Vedere la Russia dappertutto

La paranoia liberale sulla Brexit e su Trump è l’eco oscura della “paura rossa”

Redazione: Chi avrebbe mai pensato, qualche anno fa, che la sinistra e i pentastellati sarebbero ricorsi alle categorie del maccartismo per contrastare chi ha opinioni diverse dalle loro? Quest’articolo, scritto per altri, sembra cucito su misura anche per noi.

Passano gli anni, ma l’eco della “paura rossa” viene ancora agitata, incredibilmente da chi in passato più ne ha sofferto.

Per coloro che sanno cos’è stato, questo neo maccartismo lascia un senso di forte disagio. Non contano gli argomenti. Non contano i programmi. Non contano le brutte figure raccattate sulle strade di tutt’Italia. Conta il “mamma li russi”.

Leggi tutto “Vedere la Russia dappertutto”
Please follow and like us:
error

Nel voto a Von der Leyen purtroppo è l’EU ad essere stata coerente: come anticipato da Zanni, i leghisti avrebbe votato “si” in cambio di un commissario EU. Visto il rifiuto si sono tirati indietro! (lezione a Salvini: l’EU NON si può cambiare “dal di dentro”)

Attenzione che Frau Von der Leyen non azZanni i leghisti e li ingoi… (altro che cambiare l’EU dal di dentro!)

I peggiori incubi si stanno materializzando: pian piano la verità emerge, come al mare, ossia nel caso specifico che la Lega ci racconta bugie. Dico questo stando a quanto ci riferisce sia Dagospia, che La Stampa, che finalmente Di Maio. Ossia, seguendo la traccia di Marco Zanni che voleva votare Von der Leyen in presenza di una concessione EU su un commissario importante (vedasi l’articolo di scenarieconomici.it precedente al voto) la Lega, non essendo stata nemmeno ricevuta in udienza dalla ministra tedesca al fine di siglare l’accordo, ha deciso di tirarsi indietro all’ultimo momento votando NO; dunque lasciando i “fessi” del M5S a votare da soli il capo della Commissione EU più spudoratamente franco-tedesco dalla nascita dell’Unione Europea.

Leggi tutto “Nel voto a Von der Leyen purtroppo è l’EU ad essere stata coerente: come anticipato da Zanni, i leghisti avrebbe votato “si” in cambio di un commissario EU. Visto il rifiuto si sono tirati indietro! (lezione a Salvini: l’EU NON si può cambiare “dal di dentro”)”

Please follow and like us:
error

L”’incoronazione” di Ursula von der Leyen è un insulto alla democrazia.

Redazione di spiked-online

Ursula von der Leyen è stata confermata come Presidente della Commissione UE con uno stentatissimo voto del Parlamento Europeo: 383 voti a favore contro i 374 richiesti.

Ma, nonostante il coinvolgimento dei Parlamentari Europei, il processo che ha messo in carica la von der Leyen è stato a dir poco “incoronatorio”.

Leggi tutto “L”’incoronazione” di Ursula von der Leyen è un insulto alla democrazia.”
Please follow and like us:
error

Una ONG sostenuta da Soros sta per pubblicare delle nuove storie – Ecco perché sono false

Il gruppo che sta dietro ai Panama Papers sta preparando notizie “politicamente più convenienti”

Celia Schmidt per Off-Guardian

Tre anni dopo lo scandalo dei Panama Papers, i media continuano a discutere dell’impatto di queste rivelazioni sull’opinione pubblica mondiale.

Se qualcuna ha portato ad ulteriori indagini, quelle più rumorose – supportate dal “The Organized Crime and Corruption Reporting Project” (OCCRP), coinvolto nelle relazioni sui Panama Papers – hanno fatto acqua da tutte le parti.

L’OCCRP sostiene di essere “una piattaforma di reporting investigativo senza scopo di lucro, composta da 24 centrali-investigative sparse in Europa, Africa, Asia e America Latina”.

Leggi tutto “Una ONG sostenuta da Soros sta per pubblicare delle nuove storie – Ecco perché sono false”
Please follow and like us:
error

“Chiunque sia a favore dei migranti in arrivo in Italia – assolutaente lecito – è pregato di compilare il presente modulo, onde accoglierli nella propria abitazione”. Manifesto ai pro-migranti per farsi carico degli immigrati

Nulla di male volere i migranti, anzi è nobile. Però bisogna dare il buon esempio: non deve essere come lo stolto che voleva far pagare gli altri per i suoi vezzi, o sbaglio? Pochi sanno però che la legge italiana non solo ammette ma addirittura in certi casi prescrive la cd. dichiarazione di ospitalità, che è applicabile nei seguenti casi (vedasi LINK)…

Leggi tutto ““Chiunque sia a favore dei migranti in arrivo in Italia – assolutaente lecito – è pregato di compilare il presente modulo, onde accoglierli nella propria abitazione”. Manifesto ai pro-migranti per farsi carico degli immigrati”

Please follow and like us:
error

Von der Leyen eletta con i voti decisivi del M5S: ora bisogna mollare il governo chiedendo elezioni. A costo di remunerare i renziani, bisogna rischiare! Se Salvini non lo fa dimostra che è connivente/è ricattato/punta solo alla sua carriera politica

Abbiamo scritto nelle scorse settimane che la Lega avrebbe dovuto staccare la spina al governo, per formare un governo di centro destra. Lo sapete, sono stato estremamente critico con la Lega e con Salvini in particolare, ma solo perchè non condividevo la svolta EUropeista. Che ci porterà solo danni, inevitabile. Dunque bisogna reagire, non ci sono scelte, se si tira a campare si muore.

Leggi tutto “Von der Leyen eletta con i voti decisivi del M5S: ora bisogna mollare il governo chiedendo elezioni. A costo di remunerare i renziani, bisogna rischiare! Se Salvini non lo fa dimostra che è connivente/è ricattato/punta solo alla sua carriera politica”

Please follow and like us:
error

Huawei investirà 3,1 miliardi/usd in Italia, ma chiede una politica equa per il 5G

Redazione: La notizia è di ieri ed ha avuto una vasta eco sulla stampa internazionale. Proponiamo, fra i tanti, l’articolo della Reuters.

Ed ora la “domanda delle cento pistole”: che farà il Governo?

La “componente M5S”, quella che più di tutti ha voluto gli accordi con la Cina, vuol aprire senza remore le porte ai cinesi, in contrasto con la “componente Lega” che, avendo riallacciato solide (speriamo) relazioni con l’Amministrazione Trump vorrebbe, se non chiudere, almeno non spalancare del tutto le porte.

Singolare la tempistica dell’annuncio, come ha fatto notare, fra gli altri, Affaritaliani. Non appena Matteo Salvini è andato in difficoltà sulla Russia, ecco la dichiarazione di Thomas Miao.

Casuale? Forse no. Crediamo in ogni caso che, nello specifico, non sia utile all’Italia un percorso governativo ondivago e cerchiobottista.

Leggi tutto “Huawei investirà 3,1 miliardi/usd in Italia, ma chiede una politica equa per il 5G”
Please follow and like us:
error

Clamoroso: Renzo Bossi in un dettagliato video spiega come nel 2012 ci fu una specie di seconda Tangentopoli, atta ad eliminare la classe dirigente italiana del tempo (per via giudiziaria) – da vedere

Cose strane stanno accadendo. Ad esempio Renzo Bossi che pubblica un video, casualmente solo alcuni giorni dopo l’affaire Lega-Savoini (video dell’Ansa pubblicato su La Stampa) in cui spiega per filo e per segno come andarono – ossia come sembra furono manipolate, sue constatazioni, non nostre – le prove delle “sue” indagini. Sostanzialmente, al di fuori del titolo usato dalla testata che serve solo per buttare sterco sulla Lega attuale – non è assolutamente corretto -, quello che emerge fattualmente da quanto ascoltiamo è ben altro, ossia che la “sua” condanna fu funzionale a distruggere una classe dirigente italiana democraticamente eletta. Ossia, con Tangentopoli in mente, qualcuno deve aver pensato di aver trovato “di nuovo” il metodo per annichilire per via giudiziaria un governo democraticamente eletto della Penisola, Tangentopoli II appunto. Eseguendo forse ordini esterni (il video di Renzo Bossi lo trovate facendo click sull’immagine sopra o anche QUI).

Leggi tutto “Clamoroso: Renzo Bossi in un dettagliato video spiega come nel 2012 ci fu una specie di seconda Tangentopoli, atta ad eliminare la classe dirigente italiana del tempo (per via giudiziaria) – da vedere”

Please follow and like us:
error

Greta Thumberg e Carola Rackete sono gli strumenti dei servizi segreti EU per consolidare il potere in mani franco-tedesche? Tutto lo lascerebbe pensare (Follow the Money)

Il collegamento propagandistico tra Greta e Carola viene fuori…

Dopo il caso del Metropole di Mosca e lo scandalo sui supposti finanziamenti esteri della Lega è chiaro che diversi servizi segreti stranieri sono ormai attivi a danno dei governi italiani democraticamente eletti. Ma il gioco è molto più grande. E per inciso i sovranisti c’entrano poco o nulla: il grande gioco sono i soldi ed il potere, almeno a livello continentale, come sempre.

Leggi tutto “Greta Thumberg e Carola Rackete sono gli strumenti dei servizi segreti EU per consolidare il potere in mani franco-tedesche? Tutto lo lascerebbe pensare (Follow the Money)”

Please follow and like us:
error

Ursula von der Leyen sta arrampicandosi sui vetri per ottenere il sostegno del Parlamento Europeo

Ursula von der Leyen prepara l’ultima disperata offerta per convincere il Parlamento Europeo a nominarla Presidente della Commissione Europea e scongiurare una “crisi istituzionale”.

Redazione: A differenza del lussemburghese Jean Asselborn, pensiamo che il rigetto della von der Leyen, se del caso, non sarà indolore.

Se il quadro politico che si è venuto a creare viene considerato un grande successo di Emmanuel Macron, il suo fallimento sarà anche e soprattutto il fallimento del Presidente francese, molto più che della Cancelliera Merkel.

La questione non ci appassiona più di tanto (quale differenza sostanziale per l’Italia?) ma, giunti a questo punto, sappiamo bene per che cosa tifare.

Leggi tutto “Ursula von der Leyen sta arrampicandosi sui vetri per ottenere il sostegno del Parlamento Europeo”
Please follow and like us:
error