto prendersela con un dislessico pro-sardine, ho capito che in Emilia il Salvini NON voleva vincere. Infatti ha vinto Bonaccini, un renziano. Precisamente la medesima cricca che durante le intercettazioni nel caso Palamara “beccava” il Lotti, come riportarono i media dei tempi, ad affermare che venivano da lui attinte informazioni sulle intenzioni di Salvini grazie alla supposta fidanzata di Salvini, la figlia di Verdini. Quasi un diavolo che si mangia la coda, di più, un cerchio (magico?).  Sappiate che personalmente speravo comunque la sinistra non vincesse, una specie di miracolo non avvenuto…

Leggi tutto “Salvini ha perso in Emilia, terra di medi imprenditori, perchè gli sono mancati i voti dei pro-ITALEXIT (che se ne sono stati a casa). Ma tanto la Lega non vuole governare, visto che non vuole più uscire dall’euro sa benissimo che le tasse NON le può abbassare…”

Il sogno d’Israele diventa realtà

Non c’è stata nemmeno una parvenza di mediazione: l’“Accordo di Pace” di Trump darà ad Israele tutto ciò che vuole

Geoffrey Aronson per The American Conservative

Il Presidente Trump ha convocato a Washington il Primo Ministro Israeliano, Benjamin Netanyahu, perché assista alla storica approvazione, da parte degli Stati Uniti, della politica del “fatto compiuto” in Cisgiordania.

I media israeliani sostengono che Trump appoggerà l’annessione di un quarto della Cisgiordania, pari a 5.500 miglia quadrate.

Netanyahu ha fatto un lungo panegirico sulle “opportunità storiche” offerte ad Israele dalla presidenza Trump.

Il Presidente, in effetti, non lo ha deluso: ha riconosciuto Gerusalemme come capitale d’Israele, le “alture del Golan” come parte d’Israele e, più recentemente, ha dichiarato che gli insediamenti in Cisgiordania siano legali.

Leggi tutto “Il sogno d’Israele diventa realtà”

Le Primavere Arabe hanno giovato solo agli islamisti — Non hanno generato che disperazione ed impotenza

Redazione: Le Primavere Arabe sono state fra i più grandi “regali all’umanità” della coppia meno rimpianta di tutti i tempi, Obama/Clinton.

L’articolo è davvero straordinario nella sua schiettezza. Sostiene quello che in molti hanno sempre pensato, senza avere il coraggio di dirlo.

In certi paesi dalle società teocratiche e tribali, dalla cultura asimmetrica e poco diffusa, la “democrazia occidentale” è solo un feticcio della nostra arroganza.

In Tunisia, ad esempio, si stava meglio quando si stava peggio e, forse, un vituperato ed odioso Principe Saudita potrebbe essere la speranza più grande per la laicizzazione (molto graduale) non solo del suo paese.

Leggi tutto “Le Primavere Arabe hanno giovato solo agli islamisti — Non hanno generato che disperazione ed impotenza”

L’unico paese occidentale dove guarda caso è spuntato il coronavirus è…. la Francia (il laboratorio di biowarfare di Wuhan fu creato in collaborazione con Parigi)[work in progress]

Solo una veloce ripresa della notizia degli ultimi giorni, la  pandemia in provetta di coronavirus, che poi seconda la stampa svizzera sembra una polmonite collegata alla peste suina che sta distruggendo le porcilaie cinesi con effetto collaterale di far salire l’inflazione a Pechino.

Leggi tutto “L’unico paese occidentale dove guarda caso è spuntato il coronavirus è…. la Francia (il laboratorio di biowarfare di Wuhan fu creato in collaborazione con Parigi)[work in progress]”