Guerra indo-pakistana: la pianificazione di un conflitto nucleare

Uno dei luoghi più probabili per una grande guerra nucleare è il confine fra India e Pakistan. Ognuno dei due paesi ha fra le 80 e le 200 bombe atomiche. Per noi è importante capire sia la situazione che il modo di pensare dei due paesi.

Fra India e Pakistan ci sono state quattro guerre importanti, nel 1947, 1965, 1971 e 1999. Innumerevoli le schermaglie e gli incidenti di confine.

L’esercito indiano è convinto di poter sconfiggere quello pakistano. L’India utilizzerebbe tutti i mezzi convenzionali a sua disposizione per battere il Pakistan, anche se questo paese dovesse usare armi nucleari.

Leggi tutto “Guerra indo-pakistana: la pianificazione di un conflitto nucleare”

Please follow and like us:

Il Coutry Report dell’EU traccia la strada che “bisogna seguire”: prima di tutto redimersi dal debito eccessivo (leggasi “prima di tutto salvare l’euro”). Ossia l’Italia deve suicidarsi!

Bruxelles elabora regolarmente dei report sulla situazione politico-economica di ogni paese EU, i cd. Country Report. Ieri è stato il turno dell’Italia. La commissione non è stata tenera con Roma, anzi, è stata durissima. Vorrei però evidenziare la base logica e fattuale di quanto accaduto.

Alcuni mesi fa l’Italia avrebbe voluto, su impulso dell’alba al governo dei gialloverdi, far ripartire la crescita del PIL. Per fare questo aveva proposto un aumento del rapporto deficit/PIL prima al 3%, ossia al massimo dei parametri di Maastricht ma senza applicare il fiscal compact; poi dovette scendere per volontà di Bruxelles al 2,4%, per poi terminare al tanto tragico quanto fantozziano 2,04%. Di fatto venne così tolto al governo italiano il margine per fare crescita, memento i 50 miliardi invocati da Paolo Savona per gli investimenti, silurando a termine il mandato dei gialloverdi con gli italiani, quanto meno a livello economico.

Leggi tutto “Il Coutry Report dell’EU traccia la strada che “bisogna seguire”: prima di tutto redimersi dal debito eccessivo (leggasi “prima di tutto salvare l’euro”). Ossia l’Italia deve suicidarsi!”

Please follow and like us:

Il Labour è un “morto che cammina” – Sostenere il secondo referendum è un tradimento di troppo.

L’annuncio della scorsa notte che il Labour avrebbe sostenuto un secondo referendum sulla Brexit ha confermato ciò che da tempo è assolutamente chiaro: il “Partito del Popolo” non esiste più.

In una riunione privata dei parlamentari laburisti il leader Jeremy Corbyn ha annunciato che il Mercoledì successivo il Labour avrebbe presentato un emendamento per un approccio alternativo alla Brexit. Ma se – o, meglio, quando – dovesse fallire, i laburisti chiederebbero un altro voto pubblico.

La “segretaria ombra” per gli Affari Esteri, Emily Thornberry, ha poi suggerito che la scelta sulla scheda elettorale dovrebbe essere tra il “Brexit deal” della PM Theresa May e il “Remain”. In altre parole un quesito sulla Brexit, nel senso proprio del termine [ovvero Brexit si o no, ndt], dovrebbe del tutto essere escluso.

Leggi tutto “Il Labour è un “morto che cammina” – Sostenere il secondo referendum è un tradimento di troppo.”

Please follow and like us:

Memento: lo spretato card. McCarrick prima allontanato da Benedetto XVI in odore di abusi, fu poi di fatto reintegrato da Bergoglio. E il card. Pell, fino a 50 anni di carcere, nominato da Francesco come n. 3 del Vaticano…

A me piace interrogare i fatti. Dunque, partiamo dall’inizio: Benedetto XVI, colui che iniziò la battaglia contro la pedofilia nella Chiesa, fu lo stesso che di fatto allontanò McCarrick dalla funzione accettando le dimissioni obbligate al 75° anno di età durante il Suo Papato; oltre ad averlo poi escluso – come da prassi – da tutte le funzioni in Curia al compimento degli 80 anni. Esistono per altro fonti pubbliche che indicano come come McCarrick abbia sistematicamente disubbidito a Papa Benedetto XVI, vedasi il riferimento sotto, da cui fu anche sanzionato (LINK).

Leggi tutto “Memento: lo spretato card. McCarrick prima allontanato da Benedetto XVI in odore di abusi, fu poi di fatto reintegrato da Bergoglio. E il card. Pell, fino a 50 anni di carcere, nominato da Francesco come n. 3 del Vaticano…”

Please follow and like us:

Trump, Kushner e Bolton valutano falsi “flag scenarios” per la guerra di Aprile-Maggio con l’Iran

La data è stata fissata. Sarà per Aprile, forse per Maggio. Le fughe di notizie sono continue. La tempistica si basa sul rapporto di Mueller e su ciò che è trapelato verso i leader democratici della Camera che, a loro volta, lo hanno fatto ri-trapelare al Mossad, istruttore sia loro che di Trump.

Il Presidente Trump ha già deciso di attaccare l’Iran, l’evento viene considerato come l’unica opzione ancora sul tavolo. Pence non è riuscito a far schierare su questa posizione gli alleati europei, ma Francia e Gran Bretagna sono già a bordo e aspettano solo il “casus belli”, che deve ancora essere deciso.

Leggi tutto “Trump, Kushner e Bolton valutano falsi “flag scenarios” per la guerra di Aprile-Maggio con l’Iran”

Please follow and like us:

Gefira: la dissoluzione delle società europee

Il Presidente francese Emmanuel Macron sta seguendo le orme del suo predecessore, con sondaggi che segnano minimi sempre più bassi della sua popolarità. L’uomo venuto dal nulla, il cui unico compito era quello d’impedire a Marine Le Pen di vincere, non può che conformarsi alla politica perseguita dai suoi maestri-burattinai.

Le misure che ha preso o che era stato consigliato di prendere hanno incontrato una forte resistenza popolare. E’ solo una questione di tempo il riuscire sapere se i “Gilet Gialli” sono un movimento spontaneo, oppure una manifestazione della lotta per il potere che sta dividendo le élite francesi, o infine un’interferenza esterna, russa o americana che essa sia.

Leggi tutto “Gefira: la dissoluzione delle società europee”

Please follow and like us:

Vademecum sull’imposta patrimoniale che EU e Germania (di concerto con le elites miliardarie italiane che controllano i media) cercano di imporre all’Italia

Il vero motivo per cui i tedeschi vogliono affamare i periferici: situazione socio-economica EU nel 2008….

Sono anni che scrivo sull’imposta patrimoniale che, come anticipato in diversi interventi, soggetti EU ad ogni piè sospinto cercano di imporre all’Italia, da anni. Sappiate che enti dello Stato francesi, think tank tedeschi, l’FMI, membri della stessa EU – negli anni ed a più riprese – hanno sponsorizzato tale misura straordinaria per l’Italia. Misura che sarebbe non solo inutile ma addirittura nefasta in quanto non risolverebbe il problema principe dell’Italia, la bassa  o nulla crescita del PIL nazionale “restando dentro l’euro“. Ovvero, fatta una patrimoniale ne seguirebbe  – restando nell’euro – inevitabilmente un’altra e via dicendo. In soldoni, l’unica patrimoniale diciamo “risolutiva” per il Paese sarebbe quella per uscire dalla moneta unica, pagando il debito estero (…).

Leggi tutto “Vademecum sull’imposta patrimoniale che EU e Germania (di concerto con le elites miliardarie italiane che controllano i media) cercano di imporre all’Italia”

Please follow and like us:

Dal laboratorio del globalismo mondiale (l’Italia), una minaccia ai globalisti (che delocalizzano)? In Sardegna il latte del caseificio che ha delocalizzato in Romania assaltato e sversato in strada da ignoti (armati)…

Leggiamo oggi, nel giorno della sessione elettorale regionale isolana, del trasporto latte diretto al caseificio sardo dei fratelli Pinna assaltato da ignoti armati e sversato deliberatamente in strada. Perchè succede questo? Cerchiamo di capirci qualcosa.

Leggi tutto “Dal laboratorio del globalismo mondiale (l’Italia), una minaccia ai globalisti (che delocalizzano)? In Sardegna il latte del caseificio che ha delocalizzato in Romania assaltato e sversato in strada da ignoti (armati)…”

Please follow and like us:

I dati che il Prof. Easterbrook ha portato davanti al Congresso degli Stati Uniti dimostrano che il riscaldamento globale ha avuto fine nel 1998

Il Prof. Don Easterbrook, Professore di Geologia alla Western Washington University, ha testimoniato davanti al Congresso degli Stati Uniti che il cambiamento climatico è un evento ciclico, aggiungendo di non avere motivazioni politiche e di non essere finanziato da qualsivoglia grande industria.

Il Prof. Easterbrook, in effetti, ha una credibilità guadagnata in 50 anni di lavoro (*) e ha inoltre fornito tutti i dati necessari per sostenere le sue affermazioni.

Leggi tutto “I dati che il Prof. Easterbrook ha portato davanti al Congresso degli Stati Uniti dimostrano che il riscaldamento globale ha avuto fine nel 1998”

Please follow and like us:

Tre “casi d’integrazione” in Europa

Genitori musulmani protestano contro una Scuola perché vi si tengono lezioni sul valore britannico dell’uguaglianza

A Birmingham più di 300 fra genitori e figli si sono riuniti fuori dalla Parkfield Community School per protestare contro le lezioni che vi si tengono sull’uguaglianza, compresa quella legata all’omosessualità e al genere.

Alcuni manifestanti musulmani hanno affermato che avrebbero preferito lasciare il Regno Unito piuttosto che permettere ai propri figli di frequentare quella scuola.

Gli alunni seguono cinque lezioni l’anno sul concetto britannico di uguaglianza, che comprendono gli argomenti previsti dalla Legge: età, disabilità, cambio di sesso, matrimonio e unione civile, gravidanza o maternità, razza, credo o religione, sesso e orientamento sessuale.

Leggi tutto “Tre “casi d’integrazione” in Europa”

Please follow and like us: